Domenica, 2 Ottobre 2022

Calcio

La denuncia del cronista sportivo

I Biancoverdi vittoriosi in un campo di calcio anacronistico e insicuro

Lo stadio del Novoli Lo stadio del Novoli © La Voce Di Manduria

A margine dell'evento agonistico, che ha visto il Manduria esordire vittoriosamente in campionato (Novoli-Manduria 0-1), ci corre l'obbligo fare alcune considerazioni sulla inadeguatezza, passateci l'eufemismo, della location che ha ospitato l'evento.

Sinceramente ci abbiamo riflettuto se fosse il caso di soffermarci sull'argomento. Si è convenuto che si, è assolutamente opportuno, direi deontologicamente giusto da parte di chi ha il dovere d'informare.

È davvero impensabile che manifestazioni che richiamano centinaia di spettatori possano svolgersi in simili condizioni. La nostra, è bene esser chiari, non è un'osservazione nei confronti della società sportiva del Novoli, i cui dirigenti son stati più che ospitali e che pubblicamente ringraziamo, ma si rivolge ad un sistema, quello che governa il calcio, affetto da una miopia che lo porta a valutazioni che lasciano perplessi.

Si discetta tanto di sicurezza da garantire in occasione di manifestazioni sportive e similari. Ci piacerebbe che chi ha dato l'assenso alla disputa di partite nel glorioso, ma altrettanto vetusto ed inadeguato, "Totò Cezzi" di Novoli, spiegasse la ratio che lo ha indotto a simile determinazione. Sorvoliamo sul fondo in terra che ricorda un altro calcio, quasi un altro sport, magari affascinante ma fuori dal tempo, fatto di rimbalzi strambi e improvvisi polveroni al minimo refolo di vento. Ci soffermiamo sugli standard di sicurezza.

L'immagine che illustra le condizioni disagevoli in cui abbiamo dovuto operare per esercitare il sacrosanto diritto di cronaca, garantendo la diretta su La Voce di Manduria, è emblematica in tal senso, ma non completamente esaustiva. In pratica siamo stati costretti ad abbarbicarci, con una scala da imbianchino, sul tetto di uno stanzino, senza alcuna protezione e a circa tre metri dal suolo, in barba a tutte le prescrizioni in materia di sicurezza. Per non parlare dell'adiacente settore riservato alla tifoseria ospite.

Una specie di angusto pollaio, in un angolo remoto, che ha anche rischiato di trasformarsi in ina trappola, allorquando al termine del match alcuni facinorosi hanno pensato bene di lanciare sassi dall'esterno nell'angusto spazio dove erano i supporters manduriani, costretti a trovare riparo in qualche modo, giacché non vi era una via di fuga d'emergenza. Questa volta è andata bene. Ma siamo all'inizio della stagione e crediamo che, chi di competenza, si assuma la responsabilità di decisioni importanti ed improcrastinabili. Prima che accada qualcosa di grave. La dietrologia e la retorica, postume, sarebbero inutili e perniciose.

Maurizio Pasculli


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Marco
    mar 20 settembre 07:18 rispondi a Marco

    Lancio di pietre... I tifosi sono una brutta razza ®🧟‍♂️

  • Pietro Scrimieri
    lun 19 settembre 19:45 rispondi a Pietro Scrimieri

    Dico la mia x quanto ne possa capire!! Spero e mi auguro che chi era preposto all'ordine pubblico P. S. oppure CC. segnalano al Prefetto di Lecce la pericolosità e la sicurezza dell'impianto, prima che succeda l'irreparabile!!

Sport
La Redazione - sab 1 ottobre

Campionato atto terzo. Il Manduria, che viaggia a punteggio pieno in coabitazione con Città di Gallipoli e Avetrana, è fermamente ...

Sport
La Redazione - gio 29 settembre

Dalla Virtus Manduria al Bari. Un salto meritatissimo e moto atteso dal giovane calciatore manduriano ...

Sport
La Redazione - mar 27 settembre

Manduria deciso a battere il ferro finché è caldo. I biancoverdi, a punteggio pieno dopo due giornate, ...

Sport
La Redazione - sab 24 settembre

Finalmente a casa. In occasione della seconda giornata di campionato il Manduria torna a giocare al "Dimitri". Biancoverdi ...

Sport
La Redazione - lun 19 settembre

A margine dell'evento agonistico, che ha visto il Manduria esordire vittoriosamente in campionato (Novoli-Manduria 0-1), ci corre ...

Si dimettono quasi tutti i dirigenti dell'Ug Manduria, Vinci ad un passo dall'acquisizione della società
La Redazione - mer 6 luglio

Stato di fibrillazione persistente per il Manduria. La tanto agognata transizione societaria si fa, oltremodo, attendere. Ieri ennesimo summit fra le parti che ha prodotto un'ulteriore fumata ...

La società biancoverde è pronta a partire
La Redazione - lun 11 luglio

Comincia a prender forma il Manduria che sarà. Partendo dall'asset societario, come è logico che sia. A raggiera, dal fulcro rappresentato dal neo presidente Giuseppe Vinci, hanno la genesi le altre componenti. ...

La squadra Vinci accende i motori e parte con il ritiro e il nuovo logo
La Redazione - gio 21 luglio

Prende forma il nuovo Manduria griffato Giuseppe Vinci. Presentate le nuove cariche dirigenziali e tecniche. Due i vice presidenti designati, Angelo Mele e Giuseppe Motolese. Nelle vesti di Direttore Generale opererà Giuseppe ...