Martedì, 4 Ottobre 2022

Il miniracconto

?Il complice

?Il complice ?Il complice | © n.c.

Quella cosa non doveva succedere, però era successa e bisognava tenerne conto. Lui continuava a chiedersi se era stata colpa sua. Si rispondeva che in parte era così ma in massima parte si era ritrovato impotente. Poi era arrivato il lockdown e gli legò del tutto le mani. Ora si chiedeva se quel viaggio a settembre lo avrebbe dovuto fare. Si rispondeva che si: avrebbe dovuto farlo, ma qualcuno glielo aveva impedito e un complice misterioso aveva fatto la sua parte. Era successo già molti anni prima. Faceva una vita che gli piaceva e riuscì a perderla perché qualcuno gli aveva messo in testa che la sua vita finiva lì, e il complice lo spingeva ad agire di conseguenza. Qualcuno gli diceva che non valeva niente e lui gli credeva, mentre il complice gli metteva sotto gli occhi tutti i suoi limiti buttandolo in depressione. Poi ebbe accanto un bambino di quindici anni che lo chiamava nonno. Lui gli mostrò che quel qualcuno responsabile dei suoi fallimenti era lui stesso e il complice era quello spirito fatalista e vile che gli era entrato nel cuore.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Svegliarsi per lui
La redazione - sab 27 giugno 2020

Forse era troppo presto, ma tuo marito voleva un figlio e tu accettasti di fargli questo dono. Ma che brutto il periodo della gravidanza! E che terribile esperienza che fu il parto! Però adesso lui c’era e tu ti perdevi in quel cosetto che avevi portato dentro. Adesso i rapporti sessuali ...

?Si fece furbo
La redazione - mar 30 giugno 2020

Il paese era piccolo, la gente mormorava, ma lui non si era mai accorto di nulla. A volte incontrava vecchie amiche d’infanzia, le salutava come avrebbe salutato chiunque e mai avrebbe immaginato che questo modo di comportarsi gli causasse di guai. Un giorno, tornando a casa, trovò la ...

?Buona notte Leonardo
La redazione - mer 1 luglio 2020

E dopo anni che hai combattuto con le unghie e con i denti, sempre capace di un sorriso, la morte ha ottenuto il suo tributo. Sei stato davvero coraggioso nell’affrontare la malattia ed un esempio per chi era stanco della vita, di una vita che comunque è sempre bella, qualunque ...