Martedì, 4 Ottobre 2022

Il miniracconto

?Dicono di me

?Dicono di me ?Dicono di me | © n.c.

Quando persi l’uso dell’occhio destro molta gente mi fermava per commiserarmi. Poi quell’esame clinico mostrò delle lesioni cerebrali che avrebbero condizionato pesantemente la mia vita e fu l’inizio di un periodo in cui ebbi davvero fame. Ma invece di sprecare il mio tempo deprimendomi decisi che sarei tornato a scuola. Poteva anche non servire questa cosa, ma sprecare il tempo tra fumetti e televisione era più proficuo? Oggi sono ragioniere e presto gratis la mia opera ai bambini. Qualcuno dice che mi ammira per questo, ma altri dicono di me che mando a lavorare mia moglie e… Ma non dicono dove lavora mia moglie. I più dicono di me che faccio lo spaccone. Chi mi credo di essere per quei quattro o cinque diplomi che ho? Qualcuno mi chiama professore e infatti ho insegnato storia e italiano al “Mamiani”. I manduriani dicono che vorrei…: pazienza! Ho scritto e pubblicato almeno tremila di questi micro racconti e dicono che li copio: tutti? E da dove? Non dicono che ho la mia vita adesso e non sono assolutamente d’accordo.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

Svegliarsi per lui
La redazione - sab 27 giugno 2020

Forse era troppo presto, ma tuo marito voleva un figlio e tu accettasti di fargli questo dono. Ma che brutto il periodo della gravidanza! E che terribile esperienza che fu il parto! Però adesso lui c’era e tu ti perdevi in quel cosetto che avevi portato dentro. Adesso i rapporti sessuali ...

?Si fece furbo
La redazione - mar 30 giugno 2020

Il paese era piccolo, la gente mormorava, ma lui non si era mai accorto di nulla. A volte incontrava vecchie amiche d’infanzia, le salutava come avrebbe salutato chiunque e mai avrebbe immaginato che questo modo di comportarsi gli causasse di guai. Un giorno, tornando a casa, trovò la ...

?Buona notte Leonardo
La redazione - mer 1 luglio 2020

E dopo anni che hai combattuto con le unghie e con i denti, sempre capace di un sorriso, la morte ha ottenuto il suo tributo. Sei stato davvero coraggioso nell’affrontare la malattia ed un esempio per chi era stanco della vita, di una vita che comunque è sempre bella, qualunque ...