Venerdì, 27 Maggio 2022

Giudiziaria

L’anziana a maggio del 2013 era stata affidata all’ortopedia dell’ospedale tarantino dopo il suo trasferimento dalla Clinica Villa Verde

Morta per una caduta dal letto, il calvario di una manduriana e la condanna del medico

Ospedale Ospedale | © La Voce Di Manduria

Si è chiuso con una condanna e un’assoluzione il processo a carico di due medici che lavorano in due ospedali di Taranto, il Santissima Annunziata e la clinica Villa Verde, che nel 2013 furono indagati e poi imputati per la morte di una manduriana di 80 anni. I figli della signora non vollero credere alla fatalità così si rivolsero agli avvocati Lorenzo Bullo e Cosimo Micera che presentarono un esposto alla Procura della Repubblica.

La giudice della prima sezione penale del Tribunale di Taranto, Federica Furio, che li ha giudicati, ha condannato a quattro mesi di reclusione, per omicidio colposo, un ortopedico dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto che aveva avuto in cura la manduriana. L’anziana a maggio del 2013 era stata affidata all’ortopedia dell’ospedale tarantino dopo il suo trasferimento dalla Clinica Villa Verde dove si era fratturato un femore per una caduta dal letto privo di sbarre. Da allora era iniziata una vera odissea per l’ottantenne che fu prima sottoposta ad intervento chirurgico nell’ospedale pubblico, dopo qualche giorno dimessa nuovamente e trasferita alla geriatria della clinica privata, poi ancora al Santissima Annunziata dove è deceduta per shock ipovolemico. Così fu stabilito dalla perizia medico legale disposta dalla Procura che avviò un’indagine su richiesta dei figli dell’anziana paziente. Inizialmente era stato indagato anche il responsabile della geriatria di Villa Verde, assolto con quest’ultima pronuncia.

Secondo il sostituto procuratore Remo Epifani che ha diretto l'inchiesta, l’ortopedico della struttura pubblica avrebbe dimesso la ottantenne e trasferita nella clinica per la riabilitazione, quando le sue condizioni di salute non erano stabili e presentava ancora un grosso ematoma al livello di un gluteo dovuto ad una diffusa emorragia probabilmente riconducibile all’intervento a cui la donna era stata sottoposta dall’imputata.

Oltre al medico, la giudice Furio ha condannato la direzione della Asl nella persona del direttore generale a risarcire in separata sede le costituite parti civili.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Oggi pomeriggio si aprirà la nuova edizione della rassegna “Forum in Masseria”, nella Masseria “Li ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Non ci stanno ad essere relegati ai controviali di via XX Settembre, a Manduria, e non in Piazza dove si svolge la festa di San Cosimo: a ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Video e audio di Mimmo Breccia di La voce di Manduria ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Manduriambiente non può più accogliere rifiuti perché la capienza è esaurita. La direzione dell’impianto ...

Lavori al vecchio municipio, la gara d’appalto al vaglio del Consiglio di Stato
La Redazione - mar 15 marzo

Dopodomani il Consiglio di Stato discute il ricorso presentato dall’imprenditore Salvatore Traetta in rappresentanza di un raggruppamento d’imprese che si oppone all’affidamento dei lavori di ristrutturazione ...

Assolti i tre fratelli licenziati dalla Igeco
La Redazione - gio 17 marzo

Nel 2015 la decisione della Igeco, che allora aveva in gestione l’appalto di raccolta rifiuti e pulizia spiagge, di licenziare tre dipendenti stagionali perché ritenuti improduttivi, generò la forte protesta dei lavoratori che rischiarono ...

Falsi attestati di Oss, 40 solo nel leccese, altri a Taranto e Brindisi
La Redazione - ven 18 marzo

Titoli professionali di Operatore socio sanitario con timbri falsi conseguiti al termine di corsi farsa pagati profumatamente. Su questa presunta truffa a capo della quale ci sarebbe un manduriano, indagano le tre procure salentine ...