Lo sfogo in diretta Facebook

​La provocazione di Mimmo Breccia: se non hai il Covid, non sai dove andare

Il consigliere comunale manduriano definisce una farsa il sopralluogo di sabato mattina di sindaci e dirigenti Asl al nosocomio manduriano. Poi accusa: «Ciò che sta succedendo all’ospedale Giannuzzi è vergognoso»

Politica
Manduria sabato 21 novembre 2020
di La Redazione
Cosimo Breccia
Cosimo Breccia © La Voce di Manduria

Ne ha per tutti il neoconsigliere comunale di Manduria, Mimmo Breccia. E c’era da aspettarselo viste le premesse in campagna elettorale. Intervenuto in diretta Facebook ospite della pagina "Associazione People Agency", l'ex candidato sindaco non ha usato mezzi termini per definire la situazione in cui versa la sanità manduriana ed il suo nosocomio: «Ciò che sta succedendo al Giannuzzi è vergognoso» accusa Breccia, che definisce poi «una farsa» il sopralluogo di sabato scorso di sindaci e dirigenti Asl all’ospedale. Incontro al quale allo stesso Breccia era stato impedito l’accesso.

La provocazione lanciata durante la diretta farà certamente discutere: «Oggi si sta quasi sperando di risultare positivi al Covid per potere accedere ad una struttura sanitaria, che in teoria è di tutti» dice il consigliere, già critico sulla conversione del Giannuzzi in struttura Covid.

Non risparmia critiche all’attuale amministrazione comunale manduriana. E c’era da aspettarsi anche questo: «Qualora mi ritroverò una giunta che proporrà azioni valide, io non potrò far altro che apprezzare. Purtroppo, i primi approcci non sono stati dei migliori perché ci ritroviamo puntualmente un’amministrazione blindata, con un sindaco che non risponde alle legittime domande dei cittadini. Abbiamo fatto un passo indietro di vent’anni» sostiene Breccia, che sull’emergenza Covid e sulla gestione della questione relativa all’ospedale rincara la dose: «Non capisco come si sia potuti arrivare ad una soluzione del genere, che poi alla fine soluzione non è. E non riuscirò mai a concepire questo silenzio succube da parte dell’amministrazione di Manduria che non ha battuto ciglio. Questo è vergognoso».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • betty ha scritto ieri alle 08:22 :

    "Oggi si sta quasi sperando di risultare positivi al Covid per potere accedere ad una struttura sanitaria, che in teoria è di tutti" ma come ti viene in mente di dire ste stupidaggini? "qualora mi ritroverò una giunta che proporrà azioni valide, io non potrò far altro che apprezzare" che se l'ospedale è stato riconvertito dai dirigenti ASL, ma sei presente o no? piuttosto impuntati sul fatto che dopo il covid l'ospedale sia potenziato il più possibile. Abbiamo bisogno di critiche costruttive, non di sterili lamentele. Rispondi a betty

  • Irene schito ha scritto il 21 novembre 2020 alle 15:04 :

    Adesso anche se c è l hai , nn sai dove ti porteranno.......i posti rimasti, sono nelle ambulanze Si bloccano i mezzi di soccorso e la gente muore Rispondi a Irene schito

  • Realtà ha scritto il 21 novembre 2020 alle 10:56 :

    Ma una parte dell opposizione comunale (a Manduria) dove é finita? Dopo le belle parole e promesse della campagna elettorale sono come al solito spariti. Ma hanno fatto qualche accordo con l attuale maggioranza? Vedremo passo dopo passo ogni azione . Povera Manduria e non i manduriani che hanno votato alcuni elementi Rispondi a Realtà

  • Giovanni Cazzato ha scritto il 21 novembre 2020 alle 10:00 :

    Ma che dice Breccia? Ma lo sa che esiste la pandemia? e allora le conseguenze sono che tutte le strutture sanitarie devono essere disponibli a fronteggiare questo triste evento. In altre province arrivano gli ospedali tenda dell'esercito. Qui da noi ancora e per fortuna possiamo usare altre soluzioni. Ci sarà tempo per discutere delle sorti del "Giannuzzi". Cmq non si può continuare la solita solfa dei ritardi dell'amministrazione a ogni piè sospinto.I problemi sono tanti e grandi e perfino Massafra dott. che è uno dei responsabili solleva critiche. Elenco problemi: ospedale, discariche, depuratore, marine, manutenzione stradale e illuminazione, acqua e fogna anche in paese, pianta organica, evasione fiscale, abusivismo commerciale e edilizio. Qui serve un miracolo non un sindaco. Rispondi a Giovanni Cazzato

    Demetrio Moccia ha scritto ieri alle 09:42 :

    Io ormai ho capito che, bisogna stare sempre molto attenti a quelli che hanno soluzioni semplici/facili a portata di mano, a problemi complessi. Il tiro al piccione sulla nuova giunta è già cominciato. A Manduria non si da il tempo nemmeno di vedere gli sviluppi sui tanti problemi che la città ha, ormai da decenni. Come si fa già a dare giudizi negativi a nemmeno un paio di mesi dall'elezioni?, boh è proprio vero tanto peggio tanto meglio ma per chi?:A perdere non è il singolo esponente di partito di opposizione, a perdere sono sempre i cittadini di Manduria. Sono molto d'accordo con quello che hai scritto. Molti non ragionano vanno sulle ali d'impeto di qualche buon affabulatore. Rispondi a Demetrio Moccia

  • Leonardo Erario ha scritto il 21 novembre 2020 alle 09:31 :

    E come non trovarsi d'accordo, ormai ci troviamo davanti a qualsiasi richiesta il muro di gomma eretto da questa amministrazione. Di contro, però, caro consigliere Breccia, avrei una domanda per nostri cari concittadini :" ma perché nascondete sempre la testa sotto la sabbia come gli struzzi o fate come le tre scimmiette?" . E concludo esprimendo tutta la solidarietà nei confronti del consigliere Breccia per la deplorevole esclusione dall'incontro perché è comunque un rappresentante della comunità manduriana. Rispondi a Leonardo Erario

  • Lorenzo ha scritto il 21 novembre 2020 alle 09:17 :

    Modi un po' alternativi ma concetti reali, insomma la vera opposizione ad una Giunta, detta anche scherzosamente " la moviola in campo". Si attende opinione e programma sulle riserve alla Marina, sull'acqua potabile e sulla raccolta differenziata dei rifiuti da parte del record assoluto di Sindaco eletto a Manduria. Oppure mi aspetto qualche comunicato del cognato che, al contrario scalpita. Rispondi a Lorenzo

  • Nicola Tgia ha scritto il 21 novembre 2020 alle 08:47 :

    Questo personaggio forse non sa che anche Grottaglie è ospedale Covid così come Castellaneta. Forse non ha capito che siamo in emergenza. Quindi basta critiche che non hanno né capo e né coda Rispondi a Nicola Tgia

Le più commentate
Le più lette