Si aprono nuovi giochi

Pecoraro perde la discarica e anche la maggioranza

Tredici contrari, dieci a favore tra cui Puglia di Fd'I

Politica
Manduria sabato 18 settembre 2021
di La Redazione
Il voto in aula
Il voto in aula © La Voce

Il lungo e ripetitivo intervento del sindaco (mezzora di oratoria) non è servito a strappare il Sì a nessuno dei sei dissidenti del gruppo Gea che con la minoranza hanno bocciato la variante al piano regolatore che avrebbe sanato i vizi urbanistici del centro di raccolta rifiuti all’interno del parco della Marina. Persi sei voti, Pecoraro ne ha conquistato uno, quello del consigliere di Fratelli d’Italia, Roberto Puglia la cui vicinanza alla maggioranza pecoraniana-grillina è sempre più evidente.

Con tredici voti contrari e dieci a favore, la delibera non è passata creando una frattura (sempre sanabile in politica) tra esecutivo e gruppo Gea che ha così mantenuto fede all’impegno di non riconoscersi più in questa maggioranza amministrativa (chiedono due posti in giunta).

Senza variante approvata, il progetto impugnato davanti al Tar che ha già sospeso i lavori in vista di una discussione nel merito, diventa ancora più vulnerabile e improponibile. 

Più che la natura tecnica, il consiglio comunale di questa mattina mette in luce un complesso quadro politico. Pecoraro si trova di fronte a tre strade: piegarsi alla richiesta di Gea mandando a casa il suo protetto, Andrea Mariggiò e l’assessora Ketty Perrone; o aprire la campagna acquisti nelle opposizioni: Puglia il più abbordabile, ma anche Loredana Ingrosso e Antonio Mariggiò che in più occasioni hanno dimostrato simpatie per questa maggioranza (anche uno sguardo nel gruppone dei 6 non sarebbe sprecato); terza possibilità, dimettersi. Non sarebbe una sorpresa, quest'ultima. È risaputa la scarsa propensione al dialogo del sindaco che già venti anni fa, per spaccature meno importanti di questa, gettò la spugna aprendo, lui per primo, la triste stagione dei commissariamenti della città dalla riforma elettorale dell'elezione diretta del sindaco.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Tony ha scritto il 20 settembre 2021 alle 13:19 :

    È impossibile stare zitti perché caro Sindaco ci provochi proprio a parlare. Eppure sono una persona che ti ha votato credendo in quel progetto che invece non è mai partito non per colpa dei consiglieri ma principalmente tua che ti sei chiuso a riccio facendo il primo cittadino ma anche l’ultimo. Esisti solo tu il capitano della nave. Tutto il resto della città è noia. Sei intervenuto in diretta alla radio, deciditi una deve essere la versione o i social li segui o non li segui. In diretta sei andato ma hai anche detto che a te dei giornali e di ciò che ti scriviamo non ti interessa. Sei contraddittorio e neanche te ne accorgi. Da una parte ti interessa il nostro parere, dall’altra anche se scriviamo sui social a te non ne frega nulla. Un consiglio? Fai pace con te stesso prima. Rispondi a Tony

  • giovanni s. ha scritto il 19 settembre 2021 alle 15:16 :

    In qualunque altro paese al mondo, due assessori sfiduciati avrebbero chiesto scusa e si sarebbero DIMESSI!. Per il bene della città. Loro due sono responsabili tanto quanto il Sindaco di quello che sta accadendo!!! Questo sì che è attaccamento alle poltrone!! Rispondi a giovanni s.

  • Tony ha scritto il 19 settembre 2021 alle 10:25 :

    Intanto diciamoci la verità, ha parlato non alla cittadinanza tutta di Manduria ma neanche ad una parte di elettori non politici, ma ai suoi stessi consiglieri famiglie dei consiglieri e amici di merenda. Poi a mio avviso ha raccontato tante belle favole, come si fa ai bambini per farli addormentare. Dove la vede tra lui e noi questa unione? Rimaniamo uniti, era quello che ci diceva durante la campagna elettorale. E lo ha ripetuto ieri sera! Assurdo! Poi? Mai avuto il piacere di essere ricevuto. Non ho tempo ha sempre risposto con la sua grande arroganza. Coraggiosi i consiglieri che hanno detto NO! seguendo ciò che la città voleva. Non sono loro i traditori ma tutti quelli che invece di pensare al bene della città si fanno usare solo per votare o per una misera poltrona. Rispondi a Tony

  • Paola ha scritto il 19 settembre 2021 alle 10:02 :

    Su questioni così importanti l'intera maggioranza avrebbe dovuto riflettere e prendere decisioni con la propria testa, assumendosi responsabilità e coraggio proprio come ha fatto il Gruppo GEA!. Sono gli unici consiglieri che portano sul tavolo argomentazioni proprie, studiate, circostanziate. E' un anno che chiedono di essere parte attiva e propositiva nelle decisioni di governo della città. Ma forse al Sindaco sta stretto proprio questo, preferisce quei consiglieri che non hanno argomenti e non ragionano con la propria testa, ma ripetono in Consiglio, come pappagalli, quello che lui vuole che si dica. Non a caso credo, tengono sempre lo sguardo basso e farfugliano negli interventi, con il timore di non ripetere esattamente le istruzioni ricevute. Rispondi a Paola

  • Gregory D. ha scritto il 19 settembre 2021 alle 09:44 :

    ...però non perde le scimmie che continuano a votarlo nonostante tutto... Rispondi a Gregory D.

  • Coppi Marietto ha scritto il 19 settembre 2021 alle 08:48 :

    Cosa si crea per la politica già a brandelli. Proporrei di portare l'acqua potabile alle Marine di Torre Colimena. Cercate di parlarne già da oggi perché il ferragosto 2022 è quasi pronto. Rispondi a Coppi Marietto

  • Betty ha scritto il 19 settembre 2021 alle 08:38 :

    sì, ma hanno proposto delle alternative per l'ubicazione dell'isola ecologica? dove la posizioniamo? mi sa che è abbastanza urgente visto il problema dei rifiuti a San Pietro Rispondi a Betty

    Paola ha scritto il 19 settembre 2021 alle 10:05 :

    Sì, signora. Se ha modo di ascoltare la registrazione dell'ultimo consiglio comunale, il gruppo GEA ha fornito un'alternativa, non accontentandosi passivamente di quella ereditata dai commissari, e supinamente accolta da Sindaco, giunta e qualche fedelissimo consigliere. Rispondi a Paola

  • Enzo ha scritto il 19 settembre 2021 alle 08:21 :

    Secondo me, questa amministrazione è (già) andata⚰!!- Ieri (18.sett) in piazza Garibaldi C'era pochissima gente mhh.. diciamo max 50 persone (compreso vigilanza e servizio d'ordine )!! - Mi chiedo: ..ma il 51% della popolazione che ha votato questa amministrazione DOV'ERA ???? Rispondi a Enzo

  • Vi voglio bene ha scritto il 19 settembre 2021 alle 04:35 :

    ....o vinco io o mi prendo il pallone e me ne vado... Aaah se solo si avesse un po' di memoria in più. Meno male che prima o poi torneremo a votare. Rispondi a Vi voglio bene

  • Maurizio ha scritto il 19 settembre 2021 alle 04:29 :

    Il pranzo sta finendo, è in arrivo il caffè, e poi il conto da PAGARE Rispondi a Maurizio

  • Morena ha scritto il 18 settembre 2021 alle 19:46 :

    Complimenti al gruppo Gea per aver dimostrato che non sono i burattini di mangiafuoco che con i fili tirati alzano la mano, ma di fronte ad un scandaloso posto individuato per l’isola ecologica hanno fatto quello che chiedevamo i cittadini. Grazie a tutti e sei. Rispondi a Morena

    Paola Malagnino ha scritto il 19 settembre 2021 alle 17:39 :

    Scusami non ci capisco niente mai chi sono il gruppo Gea grazi Rispondi a Paola Malagnino

  • Stè ha scritto il 18 settembre 2021 alle 19:41 :

    Che pianto! E Puglia? Ha deciso da che parte sta? Perché al prossimo consiglio non gli mettete la sedia al centro? Vecchio volpone non fa niente per niente. Spero che forza Italia si renda conto di tutto ciò è prenda le distanze. Rispondi a Stè

  • Francesco ha scritto il 18 settembre 2021 alle 19:23 :

    È morta la mula cricoriu pecora' Rispondi a Francesco

  • Strada per maruggio ha scritto il 18 settembre 2021 alle 16:44 :

    Sempre per il bene di Manduria ma va...... va Rispondi a Strada per maruggio

  • Realtà ha scritto il 18 settembre 2021 alle 14:21 :

    I dissidenti non hanno dato l appoggio perché son sicuri che non cade amministrazione.....mica so fessi. I dissidenti invece sosterranno il Pecoraro se ci fosse rischio di andare a casa. Tutti mossi sontu questi......lu sta capiti o noni??? Rispondi a Realtà

  • Manduriano ha scritto il 18 settembre 2021 alle 14:07 :

    pecoraro non abboccare al rimpasto, non cedere a chi è mercenario e vuole passare dalla minoranza a fare l’assessore solo per interessi personali. Non cercare altre alternative per rimanere a galla. La gente 1 anno fa ha scelto chi oggi è in consiglio, se non ci sono le condizioni prendine atto. Si coerente: dimettiti è la scelta migliore oltre che logica e giusta. Rispondi a Manduriano