Venerdì, 12 Agosto 2022

Attualità

L'episodio di ieri raccontato su Facebook

Vaccinazioni a singhiozzo nell’hub del Liceo tra vaccini che mancano e errori nelle prenotazioni

Vaccinanti in fila Vaccinanti in fila | © La Voce di Manduria

Ore di attesa all’esterno del centro vaccinale del Liceo Classico di Manduria per poi sentirsi dire che i vaccini non bastano e che bisogna tornare un altro giorno. Oppure, una volta arrivati alla meta, scoprire che il proprio nome non era nell’elenco quel giorno ma in un altro. Sono diversi i disagi che stanno subendo in questi giorni i vaccinandi di Manduria e degli altri sei comuni del distretto sanitario che fanno capo alla città Messapica. Difficile dare una spiegazione ai disservizi, soprattutto quello dello spostamento della data senza preavviso. Più comprensibile invece l’altro intoppo delle dosi finite dovuto, evidentemente, ad una offerta ridotta nelle forniture.

Ma l’incidente più grave è avvenuto ieri quando gli ultra settantenni che si erano prenotati due mesi prima sono stati mandati indietro per un imprecisato «errore del sistema informatico». Non tutti, ma solo quelli con il numero pari della prenotazione. Via libera invece per quelli con il dispari. Così tutti quelli in attesa - se ne contavano diverse decine -, sono stati invitati a ritornare in una data che sarà loro comunicata telefonicamente (alcuni pare già nello stesso pomeriggio di ieri).

Più fortunata di loro la fila degli under settanta che pur essendo più giovani sono stati invece regolarmente vaccinati. Una procedura che non è apparsa chiara all’accompagnatore di un ultrasettantenne fragile rimandato indietro (con il numero pari). Florenzo Dimagli, questo il nome del protagonista, ha dovuto alzare la voce per ottenere spiegazioni ed anche il vaccino per il parente che accompagnava. «Ho tentato di spiegarlo alle forze dell'ordine presenti, ai volontari, ai medici, al sindaco presente…. Alla fine hanno trovato il vaccino», scrive su Facebook Dimagli.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • ALFONSO
    mar 11 maggio 2021 10:57 rispondi a ALFONSO

    Solito pastrocchio. Ma è così complicato controllare il numero di dosi giornaliero disponibile evitando di fare attendere inutilmente (, sotto il sole o pioggia) quanti prenotati?

  • Gregory
    mar 11 maggio 2021 09:31 rispondi a Gregory

    Pure qua ci vuole raccomandazione???? SINDACOOOOO

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 12 agosto

Quando andrà in funzione il nuovo depuratore di Manduria e Sava, ancora in fase di completamento nella marina di Specchiarica confine Urmo-Belsito ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 12 agosto

Dopo le sedie e lo stendino per occupare il posto auto davanti casa, da San Pietro in Bevagna arriva un'altra ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 12 agosto

Si terranno oggi pomeriggio alle 17,00 i funerali di Guido Prudenzano, lo sfortunato metalmeccanico di 53 anni originario di Sava ma residente ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 12 agosto

Manca pochissimo alla Festa del giornale dedicata “alle libertà, tutte” di sabato 20 agosto al Parco Malorgio ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 12 agosto

Un vino Primitivo prodotto e imbottigliato dalle Cantine due Palme di Cellino San Marco si chiamerà “Le radici ca tieni”. ...

Il Giannuzzi che salva le persone, Iaia: "la sanità che vogliamo ma serve potenziare"
La Redazione - mer 29 giugno

Il 58enne di Sava ferito l'altro ieri dal disco del flex che lo ha quasi sgozzato, è stato sottoposto a Lecce a due interventi di ricostruzione della trachea e di altri delicati organi danneggiati dall'attrezzo ...

Sottosegretario alla transizione ecologica, Gava, ospite di Vespa in Masseria
La Redazione - lun 4 luglio

Continuano gli appuntamenti nella Masseria Li Reni di Manduria organizzati da Bruno Vespa: domani 5 luglio alle 19. 00 l’evento sarà interamente dedicato all’Associazione Logistica dell'Intermodalità ...

La Fiamma Tricolore scrive al vescovo: no alla pagliacciata del gay pride a Manduria
La Redazione - gio 7 luglio

Il partito politico di destra, “Fiamma Tricolore”, si oppone al pride che si terrà a Manduria il 13 luglio prossimo. Un evento che il coordinatore regionale del partito, il manduriano Cosimo Giannini, ...