L'unico ad indossarla è un uomo di colore

Pullman per il mare, passeggeri come sardine e senza mascherina

Ormai ogni misura di distanziamento e di prevenzione igienica è saltata

Cronaca
Manduria giovedì 02 luglio 2020
di La Redazione
Il pullman per il mare
Il pullman per il mare © La Voce di Manduria

Ormai ogni misura di distanziamento e di prevenzione igienica è saltata. Ecco come si presentava l'interno del pullman della Sita che collega Manduria con le località marine. Oltre all'assembramento e all'evidente sovraccarico di persone trasportate, in pochissimi indossano la mascherina. Nelle immagini che vi mostriamo riferite ad oggi pomeriggio, l'unico ad essere munito di dispositivo di protezione è l'uomo di colore in primo piano. Chi ci ha inviato le immagini ci fa sapere inoltre che tra tutti i passeggeri accalcati uno sull'altro, solo in sette indossano la mascherina.

L'ordinanza della Regione Puglia che libera i trasporti pubblici, non svincola del tutto le misure di protezione. Per una migliore comprensione, riportiamo qui di seguito le parti più importanti dell'ordinanza. l presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato l’ordinanza valevole a partire dal 1° luglio sul trasporto pubblico regionale, locale di linea ferroviario, automobilistico extraurbano, nonché del trasporto pubblico non di linea e dei servizi autorizzati (taxi, noleggio con conducente, autobus a fini turistici, inclusi i servizi atipici e il noleggio con/senza conducente). Tali mezzi possono viaggiare a pieno carico, limitatamente ai soli posti a sedere per i quali i mezzi di trasporto sono omologati, evitando comunque che vengano occupati posti vicino al conducente e fermo l’obbligo di usare a bordo protezioni delle vie respiratorie.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Antonio.maggi ha scritto il 03 luglio 2020 alle 10:00 :

    Prima di tutto l'autista del pullman non doveva partire. Doveva chiamare i Vigili o altri che dovevano sanzionare tutti i passeggeri, in questo modo per me adesso e colpevole solo l'autista Mi dispiace per il lavoratore ma occorre anche la responsabilità Rispondi a Antonio.maggi

  • Giusy ha scritto il 03 luglio 2020 alle 06:35 :

    Quando poi ritorneremo di dinuovo in pandemia forse ci ricorderemo di mettere la mascherina!! Quando poi sarà troppo tardi!! La gente è presa dall'estate come gli altri anni ma non hanno capito che non è come gli anni precedenti bisogna stare attenti perché c'ha un virus che può ritornare!!! Spero solo che x l'incoscienza e il menefreghismo di tutti gli altri n subiscano persone che chi come adotta tutte le disposizioni che ci sono state imposte mascherine distanziamento sociale ecc mi auguro che tutto ciò possa passare quanto prima e ci si può tornare a fare ciò che si vuole senza aver paura di avere anche solo un'altra persona accanto con la paura di infettarsi!!!! Rispondi a Giusy

  • Domenico ha scritto il 03 luglio 2020 alle 04:58 :

    Emiliano, come gli altri presidenti di Regione, hanno adattato le linee guida governative alla loro realtà locale. La Puglia non ha "liberato tutti"; quando manca il senso di responsabilità, deve richiamarlo in primo luogo l'autista, al momento della salita sul mezzo, subito dopo (siccome non deve fare l'eroe e prendere le botte, come è accaduto in tante città italiane), il conducente responsabile dovrebbe fare il proprio dovere chiamando le autorità di polizia. Emiliano non c'entra, in questo caso. Dovesse scoppiare un focolaio... Rispondi a Domenico

  • Carella tiziana ha scritto il 02 luglio 2020 alle 21:23 :

    Sembra che non sia successo niente . Una favola . Mi trovo a fare una passeggiata a san pietro in bevagna in macchina con mio marito tutti senza mascherina. Che dire i commercianti dei bar e gelateria anche loro senza. Che esempio si puo dare a questa citta a setrembre ci ritroceremo tutti rinchiusi in casa per colpa di gente senza cervello Rispondi a Carella tiziana

  • Gino Fanelli ha scritto il 02 luglio 2020 alle 18:14 :

    Squallore, mi viene in mente solo squallore. Quando qualcuno di questi giovani porterà ai genitori in regalo il covid forse, e dico forse, capiranno il male che stanno facendo a tutti noi. Il libera tutti di Emiliano non andava concesso, incrociamo le dita e preghiamo Rispondi a Gino Fanelli

    Soni ha scritto il 02 luglio 2020 alle 21:49 :

    Ma fatemi il piacere ancora alle favole credete Rispondi a Soni

    Domenico ha scritto il 03 luglio 2020 alle 05:52 :

    Bravo! Bravo proprio come TRUMP, JOHNSON, BOLSONARO e altre teste... meno note insieme a lei che, purtroppo il COVID 19, non è in grado di selezionare! Rispondi a Domenico