Martedì, 5 Luglio 2022

Giudiziaria

La pubblica accusa porterà 8 testimoni

Delitto Dinoi: il femminicida in aula affronta il processo, il pm chiede l’ascolto di 8 testimoni

L'omicida L'omicida © La Voce

Si è aperto ieri in Corte d’assise a Taranto il processo sulla morte della 71enne manduriana, Giuseppa Loredana Dinoi uccisa con più di quaranta tagli su tutto il corpo dal suo compagno, Pietro Dimitri che rischia l’ergastolo e che ieri era presente in aula. 

Ieri non c’è stata nessuna pregiudiziale ma solo la presentazione delle parti civili, tre fratelli e tre sorelle della vittima assistite dall’avvocato Lorenzo Bullo. Il presidente della corte, Giuseppe Licci a rinviato alla prossima udienza del 17 giugno.

In quell’occasione il pubblico ministero, Remo Epifani, porterà a testimoniare otto sanitari che hanno avuto in cura l’imputato. Subit dopo l’omicidio, l’uomo si procurò dei tagli poco profondi sulle braccia con l’intento di togliersi la vita.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 5 luglio

La società Manduriambiente non avrebbe intenzione di chiudere i battenti nonostante il completamento della capienza ...

Tutte le news
La Redazione - lun 4 luglio

Incidente stradale con un morto e un ferito intorno alle 18 di oggi sulla strada interna Manduria Avetrana in contrada Monte D’Arena. A perdere ...

Tutte le news
La Redazione - lun 4 luglio

Continuano gli appuntamenti nella Masseria Li Reni di Manduria organizzati da Bruno Vespa: domani 5 luglio alle 19. 00 l’evento ...

Tutte le news
La Redazione - lun 4 luglio

Un altro incidente stradale ieri, oltre al tamponamento avvenuto alla discesa della Masseria Marina, ha provocato due feriti, fortunatamente ...

Tutte le news
La Redazione - lun 4 luglio

Quasi centomila euro (91. 851 per la precisione), saranno investiti dall’amministrazione comunale di Manduria ...

Per il suo permesso Sabrina Misseri aveva scelto un ex monastero di suore di clausura
La Redazione - lun 28 marzo

Se le fosse stato accordato il permesso di lasciare il carcere dove sta scontando l’ergastolo per l’uccisione della cugina, a Sabrina Misseri sarebbe toccato un percorso spirituale ...

Giudizio immediato per il femminicida Dimitri
La Redazione - sab 2 aprile

Rischia l’ergastolo il 75enne manduriano, Pietro Dimitri, che deve rispondere di omicidio volontario aggravato per aver barbaramente ucciso, il 12 ottobre dello scorso anno, la sua convivente, Giuseppe Loredana Dinoi, di 71 anni, compagna di una vita ...

Accusato di rapina a mano armata, dopo 9 anni assolto grazie ad un tatuaggio
La Redazione - mar 5 aprile

Era accusato di essere uno dei due rapinatori che nel 2013 avevano rapinato un tabaccaio di Manduria minacciandolo con un’ascia da muratore e  a salvarlo è stato il suo tatuaggio. Per ci son voluti quasi nove ...