Dibattito sulla libertà di stampa

L’attacco alla "Voce" passa attraverso i social: "Vuoi bene a Manduria? Non seguirla più"

Riteniamo che l’offensiva dello staff del sindaco contro il nostro giornale rappresenti un grave attacco alla libertà e all’indipendenza dell’informazione

Cronaca
Manduria martedì 11 maggio 2021
di La Redazione
Copertina
Copertina © La Voce di Manduria

«Più saremo, meglio è e ricordate che ogni vostro “mi piace” è un guadagno per il gestore de La Voce di Manduria strapiena di pubblicità, pensateci bene prima di mettere il like». Così l’amministrazione del cambiamento intende reprimere e togliere l’ossigeno (la pubblicità) alla stampa libera (e fastidiosa).
È questa, evidentemente, l’offensiva organizzata da elementi di spicco dello staff del sindaco Gregorio Pecoraro evidentemente infastiditi dalla campagna di onestà e trasparenza sul «vaccino facile» a cui il nostro giornale sta dando ampio spazio.

Non avendo altri mezzi per sopprimere la stampa scomoda, il cosiddetto «governo del cambiamento» e della cultura ha aperto un gruppo chiuso su Facebook intitolato: «Vuoi bene a Manduria? Non seguire più La Voce di Manduria». Nato il primo maggio, in dieci giorni di condivisioni e inviti ad aderire, il gruppo contava ieri 73 utenti, tutti più o meno legati ad esponenti di primo grado e loro familiari dell’amministrazione Pecoraro con una spiccata prevalenza grillina. 
Tra i nomi più in vista, classificandoli per importanza del ruolo che rivestono nel governo cittadino, si legge quello del portavoce e social media del sindaco Pecoraro, Roberto Dostuni e della capo dello staff del sindaco, Valeria Stano (assunta dal comune su chiamata diretta del sindaco e senza concorso). Fanno inoltre parte del gruppo l’assessore al Commercio, Isidoro Mauro Baldari con suo padre Andrea Baldari i quali, per fare numero, hanno aderito anche con la pagina dell’azienda di famiglia «Vineria Baldari»; c’è poi Luigi Cascarano, consigliere del M5S intercettato dall’antimafia mentre chiedeva appoggi elettorali al boss; Michele Matino, consigliere e capogruppo consigliare di Città Più (Lista elettorale del sindaco); Vito Perrucci, consigliere e capogruppo consigliare del Movimento 5 Stelle; i candidati non eletti del Movimento 5 Stelle Semmi Polimeno, Rino Lacaita, Gregorio Greco; i candidati non eletti del Movimento democratico per Manduria della famiglia Baldari, Pierpaolo Lamusta e Domenico Scialpi; e ancora Monica Marinosci, avvocatessa manduriana attivista grillina di lungo corso; Fulvio Perrone, dipendente comunale, dirigente di Legambiente e fratello dell’assessora all’Ambiente, Ketty Perrone. Ed altri parenti e amici. Il sindaco Pecoraro e gli altri esponenti della giunta e della maggioranza dovrebbero prendere le distanze da queste inizative.

Il gruppo è chiuso, per cui solo gli iscritti possono leggersi tra di loro. Riportiamo comunque uno dei loro post che qualcuno ci ha passato per misurare il livello delle chat: «Il lettore tipo del giornalino ha una cultura sotto la media». 
Riteniamo che l’offensiva dello staff del sindaco contro il nostro giornale rappresenti un grave attacco alla libertà e all’indipendenza dell’informazione. Esso, inoltre, offende e discredita la testata che dirigo per cui valuterò ogni possibile azione in altre sedi.
Nazareno Dinoi

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gregorio ha scritto il 11 maggio 2021 alle 20:13 :

    Invece del " Gruppo Privato " fosse GRUPPO ELETTROGENO, sicuramente funzionava meglio! Piuttosto, controllatevi il Vs. ( parlo della maggioranza ) GRUPPO SANGUIGNO CHE C'è QUALCOSA CHE non va Rispondi a Gregorio

  • Alessandra Moscogiuri ha scritto il 11 maggio 2021 alle 18:35 :

    Ritengo offensivo che uno squallido staff del sindaco consideri i lettori de La Voce di Manduria di una cultura sotto la media.Questa gente, una volta varcare le Mura Messapiche,avrebbero molto da imparare!! Veramente gente inqualificabile!! Rispondi a Alessandra Moscogiuri

  • Mimmo sammarco ha scritto il 11 maggio 2021 alle 18:01 :

    Qiesta se la potevano risparmiare..ma come si fa nel 2021 a dire certe cose? La diritto di critica é il sale della politica e se non ci fosse quella saremmo sotto dittatura..tra l altro un giornale gratuito e quindi privo di padroni..é normale che deve vivere di pubblicità perché loro lavorano aggratis? Rispondi a Mimmo sammarco

  • Nessuno ha scritto il 11 maggio 2021 alle 17:31 :

    Direttore vada avanti anzi c,e una canzone di Caterina Caselli dove cita che la verita fa male.I sign.che fanno parte dell' amministrazione non solo non hanno dignita ma la verita raccontarla fa male davvero Rispondi a Nessuno

  • Angela ha scritto il 11 maggio 2021 alle 16:23 :

    Che sia sbagliato attaccare la stampa non va bene e siamo d'accordo.Certamente la stampa non è neutrale e credo non lo sia neanche "La Voce" che a me sembra più un partito d'opposizione tra i migliori. A me persorsonalmente, e non sono parente di nessun componente di maggioranza o d'opposizione, è capitato più volte di criticare in quanto lettrice le cose scritte dal direttore e,talvolta da altri redattori, con il risultato di essere censurata. Criticarvi non è delitto di lesa maestà e spesso le notizie e le polemiche appaiono artificiose. Questo vuol dire che i lettori di qualunque giornale, quando leggono notizie devono fare valutazioni ascoltando anche altre fonti. Invece si scatena la canizza. Non è che ciocche dice questa testata sia "Verità Rivelata". Ciao. . Rispondi a Angela

    Mario Fortunato ha scritto il 11 maggio 2021 alle 19:20 :

    Ha ragione! Leggendo questo quotidiano sembra che Manduria sia Gotham City. Per me è anche cattiva pubblicità per il turismo o per imprenditori che si informano prima di fare investimenti. Non è possibile che qualunque cosa faccia questa giunta, faccia schifo! Rispondi a Mario Fortunato

    Lorenzo ha scritto il 13 maggio 2021 alle 07:54 :

    Mi scusi, il Sindaco Pecoraro, dove era negli anni 90' con le discariche di Manduria, Piazza Tubi, le favelas di Torre Colimena, la legge sulle barriere architettoniche, la raccolta differenziata dei rifiuti, l'acqua potabile alla Marina e i soldi dei Condoni Edilizi? Sig. Mario, " la capu eti quedda" 😜 Rispondi a Lorenzo

    Lorenzo ha scritto il 12 maggio 2021 alle 05:45 :

    Gentile sig. Mario, non è vero che qualunque cosa faccia questa Giunta non vada bene. Mi dica però con coraggio senza giri di parole, cosa abbia fatto di suo questa Giunta, specie x il turismo e gli investimenti? Attendo suo elenco? Oppure si faccia un giro alla Marina fino a Torre Colimena e faccia lei qualche foto su quello che noterà di evidente che non funziona, poi il 16 giugno, quando si versa l' IMU, si rechi dal Sindaco con le sue foto e vediamo cosa ottiene. Non è la Voce il problema è la mentalità, volete gli investimenti tenendo nascosto il disastro di una Manduria alla frutta. Tipica mentalità assistenziale mentre la Marina, il vino, l'olio, il cibo e la cultura meritano intelligenza per diventare oro e non chiacchiere da cortile. Siamo in Europa sig. Mario e non nel Messapico. Rispondi a Lorenzo

    Mario Fortunato ha scritto il 12 maggio 2021 alle 20:08 :

    Beh, innanzitutto è una giunta di recente insediamento, non sono lì da 3 anni, ma da pochi mesi.. e vorrei ricordare che Manduria è stata commissionata per Mafia, solo poco tempo fa. Inoltre il problema dei rifiuti va avanti da decenni, basta vedere le immagini di Google Street View su Internet degli anni passati. Cumuli e cumuli di immondizia, anche nel parcheggio del lido Rio de Mar si vedono rifiuti abbandonati o dati alle fiamme. Per quanto riguarda Torre colimena, fanno ribrezzo le favelas a ridosso del mare, ma sono lì da anni, è colpa anche lì di Pecoraro? Per me bisogna dare tempo per vedere dei risultati, anche perché non è facile la transizione alla raccolta differenziata..

  • giorgio sardelli ha scritto il 11 maggio 2021 alle 13:03 :

    seguo il giornale "la vocedimanduria da anni per il motivo che è l'unico giornale locale che sempre dice le cose come sono spronando i fatti per il meglio della città e mi piace commentare le notizie perchè si ha voglia di cambiamento e che le cose in Manduria cambiassero direzione tipo eliminare la puzza sanificare le discariche strade pulite senza buche illuminate le periferie non siano abbandonate servizi primari come acqua e fogna a tutti un palazzetto dello sport il rispetto verso i cittadini ecco tutte cose che mancano a Manduria e con la vostra critica nei avete confermato il vostro menefreghismo e avete offeso i lettori della voce ma volete una dittatura? OK E GUERRA SIA Rassegnatevi il Sindaco ha sbagliato a farsi vaccinare prima e risponderà secondo la legge Rispondi a giorgio sardelli

  • Luis ha scritto il 11 maggio 2021 alle 12:51 :

    Mi meraviglio che un un'altro giornale locale come Manduria Oggi non intervenga a favore della Voce, oppure hanno accordi presi con l'amministrazione pur di non parlare male di loro. Rispondi a Luis

  • Pietro Briganti ha scritto il 11 maggio 2021 alle 12:17 :

    Ogni opinione è un granello di sabbia di una spiaggia che è lì nella immensa diversità del litorale che si affaccia verso l’infinità del mare... per dirla con Benedetto Croce ogni piccolo segno distintivo contribuisce a scrivere la storia di un popolo... in questo senso senza neanche entrare nella singolar tenzone o negli aspetti specifici, penso che una testata d’informazione svolga comunque un ruolo sociale importante per una comunità, e anche quando si pensa possa essere di parte è una ricchezza nella dialettica sociale e politica che si sviluppa in un territorio... la Libertà di stampa ed opinione, valutando seriamente le fonti, è un principio indiscutibile ed intoccabile al quale non si dovrebbe mai derogare ma semmai rettificare ed incalzare con adeguate iniziative di confronto... Rispondi a Pietro Briganti

  • prendiamociperilkul ha scritto il 11 maggio 2021 alle 11:12 :

    Gentilissimo Sindaco con tutto il suo entourage, prima di pensare ad un'iniziativa del genere (possiamo anche percepire di chi sia stata l'idea) perchè non vi impegnate su come fare a scusarsi con l'intera cittadinanza e rivelare il trucco che avete adottato per vaccinarvi arbitrariamente, o meglio ancora a svelare chi sia stato materialmente ad inserirla impropriamente in quelle liste che poi sono state consegnate agli uffici competenti.State sereni, perchè anche se per qualche recondito motivo riuscirete nel vostro intento, si parlerà molto bene del vostro operato su tutte le testate nazionali. Poi se vi impegnerete un pò di più arriverete anche alle emittenti televisive. Rai, Finivenst, Sky24, BBC, ecc. Insomma c'è da diventare famosi... e poi si ka no vi salva kijui manku Mandrake Rispondi a prendiamociperilkul

  • Manduriano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 11:12 :

    CARI PERSONAGGI IN FOTO E COMBRICCOLA DEL SINDACO FINCHE' NON ESCE A GALLA LA VERITA' DEL SINDACO SUL VACCINO FATE MEGLIO A STARE ZITTI PERCHE' E' SOLO UNA VERGOGNA, MANCANZA DI RISPETTO VERSO I CITTADINI. NON SIETE AFFATTO CREDIBILI IN NIENTE. RIFLETETE SU QUESTA COSA E FATE RIFLETTERE IL VOSTRO SINDACO. Per una volta usate la coscienza. Rispondi a Manduriano

  • Francesco Dinoi ha scritto il 11 maggio 2021 alle 11:06 :

    Briciole di pseudo POLITICI. Rispondi a Francesco Dinoi

  • Leonardo Notarnicola ha scritto il 11 maggio 2021 alle 10:58 :

    Art.21 della Costituzione Italiana Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Io sono dalla parte della libertà di espressione. Rispondi a Leonardo Notarnicola

    Luigi Daggiano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 18:23 :

    Sono d'accordo con te Leonardo, ma la mia rabbia e ' quella di come mai qualche consigliere comunale che io ho stima e dica quello che pensa su questa situazione. Perché state zitti parlate e non fatevi influenzare da questa gente Rispondi a Luigi Daggiano

  • Marco Mazza Santomartino ha scritto il 11 maggio 2021 alle 10:48 :

    Il lettore de " La Voce " ha una cultura bassa... Gli altri hanno difficoltà persino a regolare l'orologio interno della Ztl, aprono LA BIBBLIOTECA, e che dire di cinema e teatri riaperti in città... Invece , i lettori de La Voce , gentaglia, volevano infastidire la melodia della discarica , trasmettendo musica con una macchina in giro per la città...meno male che i colti che hanno potere decisionale hanno evitato questa diffusione pubblica e gratuita di cultura ,lasciandola anparsi limitrofi. Si vede che anche i loro abitanti avranno una cultura sotto la media e forse , leggono la Voce. Giornale fastidioso dai ,diciamocelo ,non dice ciò che alcuni vorrebbero sentirsi dire..non si fa così no no no no no😂😂😂 Rispondi a Marco Mazza Santomartino

  • monica rossi ha scritto il 11 maggio 2021 alle 10:32 :

    Ricorderei semplicemente loro che: "La libertà di stampa è un diritto che ogni Stato di diritto, assieme agli organi d'informazione (giornali, radio, televisioni, provider internet) dovrebbe garantire ai cittadini ed alle loro associazioni, per assicurare l'esistenza della libertà di parola e della stampa libera, con una serie di diritti estesi principalmente. Il diritto di libera stampa comprende anche i membri delle agenzie di giornalismo, con le loro pubblicazioni, e si estende al diritto all'accesso ed alla raccolta d'informazioni (nonché alle procedure volte ad ottenere informazioni da comunicare al pubblico)". Altrimenti si parla di intimidazioni... Rispondi a monica rossi

  • Antonio ha scritto il 11 maggio 2021 alle 09:48 :

    Caro Direttore vai avanti per la tua strada e sputtanali quando c'è da sputtanarli( quasi sempre) Questa è gente che vuol fre i cazzi propri sul Comune a spese di noi cittadini Mi meraviglio della sig.ra Stano Valeria che sta a questo gioco perché gli altri non capiscono un c...... oppure a lei piacciono i soldi che i cittadini versano verso il Comune, perciò cara signora se non li piacciono i soldi mandarli tutti a quel paese per non dire altro. Cari pseudo amministratori VERGOGNATEVI di attaccare un giornale locale, dove ogni giorno da notizie e credo vere sul vostro conto. Però in quella foto mancano i veri responsabili che hanno deciso tutto questo. Rispondi a Antonio

    Manduriano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 11:08 :

    caro Antonio la signora che dice lei in campagna elettorale si è mossa bene, probabilmente non è li a caso senza alcun concorso. Vanno contro La voce di Manduria perché dice sempre e solo la verità sull'amministrazione in carica praticamente facendo uscire il marcio, i furbetti, ecc, ecc ecc... Eh si, la verità scotta e si tenta di insabbiarla attraverso i social, ma sappiate che sarà l'esatto contrario. Rispondi a Manduriano

  • J B ha scritto il 11 maggio 2021 alle 09:00 :

    Fa piuttosto sorridere che i nomi coinvolti chiamino in causa la consapevolezza culturale; queste persone da poco, questi contabili di provincia, queste mogli di magistrati, che si ergono a maestri di vita intellettuale. Fa piuttosto sorridere che non conoscano le basi del funzionamento di una democrazia moderna, della filosofia liberale su cui si basa, e parlino di presunta scarsa cultura altrui. Fa piuttosto sorridere che ancora non sappiano rispondere alla domanda fondamentale sul vaccino del sindaco e di membri del suo staff, e provino a cambiare discorso, come bambini presi a rubare la marmellata. Ma le mani ancora non ce le mostrano. Rispondi a J B

  • Eugenio ha scritto il 11 maggio 2021 alle 08:56 :

    Trattasi di metodi arcaici che a prescindere dell'attendibilità delle critiche non sempre condivisibili (ma per fortuna siamo in democrazia) sembrano più che altro volti ad evitare il confronto che è alla base del progresso culturale. Del resto la mia amata città che seguo da lontano, anche attraverso La Voce, perché da tempo trasferito per lavoro, appare politicamente ancorata al vecchio e socialmente incapace di trovare una identità unitaria. Aristotele diceva che "vincere una guerra non basta. È più importante organizzare la pace." Per questo chi vuol delegittimare gli altri fino ad oscurare la libertà di criticare, è destinato a fallire perché anacronistico culturalmente, politicamente e socialmente. Rispondi a Eugenio

    Cosimo Francesco Francesco Malagnino ha scritto il 11 maggio 2021 alle 14:48 :

    Bravo signor Eugenio !! Un " cappotto " così al fulmicotone certamente l'amministrazione indigena della terra del primitivo non se la aspettava !! " Pija e porta a casa e dì a mamà casso cerasa!". Ma vi reputate tanto intelligenti , molto di più dei cittadini manduriani ? Ma fatevi un bel bidè alla testa ... quanta zavorra verrebbe via!! Rispondi a Cosimo Francesco Francesco Malagnino

  • cittadino ha scritto il 11 maggio 2021 alle 08:26 :

    Si, però è un'iniziativa culturale di peso, non c'è che dire.. Si nota lo "sforzzo" profuso dai vari "staff" che con estremo "soffrimento" hanno partorito tale amenità. Il livello di idiozia di questi soggetti è quanto meno IMBARAZZANTE, al loro cospetto persino un pollo si sentirebbe Einstein. Mammamia che vergogna Rispondi a cittadino

  • Gregorio ha scritto il 11 maggio 2021 alle 07:13 :

    .-"«Il lettore tipo del giornalino ha una cultura sotto la media">. Infatti, è proprio da questa categoria che avete PERCEPITO i maggiori voti, in cambio di promesse per il bene di Manduria. Di conseguenza IL CITTADINO "si sente tradito" dalla cattiva GESTIONE tipo:- 1)le multe FANTASMA👻 della ZTL,- 2) le varie zone (dove si manifestano atti vandalici) senza una videocamera collegata alle forze dell'ordine,- 3)le strade sconnesse e/o lavori incompiuti (fatti alla bell'e meglio), non solo, se malauguratamente si rompe una sospensione (dovuta a una BUCA) alle ore 23:30 ,quando effettui la denuncia, PRETENDONO un testimone, con tutta la documentazione fotografica (con data e ora) vabbè, andiamo avanti,- 4)LA FAMOSA LITORANEA, per il servizio di raccolta rifiuti, qui bisogna scrivere un libro Rispondi a Gregorio

  • Ale ha scritto il 11 maggio 2021 alle 07:10 :

    Davvero da non credere , grazie a gli organi della carta stampata si sanno certe cose e voler mettere il bavaglio e' inaccetabile Rispondi a Ale

  • Vincenzo ha scritto il 11 maggio 2021 alle 07:08 :

    Meraviglia la considerazione che alcuni manduriani eletti e non, hanno dei loro stessi concittadini. «Il lettore tipo del giornalino ha una cultura sotto la media?». Chi si loda s'imbroda. Altrimenti detto: chi loda se stesso si danneggia, piuttosto che averne un vantaggio. Sono lettore del quotidiano la "V.d.M." e sono del parere che la divulgazione di notizie, su fatti e avvenimenti locali, anche se scomodi, aiutino a stimolare la partecipazione di quanti ritengano di dover esprimere la loro opinione, giudizio critico e perché no, anche il loro dissenso. Essere non omologati giova. Se poi la disapprovazione viene fatta in vernacolo, in maniera poco ortodossa, finanche sgrammaticata, non è la forma che conta, ma la sostanza. Meditate gente, meditate. Rispondi a Vincenzo

  • Egidio Pertoso ha scritto il 11 maggio 2021 alle 06:42 :

    Pura intimidazione di sculturati e mafiosi. Meno male che c'è in Manduria una parte sana ed onesta che, tra mille difficolta', non si adegua ad un sistema che vorrebbe generare degrado in ogni parte della societa'. Rispondi a Egidio Pertoso

  • Manduriano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 06:30 :

    Non fate gruppo chiuso, apritelo e vedrete i risultati, che saranno sicuramente diversi alle vostre aspettative. Vedrete i manduriani cosa scriveranno, altro che «Il lettore tipo del giornalino ha una cultura sotto la media», questa è offesa grave verso gente che non conoscete e non siete nessuno per giudicare. Rispondi a Manduriano

  • Mario Fortunato ha scritto il 11 maggio 2021 alle 06:29 :

    Beh, tutti i torti non ce l'hanno, non fate altro che criticare.. Forse vi dimenticate che l'ex giunta di Manduria è stata commissariata per mafia. Diamo il tempo alla nuova giunta di lavorare! Rispondi a Mario Fortunato

    Opinione ha scritto il 11 maggio 2021 alle 11:23 :

    In linea con il partito che apriva il parlamento come una scatoletta invece di preoccuparsi di cosa si scrive su questo giornale che informa la citta avessero lo stesso piglio sulla discarica depuratore parco archeologico e via dicendo........... Rispondi a Opinione

    J N ha scritto il 11 maggio 2021 alle 08:52 :

    Mario, in un paese civile, dopo una storia come quella del vaccino, il sindaco si sarebbe già dimesso. La missione dei giornali, in democrazia, è quella di tenere sotto controllo il potere. Il resto sono parole. Rispondi a J N

    Mario Fortunato ha scritto il 12 maggio 2021 alle 20:28 :

    Dovesse rispondere a tutte le accuse non avrebbe più il tempo di fare il Sindaco. È un attacco continuo quotidiano, solo appena eletta la Raggi ho visto un accanimento del genere contro un sindaco, accanimento perdurato per un anno e più, e guarda caso anche nel caso di Roma si arrivava da un comune commissariato per mafia. Perché non dimentichiamoci che la giunta precedente è stata sciolta per infiltrazioni mafiose, o sbaglio?? Rispondi a Mario Fortunato

    Mario Fortunato ha scritto il 11 maggio 2021 alle 12:26 :

    Magari aveva diritto di farlo, o magari non l'ha proprio fatto.. Vedremo quando darà spiegazioni, se le darà. Rispondi a Mario Fortunato

    J B ha scritto il 12 maggio 2021 alle 07:05 :

    Mario, scusami, non mi sono spiegato bene. Per le regole implicite di una democrazia liberale (e a differenza dei presunti colti del gruppo Facebook, una o due cose in materia le conosco), quando un organo di stampa ufficiale, come è la Voce di Manduria, pubblica una notizia del genere, ovviamente proteggendo le fonti, è dovere della carica istituzionale rispondere subito. Aspettare uno, due giorni, si può; aspettare di più, vuol dire ignorare i cittadini. Ci sono governi nazionali caduti per molto meno. Pecoraro si comporta come un signore feudale; è tempo che le istituzioni gli ricordino che non lo è.

    Manduriano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 08:27 :

    caro Sig. Fortunato le critiche sono costruttive e servono da stimolo, non si critica a occhio ma per il bene della città. Si suggerisce, criticando con cognizione di causa, per migliorare dato che pecoraro dice siamo aperti a tutti ma lo dice solamente lui e tutta la sua combriccola, perché non ascolta mai i cittadini cammina con i paraocchi e tappi nelle orecchie. Questa è la realtà, nessuno dice che non stanno facendo niente, si critica per stimolare e accogliere proposte dai cittadini aldilà se o no hanno votato pecoraro. Inviti a non seguire questo giornale non fa onore a qui personaggi che hanno mostrato la loro bassezza, quasi ad aver paura delle cose che escono a galla. Credo che questa sia una riflessione onesta e logica da semplice cittadino. Rispondi a Manduriano

    Mario Fortunato ha scritto il 11 maggio 2021 alle 12:22 :

    Vero le critiche sono costruttive, ma a leggere questo quotidiano sembra che a Manduria non vada bene nulla, sembra di leggere un giornale di Gotham City dei fumetti. Non è una buona pubblicità per il turismo e per chi si informa sulla zona perché magari sta pensando di investire sul territorio.. Rispondi a Mario Fortunato

  • Manduriano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 06:27 :

    73 utenti pora a buiiiiii non vi segue nessuno, fate ridere... voi ve la suonate e voi ve la cantate Rispondi a Manduriano

  • Manduriano ha scritto il 11 maggio 2021 alle 06:26 :

    NOI FAREMO IL CONTRARIO SEGUIREMO SEMPRE DI PIU' LA VOCE DI MANDURIA. NON POTETE CHIEDERE QUESTO, E' DEMOCRAZIA E LIBERTA' DI PENSIERO. QUESTA E' DITTATURA. Questo giornale fa uscire a galla tante cose che come ben si nota non volete che escono dal palazzo comunale, per esempio assunzioni senza concorso... e tanto altro. La reazione al vostro invita sarà l'esatto contrario, fatevene una ragione. Non sapete più che pesce prendere dato che escono a galla cose vergognose. Rispondi a Manduriano

  • Lorenzo ha scritto il 11 maggio 2021 alle 06:14 :

    Carissimo Nazareno, nonostante ogni tanto non condivida i suoi editoriali, rimango affezionato, fedele e felicissimo che Lei ed il suo giornale web esistiate. Alla Voce, non c'è solamente libertà di espressione esiste il vero dibattito, puro, scambio di opinioni, pensieri. Chiusa la parentesi del dovuto riconoscimento, io non mi preoccuperei di quanto sta accadendo con il gruppo che ruota intorno al Sindaco sig. Pecoraro. Gli antichi Messapi, oramai in decadenza, cercavano consensi tra il popolo oramai modernizzato grazie alla cultura Greca e Romana, asserendo che i nemici portavano malattie mortali. Ecco cosa insiste sulla povera Manduria i residui del mondo antico. Opinione Rispondi a Lorenzo