Il religioso è au domiciliari

Coca e droga dello stupro con le offerte dei fedeli, arrestato parroco di Prato

Organizzato incontri sessuali e festini a base di droga

Salento Puglia e mondo
Manduria martedì 14 settembre 2021
di La Redazione
Francesco Spagnesi
Francesco Spagnesi © www.tvprato.it

Il parroco di Prato don Francesco Spagnesi, di 40 anni, è stato arrestato per spaccio e importazione di cocaina e di Gbl, la cosiddetta «droga dello stupro». Secondo la squadra mobile pratese che ha condotto le indagini su festini a base di cocaina ed altri stupefacenti, il religioso avrebbe acquistato la sostanza con con le offerte dei parrocchiani. La droga così acquistata sarebbe stata destinata a persone contattate tramite siti di incontri sessuali.

Su una decina i partecipanti agli incontri su un totale di circa 200 contatti rinvenuti sul telefonino del prete, sarebbero state «individuate tracce evidenti - spiegano dalla questura - dell’attività illecita dell’uomo».

Don Francesco Spagnesi aveva lasciato su sua richiesta la guida della parrocchia dell’Annunciazione e la cura pastorale dell’Arciconfraternita della Misericordia di Prato due settimane fa. Ora è ai domiciliari.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • stuetuku ha scritto il 18 settembre 2021 alle 23:04 :

    per cosi poco tanto clamore. chi non ha peccato scagli la prima'''' pietra di neve''' Rispondi a stuetuku

  • Marco ha scritto il 16 settembre 2021 alle 10:34 :

    Speriamo si ravveda prima di andare all'inferno... Rispondi a Marco

  • Enzo Caprino ha scritto il 15 settembre 2021 alle 12:18 :

    -Il celibato può condurre le navicelle più fragili alla perdizione- Così si esprime il canonico Chasuble nella commedia capolavoro di Oscar Wilde , l'Importanza di essere Onesto. Rispondi a Enzo Caprino

  • Giggy ha scritto il 14 settembre 2021 alle 18:22 :

    Che capolavoro!! Rispondi a Giggy