Giovedì, 23 Maggio 2024

Ambiente

Presentato da una cinquantina di persone con interesse in zona

Scarichi al suolo e nel mare, pronto il ricorso al Consiglio di Stato

Depuratore Depuratore

C’è ancora chi si batte contro il depuratore consortile di Manduria e Sava e i suoi scarichi complementari previsti nel sottosuolo in contrada Masseria Marina a San Pietro in Bevagna e nel mare di Torre Colimena.

L’altro ieri è stato presentato un ricorso al Consiglio di Stato per chiedere l’annullamento della sentenza del Tar di Bari che ha respinto il ricorso presentato da un gruppo di residenti e proprietari di abitazioni nelle zone interessate all’opera, politici manduriani e ambientalisti di Avetrana.

A firmare e finanziare questo appello al Consiglio di Stato sono una cinquantina di persone, quasi tutti di Avetrana ma cittadini di altre regioni e stranieri. Sono tre i politici manduriani che hanno aderito all’ennesima battaglia giudiziaria, si tratta dei due consiglieri di Democrazia Solidale (Demos), Gregorio Perrucci e Pasquale Pesare e il consigliere Pd, Agostino Capogrosso. A rappresentare i ricorrenti è l’avvocato Claudio Linzola del foro di Milano. Quattro i consiglieri comunali di Avetrana: Lucia Vacca, Martina Tarantini. Rosaria Petrarca, Antonio Lanzo, tutti del gruppo di opposizione "Rilanciamo Avetrana". 

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

  • Pietro
    sab 16 settembre 2023 09:29 rispondi a Pietro

    A quel primo signore, rispondo che gli avetranesi scaricano nel sottosuolo come i manduriani di San Pietro. Eppure il mare è ancora perfettamente balneabile, visto che ogni anno vengono da tutte le parti ad affollare le nostre spiagge. Non sappiamo cosa accadrà con quel mostro che sulla carta si chiama "depuratore", specialmente con gli scarichi assurdi anche di Sava. Povero illuso!

  • Claudio
    sab 16 settembre 2023 05:42 rispondi a Claudio

    Ma tutti questi ricorrenti!!!! oggi dove scaricano le loro feciiiiii?????

  • Frank
    ven 15 settembre 2023 01:39 rispondi a Frank

    E la moltitudine di cittadini di Avetrana che hanno le case nelle marine di scarico emergenziale chi li rappresenta? L'amministrazione comunale di Avetrana nel frattempo si gira i pollici

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nuova bufera in vista nel Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria alla vigila del rinnovo delle cariche. La nube minacciosa ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nel 2011 il comune di Manduria aveva ottenuto un finanziamento di 500mila euro per il palazzetto dello sport. Provvidenze che ha poi perso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L'appello del newyorkese Don Thornot che ha scritto al nostro giornale in cerca di notizie sul suo antenato Ferdinando De Grassi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L’Ufficio servizi legali del comune di Manduria ha emesso un’ordinanza di sgombero nei confronti dell’unico ambulante ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Si è riunito ieri alla presenza del coordinatore provinciale, onorevole Vito De Palma e del vice coordinatore, il consigliere ...

Ampliamento Manduriambiente, la Asl contraria per "rischi sanitari"
La Redazione - mer 6 dicembre 2023

Oltre all’Arpa e al comune di Manduria, anche la Asl di Taranto ha posto dei freni all’ampliamento della discarica Manduriambiente. Nella conferenza dei servizi che si è tenuta ieri per il rilascio del Paur, il Provvedimento ...

Ampliamento della discarica, il nodo da sciogliere sul "nuovo lotto"
La Redazione - gio 7 dicembre 2023

La conferenza di servizio sulla richiesta di ampliamento della discarica di Manduria, fissata per il 21 dicembre, sarà preceduta da una riunione tecnica tra i responsabili del Provvedimento autorizzatorio unico regionale e i ...

ESCLUSIVO: Manduriambiente sull'opposizione all'ampliamento «pretestuosa» e causa «di scarsa competenza»
La Redazione - dom 17 dicembre 2023

«Pretestuose» e causa «di scarsa competenza». Così la società Manduriambiente definisce i motivi di opposizione all’ampliamento della discarica presentate ...