Il caso dei bulli

Inchiesta «baby gang»: anche l'ultimo maggiorenne passa ai domiciliari

Gregorio Lamusta, 19 anni, è passato ai domiciliari su disposizione del gip Rita Romano che ha ritenuto conclusi i motivi di custodia in carcere

Giudiziaria
Manduria sabato 20 luglio 2019
di La Redazione
Bulli
Bulli © Google

Il terzo maggiorenne indagato nell'inchiesta sulle baby gang manduriane ha lasciato il carcere questa mattina. Gregorio Lamusta, 19 anni, difeso dagli avvocati Franz Pesare e Armando Pasanisi, è passato ai domiciliari su disposizione del gip Rita Romano, che ha ritenuto conclusi i motivi di custodia in carcere.

Lamusta si trovava in cella dal 30 aprile, giorno in cui è scattato il primo blitz della polizia che ha indagato sinora ventitré manduriani, tre dei quali maggiorenni. Restano detenuti ancora, nel «Fornelli» di Bari, altri due minori.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette