Venerdì, 27 Maggio 2022

Cronaca

Grazie all'intervento della lega Navale di Torre Colimena e della Capitaneria

Salvataggio in condizioni estreme di un naufrago nelle acque di San Pietro in Bevagna

Il momento del salvataggio Il momento del salvataggio | © La Voce Di Manduria

Salvataggio di fortuna ieri nelle acque in tempesta di San Pietro in Bevagna, marina di Manduria dove un uomo che si era allontanato imprudentemente dalla costa a bordo di una tavola Sup (windsurf senza vela), ha lanciato un Sos al numero del soccorso marittimo 1530 grazie al telefono che aveva con sé.

Dalla centrale operativa della Capitaneria di Porto è così scattato l’allarme con una richiesta di intervento inviata alla sede della Lega Navale di Torre Colimena il cui presidente Jonathan Tieni ha messo a disposizione la sua struttura. Personalmente poi si è recato via terra nel punto indicato, all’altezza del fiume Chidro. L’ è stato raggiunto dal comandante della Guardia Costiera di Campomarino luogotenente Cosimo Di Napoli.

In un primo momento non è stato facile individuare il naufrago per le condizioni del mare ma anche perché la corrente lo aveva spinto molto al largo. Grazie a un dispositivo ottico di ultima generazione in utilizzo alla Lega Navale, l’uomo è stato finalmente individuato. Non potendo utilizzare i mezzi nautici convenzionali per le condizioni proibitive del mare, è stata impiegata un'imbarcazione cosiddetta "ognitempo" della Guardia Costiera.

Il naufrago monitorato costantemente da terra è stato quindi recuperato a circa un miglio e mezzo dalla costa da una Motovedetta "Classe 800" che lo ha trasportato nel porto di Campomarino dove ad attenderlo c'era il personale sanitario del 118 per un controllo. A parte un principio di assideramento, le condizioni dell’uomo erano fortunatamente rassicuranti.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

16 commenti

  • Patrizio
    lun 17 gennaio 20:24 rispondi a Patrizio

    [email protected]

  • Michele
    dom 16 gennaio 20:29 rispondi a Michele

    Delinquenti che si divertono a dissipare le risorse dello Stato pagate con i soldi dei contribuenti!

    • Gregory D.
      lun 17 gennaio 12:21 rispondi a Gregory D.

      Eccone un altro! Ma tra te, Lorenzo e Walter riuscite a formare un cervello funzionante? Quindi il giorno che casa tua prenderà fuoco, i pompieri ti chiederanno fattura perché non si dimentica la pentola sul fuoco o non avevi fatto la manutenzione?

      • Lorenzo
        lun 17 gennaio 16:33 rispondi a Lorenzo

        Per quanto riguarda il cervello funzionante, lascio a lei sig. Gregory la possibilità di capire a che punto è il suo invece. Lei paragona un incendio accidentale, non prevedibile, con un signore che, in presenza di mare mosso, nel mese di gennaio decide di rischiare facendo sport in mare? Lascio a lei l' interruttore per far funzionare il suo cervello. Opinioni

  • Walter
    dom 16 gennaio 17:04 rispondi a Walter

    Presentargli la fattura del costo dell"intetvento di Salvataggio

    • J B
      dom 16 gennaio 20:59 rispondi a J B

      E quando verranno i pompieri a casa tua ti presenteranno una fattura. E quando avrai bisogno della Polizia per un ladro, ti presenteranno la fattura. E quando ti farai male giocando a calcetto, ti presenteranno la fattura. Non diciamo sciocchezze; e non giudichiamo gli altri, dal comodo delle nostre poltrone. Lo diceva anche Gesù Cristo, quando parlava di travi e pagliuzze.

    • Alessandro Pezzarossa
      dom 16 gennaio 17:47 rispondi a Alessandro Pezzarossa

      Ma parli per dare aria alla bocca, giusto per capire... Ringrazia il dio che tutto è andato per il meglio.. Allora che facciamo uno che si butta in mare dopo aver mangiato è si sente male, nn deve essere soccorso perché si sapeva che si sarebbe sentito male!!!

  • Marco
    dom 16 gennaio 13:46 rispondi a Marco

    Non bisogna andare in mare da soli e soprattutto senza motore e senza esperienza...lo presumo dall'ultima moda del paddle

  • Lorenzo
    dom 16 gennaio 07:41 rispondi a Lorenzo

    Buongiorno, ma il naufrago che voleva serfare con il mare mosso a gennaio è stato multato? Altrimenti qualche maligno potrebbe pensare che sia stata una saop opera. Inoltre, quante miglia Marine ci sono dal porto di Campomarino alla foce del Chidro e quante dal ' Porto di Torre Colimena' al fiume Chidro? ?? Opinioni

    • Anastasio
      dom 16 gennaio 15:19 rispondi a Anastasio

      Ma smettila. Sempre a rompere! L'importante è che tutto si sia risolto bene.

    • Jonathan
      dom 16 gennaio 13:49 rispondi a Jonathan

      Esattamente cosa vuole supporre? Così giusto per dare un senso a tutto ciò che scrive in merito alle poche ma buone cose fatte presso le nostre marine. Ha sempre da ribattere su tutto, anche nei confronti di chi gratuitamente,a discapito del proprio tempo e a proprio rischio e pericolo si presta come meglio può. ?? Perplessità

      • Virgola
        mar 18 gennaio 15:49 rispondi a Virgola

        Si tratta di mania da "opinione manifesta".

      • domenico
        mar 18 gennaio 15:46 rispondi a domenico

        Caro, che fai perdi tempo? Tale Lorenzo è un nulla facente e deve passare il tempo. Facci caso, lui commenta ogni notizia che viene pubblicata. Risponde alla qualunque ed è puntualmente asfissiato da quello che fuma. Deve essere roba costosa.

      • Lorenzo
        lun 17 gennaio 16:21 rispondi a Lorenzo

        Io non ho l' ambizione di far finta di comandare a capo di qualcosa. Ci sono i manovratori che non si vedono. Mi risponda sulla spiaggetta ancora ricoperta di alghe. Dia una risposta sua semplice. Mi risponda cosa ci fanno la barche ormeggiate a meno di 200 mt dalla spiaggia. Mi dia un documento ufficiale di contrarietà allo scarico nel mare firmato da Lei, dal Direttore delle Riserve e Consiglieri Comunali, di cui lei rispondendo a difesa, manifesterebbe la loro certa amicizia. Risponda caro tutore dell' Ambiente certificato. Grazie e rimangono opinioni le mie, in attesa di fatti.

      • Lorenzo
        dom 16 gennaio 17:43 rispondi a Lorenzo

        Ognuno ha le sue perplessità, condivisibili o no. La democrazia ha questa variante. Poter capire i perché. Tutto qua. Stessa cosa sulla spiaggia della Colimena ancora con il deposito di alghe. Opinioni libere che a volte non piacciono. Ma opinioni

        • Jonathan Tieni
          lun 17 gennaio 15:14

          Certo, ovviamente è democraticamente che le rispondo,ma democratico abbraccia il concetto di onorevole e Lei onorevole non lo è di certo a stare puntualmente a denigrare il LAVORO,non le opinioni,di chi comunque cerca di produrre per le marine che ogni volta la aizzano a redigere cattiveria gratuita più che un opinione. Investa se stesso diversamente,provi a candidarsi alle prossime comunali di Manduria, concorra al prossimo bando per diventare direttore della Riserva(se ne ha i requisiti), diventi anche Lei dirigente di un ente pubblico o dia i natali a un comitato pro qualcosa,se vuole produrre davvero per il territorio.Sparare opinioni infamanti e insensate come fa da tempo ormai,nascosto dietro un solo nome, beh non produce nulla se non il profilo di una persona cattiva e infelice.

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Oggi pomeriggio si aprirà la nuova edizione della rassegna “Forum in Masseria”, nella Masseria “Li ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Non ci stanno ad essere relegati ai controviali di via XX Settembre, a Manduria, e non in Piazza dove si svolge la festa di San Cosimo: a ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Video e audio di Mimmo Breccia di La voce di Manduria ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Manduriambiente non può più accogliere rifiuti perché la capienza è esaurita. La direzione dell’impianto ...

Focolaio Covid al Giannuzzi, ricoveri sospesi in medicina
La Redazione - ven 22 aprile

Un focolaio d’infezione da coronavirus è scoppiato nel reparto di medicina dell’ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria. Erano 25 sino a ieri, tra pazienti e personale sanitario, i positivi al Covid. Dall’altro ieri il ...

Rapina a mano armata, vittima un altro benzinaio
La Redazione - sab 23 aprile

Banditi ancora scatenati a Manduria. L’altro ieri a ricevere la visita dei rapinatori armati è stata la stazione di servizio Conversano sulla via per San Pietro in Bevagna. I malviventi che viaggiavano a bordo di un’auto, si sono fermati ...

Scossa di terremoto in Bosnia avvertita anche a Manduria
La Redazione - ven 22 aprile

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita alle 23. 07  in tutta la Puglia. L'epicentro del sisma, di grado 5,6  che è stato sentito nettamente in tutta la regione, è in Bosnia, al ...