Giovedì, 23 Maggio 2024

Giudiziaria

Per diffamazione, protagonisti imprenditori di Manduria e Sava

Disputa legale tra rivenditori auto, la Cassazione apre le porte alla causa civile

Cassazione Cassazione

La Corte di Cassazione ha rimesso in piedi, dal punto di vista civilistico, la disputa giudiziaria tra due imprenditori del settore auto usate, uno di Sava e l’altro di Manduria, che si erano confrontati in un processo durato 8 anni intentato dal manduriano che accusava il concorrente savese di averlo diffamato parlando con un investigatore privato da lui assoldato che si era presentato nel salone savese fingendosi cliente. In quella occasione l’imprenditore di Sava aveva detto a quell’interlocutore che il suo competitor era stato condannato per avere evaso il fisco male interpretando una notizia di giornale che dava invece conto del rinvio a giudizio dello stesso per i medesimi reati (poi prosciolti per avvenuta prescrizione). 

Querelato per questo, il rivenditore d’auto savese era stato condannato in primo grado e assolto in appello con la formula piena del “fatto non sussiste”. I giudici della Cassazione hanno invece annullato la sentenza di assoluzione e, essendo il reato penale di diffamazione prescritto, hanno deciso di rinviare tutto ai giudici territoriali civili per un nuovo responso sulla eventuale configurazione del reato in sede civile. 

Secondo la Corte suprema, il giudice d'appello che ha riformato la sentenza di condanna di primo grado, non ha offerto «una motivazione puntuale e adeguata che dia razionale giustificazione della difforme decisione adottata» e non avrebbe indicato «in maniera approfondita e diffusa gli argomenti, idonei a confutare le valutazioni del giudice di primo grado». 

 

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nuova bufera in vista nel Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria alla vigila del rinnovo delle cariche. La nube minacciosa ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nel 2011 il comune di Manduria aveva ottenuto un finanziamento di 500mila euro per il palazzetto dello sport. Provvidenze che ha poi perso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L'appello del newyorkese Don Thornot che ha scritto al nostro giornale in cerca di notizie sul suo antenato Ferdinando De Grassi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L’Ufficio servizi legali del comune di Manduria ha emesso un’ordinanza di sgombero nei confronti dell’unico ambulante ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Si è riunito ieri alla presenza del coordinatore provinciale, onorevole Vito De Palma e del vice coordinatore, il consigliere ...

“Acquista da me o ti mando la Finanza”, imprenditore assolto
La Redazione - mer 14 febbraio

E’ finita con un’assoluzione piena il processo a carico di un imprenditore savese del settore energia finito sotto inchiesta dalla Procura della Repubblica di Taranto per i reati di tentata estorsione e porto abusivo di arma da ...

Lettere e chat di fuoco alla sua ex che lo denuncia: imprenditore assolto dopo 5 anni di processo
La Redazione - sab 17 febbraio

Una relazione extraconiugale finita male tra due persone adulte. Conclusa peggio in tribunale dove l’uomo, un imprenditore di Avetrana oggi settantunenne, è stato trascinato dalla sua ex, separata ...

Sorvegliato speciale manduriano non si era fatto trovare in casa, assolto perché il fatto non sussiste
La Redazione - dom 25 febbraio

Sottoposto a regime di sorveglianza speciale, un manduriano di 40 anni, B. C. , non aveva risposto al citofono agli agenti di polizia che di notte erano passati per un controllo azionando inutilmente ...