Parametro sul numero di persone tamponate

Livello di contagiosità al virus: in Puglia un tamponato su due è positivo

Tamponati e non tamponi: questo parametro (dati del Ministero Salute) porta la regione al quarto posto tra quelle italiane con la più elevata contagiosità

Salento Puglia e mondo
Manduria domenica 10 gennaio 2021
di La Redazione
Grafico
Grafico © La Voce di Manduria

Il numero dei tamponi eseguiti che ogni giorno ci viene propinato con il bollettino epidemiologico della Regione Puglia, è relativo al totale dei test eseguiti - quindi anche quelli ripetuti sugli stessi soggetti - e non a quello dei soli tamponati. Le percentuali di contagiosità tra le due varianti variano quindi significativamente. Oggi, ad esempio, la percentuale di positività sul totale dei tamponi effettuati è del 13,7% (137 positivi ogni mille tamponi); in rapporto alle persone realmente testate, invece, la percentuale sale a 52,94% (un tamponato su due è positivo).

Questo parametro porta la regione Puglia al quarto posto tra le regioni italiane con la più alta contagiosità.

Nel grafico elaborato dal dottor Paolo Spada su dati del Ministero della Salute aggiornati ad oggi, 10 gennaio 2020, tutti i particolari dell’analisi percentuale come la variazione percentuale degli ultimi 7 giorni, l’andamento delle ultime 5 settimane, il numero di decessi e guariti, persone testate e tamponi eseguiti.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giancarlo ha scritto il 11 gennaio 2021 alle 12:40 :

    Contagiosità, al paese mio, significa quanti tizii può contagiare un Caio. Certamente un parametro difficilissimo da valutare, semmai stimabile. Il rapporto tra positivi e persone tamponate è solo uno dei parametri che porta a quella stima. Il valore così alto del rapporto suddetto, potrebbe significare semplicemente una grande selettività ed accuratezza nella selezione delle persone da tamponare, cioè che il tracciamento dei contatti è fatto molto bene (tradotto: che chi organizza e pianifica i test prende bene la mira). D'altra parte qui siamo in Puglia, non abbiamo manie di grandezza alla Zaia, e le risorse ce le facciamo bastare sempre. Rispondi a Giancarlo

  • claudio delosreyes ha scritto il 10 gennaio 2021 alle 17:41 :

    è vero ma i tamposi si fanno solo sui suggetti sintomatici, gli altri vanno in isolamento fiduciario. Rispondi a claudio delosreyes