L'intero Corpo è in lutto

L'audio messaggio dei colleghi di Antonio Dell'Anna con la preghiera dei Vigili del Fuoco d'Italia

A leggerlo è il segretario regionale della Uil Vigili del Fuoco, Valentino Prezzemolo, collega, amico e compagno di lotte sindacali del 54enne di Fragagnano. Cordoglio anche della Cgil Funzione pubblica

Cronaca
Manduria martedì 11 giugno 2019
di La Redazione
Antonio Dell'Anna
Antonio Dell'Anna © La Voce di Manduria

Toccante audio messaggio che i colleghi di Antonio Dell’Anna hanno voluto lasciare per commemorare il vigile del fuoco morto la notte scorsa mentre spegneva un incendio scoppiato in un maneggio tra San Giorgio Jonico e Pulsano. A leggerlo è il segretario regionale della Uil Vigili del Fuoco, Valentino Prezzemolo, collega, amico e compagno di lotte sindacali del 54enne di Fragagnano.

Anche il segretario generale della Cgil di Taranto, Paolo Peluso, ha voluto esprimere cordoglio per la tragedia firmando un comunicato stampa. «Una settimana fa – si legge - raccontavamo alla stampa locale che le condizioni di lavoro dei Vigili del Fuoco, e di quelli di Taranto in particolare, erano disastrose. Oggi un fatto di cronaca ci costringe tristemente alla ragione. Ragione che non avremmo voluto si annunciasse così, con il lutto, che oggi segna la fine di un’altra vita.

Stanotte mentre lavorava, è morto il vigile del fuoco Antonio Dell’Anna, classe ’65. Spegneva l’incendio di un autocarro sulla strada per San Giorgio. Antonio metteva tutti i giorni a repentaglio la sua vita per uno stipendio che gli consentiva di vivere dignitosamente ma che non gli consentiva di veder riconosciute le peculiarità di un lavoro eternamente sotto rischi: nessuna copertura INAIL, turni di lavoro difficili, e mezzi vetusti. Ora – conlcude la nota - la battaglia per la dignità di questi lavoratori del soccorso per noi si fa ancora più forte. Lo dobbiamo ad Antonio, alla sua famiglia, e a tutti i vigili del fuoco italiani».

Lascia il tuo commento
commenti