Giovedì, 23 Marzo 2023

Politica

L'applicazione del regolamento Ue bloccherebbe lo sviluppo della città

Capogrosso: la leggerezza di Pecoraro sui balneari potrebbe costarci gli aiuti del Pnrr

Pecoraro - Capogrosso Pecoraro - Capogrosso

L’errore della maggioranza Pecoraro di prorogare la concessione ai balneari violando così la norma comunitaria, potrebbe costare alla città di Manduria la perdita degli stanziamenti previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Uno scenario inquietante, una vera e proprie catastrofe per l’economia e lo sviluppo futuro della città messapica, è quello prospettato dal consigliere comunale del gruppo Gea, Agostino Capogrosso. L’ingegnere, studiando la normativa europea che regola la materia, ha scoperto che con la delibera bocciata anche dal Consiglio di Stato, il Comune sarebbe finito automaticamente, sotto la lente d'ingrandimento dell'Ufficio Controllo Frodi (Ufficio Legale) della Commissione Europea. «A questo punto – scrive Capogrosso -, obbligata alla verifica circa l'esistenza di ulteriori violazioni, al fine di applicare quanto disposto dal “regolamento sulla condizionalità dello Stato di diritto e sulla protezione del bilancio dell'Unione". Occorre ricordare, infatti, in relazione all'accesso ai finanziamenti europei in generale, ma in modo specifico al Piano di Ripresa e Resilienza».

Tale regolamento, sostiene il consigliere del gruppo Gea, imporrebbe ai pubblici poteri, nell'esercizio delle loro funzioni, il rispetto delle norme comunitarie, pena l'applicazione delle "Misure di protezione del bilancio dell'Unione Europea". «In parole semplici, i Comuni in quanto Enti Autonomi – spiega ancora Capogrosso -, sono tenuti alla disapplicazione di tutte quelle norme dell'ordinamento nazionale che sono in contrasto con quelle dell'ordinamento comunitario, in quanto di rango superiore, pena l'applicazione, appunto, delle "misure" sopra citate, che prevedono, tra l'altro: "la sospensione dei pagamenti o dell'esecuzione dell'impegno giuridico o risoluzione dell'impegno giuridico; il divieto di assumere nuovi impegni giuridici; sospensione totale o parziale dell'erogazione dei versamenti o rimborso anticipato dei prestiti garantiti dal Bilancio dell'Unione; sospensione o riduzione del vantaggio economico nell'ambito di uno strumento garantito dal bilancio dell'Unione; sospensione dell'approvazione di uno o più programmi, ..."».

Capogrosso invita pertanto i cittadini tutti e gli amministratori a seguire con attenzione l'evoluzione di quanto accaduto «poiché le ripercussioni sul Comune, in termini di Pnrr in primis, non sono affatto da escludere, con inevitabili gravi danni economici per il territorio».


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

4 commenti

  • Gregorio
    mar 14 marzo 18:03 rispondi a Gregorio

    Vorrà dire e che a questo giro faranno la cessione di 1/5 dello stipendio tutti quelli che hanno votato quel giorno

  • Pietro
    mar 14 marzo 16:03 rispondi a Pietro

    Tanto tutti i danni economici passati, presenti e futuri, mica vanno a carico del Sindaco, degli Assessori o dei Consiglieri Comunali che hanno adottato le delibere, ma sempre su noi poveri manduriani. Dove sta il problema? Basta aumentare qualche tassa o tagliare qualche spesa!

  • Antonio
    mar 14 marzo 08:25 rispondi a Antonio

    Puntuale come sempre! Il problema è che non bisogna "disturbare il manovratore" anche se "sbaglia"! O no?🤷‍♂️

  • Antonio
    mar 14 marzo 08:24 rispondi a Antonio

    Puntuale come sempre! Il problema è che non bisogna "disturbare il manovratore" anche se "sbaglia"! O no?🤷‍♂️

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 marzo

L’associazione «Italian Horse Protection» sarà parte civile nel processo che si volge a Taranto sui presunti ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 marzo

Riprendono gli appuntamenti del Pro Liber - i caffè letterari della Pro Loco. Il prossimo incontro è con Antonio Pinto e il suo libro "Io e ...

Tutte le news
La Redazione - mer 22 marzo

La statua di San Giuseppe dimenticata in chiesa e i fedeli con il parroco in processione per le vie ...

Tutte le news
La Redazione - mer 22 marzo

Michele Misseri lascerà il carcere tra circa un anno, 41 giorni prima il fine pena. Di sconti di pena, per buona condotta, ne ha scontati ...

Tutte le news
La Redazione - mer 22 marzo

Rimandata per maltempo e trasferita nel teatro Don Bosco. La marcia di martedì 21 marzo organizzata dal presidio Libera Manduria ...

"Irregolarità negli elenchi dei diritti al voto", salta il congresso del Pd
La Redazione - sab 11 febbraio

Sospetti di brogli negli elenchi dei votanti per il congresso cittadino del Pd e manovre non chiare per consentire l’ingresso nel partito al gruppo del sindaco Gregorio Pecoraro. Per questo la federazione provinciale ha ...

Bullo aderisce a Italia Viva e crea il terzo polo in Consiglio
La Redazione - lun 13 febbraio

Ancora una nuova adesione ad Italia Viva in provincia di Taranto. Stavolta, è il turno dell'avvocato manduriano, Lorenzo Bullo, consigliere comunale a Manduria, con alle spalle una candidatura alla carica di sindaco che lo ha portato ...

 I retroscena sull’esclusione del sindaco Pecoraro dagli elenchi del Partito democratico
La Redazione - mer 15 febbraio

Ci sono dei retroscena che meritano di essere raccontati nella storia del mancato tesseramento al Partito democratico da parte del sindaco e di una decina tra assessori e consiglieri comunali a lui fedeli. Costoro, ...