Venerdì, 27 Maggio 2022

Giudiziaria

Accusato di violenza alla ex convivente che aveva deciso di interrompere il rapporto quasi alla vigilia delle nozze

Assolto imprenditore manduriano dopo 8 anni alla sbarra

Tribunale Tribunale | © La Voce di Manduria

Un imprenditore manduriano di 40 anni, F.T. le sue iniziali, è stato assolto dopo essere stato indagato per presunti maltrattamenti nei confronti della sua convivente, E.O., di 36 anni, che nel 2014 lo aveva lasciato dopo circa 8 anni di fidanzamento e un lungo periodo di convivenza. La donna che aveva deciso di interrompere il rapporto quasi alla vigilia delle nozze, a data già fissata e con gli arredi acquistati, aveva denunciato l’ex convivente accusandolo di aver incendiato la sua autovettura che era parcheggiata davanti l’abitazione della madre dove era andata a vivere dopo la fine della convivenza. 

Non solo, convinta di questo, aveva poi raccontato di essere stata più volte picchiata dal suo compagno ma di non aver mai avuto il coraggio di denunciarlo e né di recarsi al pronto soccorso per farsi refertare le lesioni. Per avvalorare la tesi della presunta vendetta dell’uomo nei suoi confronti, in sede di denuncia dell’attentato incendiario dell’auto l’allora 28enne aveva dichiarato che il giorno dopo l’imprenditore aveva scritto sul proprio profilo Facebook una frase in cui avrebbe lasciato intendere di essere stato lui l’autore dell’incendio. Di tale post, però, la polizia non aveva più trovato traccia.

Indagato per tutto questo, ci sono voluti otto anni all’imputato per essere assolto con la formula piena. Nel corso del dibattimento, l’avvocato che lo ha difeso, il penalista Lorenzo Bullo, ha dimostrato l’innocenza del suo assistito che era stato indagato sulla base delle sole dichiarazioni della sua ex. Fondamentale è stato l’esame in aula della presunta vittima che non ha fornito riscontri alle circostanze indicate nella querela. La vicenda processuale durata ben 8 anni si è quindi conclusa con la sentenza di assoluzione per non aver commesso il fatto emessa dal giudice Elio Cicinelli.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

  • Marco
    sab 14 maggio 06:32 rispondi a Marco

    Ognuno di noi ha una COSCIENZA con cui fare i conti prima o poi... 🧟®

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Oggi pomeriggio si aprirà la nuova edizione della rassegna “Forum in Masseria”, nella Masseria “Li ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Non ci stanno ad essere relegati ai controviali di via XX Settembre, a Manduria, e non in Piazza dove si svolge la festa di San Cosimo: a ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Video e audio di Mimmo Breccia di La voce di Manduria ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Manduriambiente non può più accogliere rifiuti perché la capienza è esaurita. La direzione dell’impianto ...

Lavori al vecchio municipio, la gara d’appalto al vaglio del Consiglio di Stato
La Redazione - mar 15 marzo

Dopodomani il Consiglio di Stato discute il ricorso presentato dall’imprenditore Salvatore Traetta in rappresentanza di un raggruppamento d’imprese che si oppone all’affidamento dei lavori di ristrutturazione ...

Assolti i tre fratelli licenziati dalla Igeco
La Redazione - gio 17 marzo

Nel 2015 la decisione della Igeco, che allora aveva in gestione l’appalto di raccolta rifiuti e pulizia spiagge, di licenziare tre dipendenti stagionali perché ritenuti improduttivi, generò la forte protesta dei lavoratori che rischiarono ...

Falsi attestati di Oss, 40 solo nel leccese, altri a Taranto e Brindisi
La Redazione - ven 18 marzo

Titoli professionali di Operatore socio sanitario con timbri falsi conseguiti al termine di corsi farsa pagati profumatamente. Su questa presunta truffa a capo della quale ci sarebbe un manduriano, indagano le tre procure salentine ...