Martedì, 4 Ottobre 2022

Gli articoli di La redazione

La redazione - gio 30 luglio 2020
La redazione - mer 29 luglio 2020

Quella cosa non doveva succedere, però era successa e bisognava tenerne conto. Lui continuava a chiedersi se era stata colpa sua. Si rispondeva che in parte era così ma in massima parte si era ritrovato impotente. Poi era arrivato il lockdown e gli legò del tutto le mani. Ora si chiedeva ...

La redazione - mar 28 luglio 2020

La suocera nel letto ...

La redazione - sab 25 luglio 2020

La polveriera era un passaggio obbligato nella carriera dei giovani ufficiali di complemento. Il capitano d’ispezione li avrebbe valutati su quello e quelle valutazioni sarebbero rimaste nelle note caratteristiche, quindi era vietato sbagliare. Così, per quindici giorni almeno, nessuno ...

La redazione - ven 24 luglio 2020

La cartolina era arrivata un qualsiasi giorno. Diceva che lui si doveva presentare al distretto alla visita dei tre giorni per il militare di leva. Come scampare a una tale tragedia? Andò dal potente per chiedergli cosa avrebbe dovuto fare, ma quello gli disse che non avrebbe potuto fare altro ...

La redazione - gio 23 luglio 2020

Era la torretta della tromba della scala del condominio, ma per lui era l’abbaino. La porta che dava sulla terrazza era a vetri e, spesso, lui vi sostava anche delle ore a guardare il cielo che esprimeva tutta la sua furia in pioggia, grandine o lampi. Gli veniva da chiedersi chi aveva creato ...

La redazione - mer 22 luglio 2020

Quella cosa non doveva succedere, però era successa e bisognava tenerne conto. Lui continuava a chiedersi se era stata colpa sua. Si rispondeva che in parte era così ma in massima parte si era ritrovato impotente. Poi era arrivato il lockdown e gli legò del tutto le mani. Ora si chiedeva ...

La redazione - mar 21 luglio 2020

In quella strada ormai era arrivato il “progresso”. Prima che cominciassero a costruire l’Italsider c’era solo un’economia contadina, ma adesso si vedevano i soldi veri. Gli artigiani, che prima tenevano un atteggiamento umile, insuperbirono. I contadini che facevano parte dei loro ...

La redazione - sab 18 luglio 2020

La mattina alzarsi sempre prima del sole. Bisognava fare così perché la terra rossa, sotto i raggi del sole, diventava rovente ed era un’impresa riuscire a rimanere nei campi. Tornato a casa bisognava rivedere le attrezzature, le riserve di concime, gli anticrittogamici… Che vita d’inferno! ...