Martedì, 4 Ottobre 2022

Il miniracconto

?La suocera nel letto

?La suocera nel letto ?La suocera nel letto | © n.c.

La suocera nel letto

Di Mimmo Olivieri

Lui era innamoratissimo di quella donna, ma la gente lo aveva consigliato a migrare verso lidi migliori. La ragazza era passabile, ma la famiglia… Rispondeva che a letto ci doveva andare con la sua futura moglie, e tutti gli altri ne sarebbero rimasti fuori: tragico errore! Per i primi tempi la ragazza era la più dolce delle mogli. Aspettava che il suo uomo tornasse dal lavoro per cenare con lui, poi… Come mai all’improvviso si mise a cenare prima che arrivasse suo marito? Lui ci rimase male, ma pensò che l’avrebbe riportata a più miti consigli. Poi cominciò a negarsi sessualmente: che succedeva? E quelle poche volte che ci stava non andava oltre la posizione del missionario, una sveltina e… Che stava succedendo? Messa alle strette la ragazza gli confessò che era stata sua madre a dirle di fare così e che era un peccato gravissimo fare diversamente. E tutti gli aborti che la suocera aveva fatto non erano peccato? Ma se non faceva così qualche figlio nato di sei mesi le sarebbe scappato. Stava rovinando un matrimonio ma proprio così voleva.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Svegliarsi per lui
La redazione - sab 27 giugno 2020

Forse era troppo presto, ma tuo marito voleva un figlio e tu accettasti di fargli questo dono. Ma che brutto il periodo della gravidanza! E che terribile esperienza che fu il parto! Però adesso lui c’era e tu ti perdevi in quel cosetto che avevi portato dentro. Adesso i rapporti sessuali ...

?Si fece furbo
La redazione - mar 30 giugno 2020

Il paese era piccolo, la gente mormorava, ma lui non si era mai accorto di nulla. A volte incontrava vecchie amiche d’infanzia, le salutava come avrebbe salutato chiunque e mai avrebbe immaginato che questo modo di comportarsi gli causasse di guai. Un giorno, tornando a casa, trovò la ...

?Buona notte Leonardo
La redazione - mer 1 luglio 2020

E dopo anni che hai combattuto con le unghie e con i denti, sempre capace di un sorriso, la morte ha ottenuto il suo tributo. Sei stato davvero coraggioso nell’affrontare la malattia ed un esempio per chi era stanco della vita, di una vita che comunque è sempre bella, qualunque ...