Domenica, 21 Luglio 2024

Ambiente

Il 18 gennaio prossima riunione

Ampliamento della discarica, la Provincia di Taranto continua a lavarsi le mani

Manduriambiente Manduriambiente © La Voce di Manduria

È stata fissata per il 18 gennaio la prossima conferenza di servizi, probabilmente l’ultima, per il rilascio delle autorizzazioni ambientali necessarie alla società Manduriambiente Spa per aumentare la capienza della discarica in contrada La Chianca di altri 150mila metri cubi di rifiuti. Nella precedente riunione che si è tenuta lo sorso 21 dicembre, gli unici ad opporsi all’ampliamento sono stati il Comune di Manduria, l’Arpa e la Asl. Sostanzialmente favorevoli, con delle prescrizioni superabili, tutti gli altri organismi e enti con il perdurante silenzio della Provincia di Taranto che continua ad evitare ogni parere.

Il comune da parte sua, rappresentato in quella occasione dal sindaco Gregorio Pecoraro, dall’assessora all’Ambiente Katia Fusco, l’avvocata dell’ente, Annalisa Di Giovanni e dal responsabile settore Ambiente, architetto Sergio Ludovico, hanno insistito sulle gravi mancanze di natura urbanistica che sono: mancanza di agibilità dell’attuale impianto, di parere di conformità urbanistica, ti titolo autorizzativo per l’impianto di produzione di energia elettrica mediante il recupero del biogas e addirittura alcuni terreni sotto la discarica non sono stati mai espropriati pertanto appartengono ancora ai legittimi proprietari.

Manduriambiente Spa sostiene che tutte queste mancanza verranno sanate una volta ottenuto il parere autorizzativo della conferenza di servizi che si dovrà concludere obbligatoriamente entro il 29 di questo mese.

Dal punto di vista tecnico-ambientale, infine, sia il comune che Arpa e Asl, sostengono che la guaina posta alla base dei cumuli di rifiuti non sopporterà il peso triplicato previsto dall’ampliamento con il rischio di rottura con conseguente danno ambientale per l’assorbimento nel terreno del percolato. L’architetto Ludovico ha fatto notare che il progetto originario, per il quale fu calcolata la resistenza della guina, prevedeva un cumulo di rifiuti per un’altezza di un metro dal piano stradale, il primo sopralzo del 2016 lo portò a 6 metri mentre l’attuale progetto lo porterà sino a 12 metri dal piano della strada.  

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

  • Antonio
    dom 7 gennaio 14:15 rispondi a Antonio

    Dove sono i due consiglieri provinciali di Manduria: Pecoraro e Puglia? Forse si sono addormentati (come sempre!)

  • Gregorio
    sab 6 gennaio 16:45 rispondi a Gregorio

    La provincia è presente solo per recuperare i voti durante le elezioni !! 🤬

  • Pietro
    sab 6 gennaio 13:56 rispondi a Pietro

    Al presidente e alla maggioranza della provincia sai quanto gliene frega dell'ampliamento della discarica di Manduria? Anzi, faranno un grande favore agli amici loro della regione! Questo ente non serve ormai da tanto tempo. Per quello che fa per tutto il suo territorio, potremmo farne a meno, senza ombra di dubbio! Perciò non ci meraviglia la loro indifferenza, purtroppo!!

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 21 luglio

L’associazione Archeoclub Manduria risponde alle affermazioni del sindaco Gregorio Pecoraro secondo cui il progetto che prevede l’abbattimento ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Arriva la risposta del sindaco Gregorio Pecoraro alla protesta organizzata dal Comitato Cittadino per Viale Mancini contro l’abbattimento ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Atmosfere magiche che hanno sfiorato la sacralità hanno dominato il concerto di Rufus Wainwright ieri sera nella meravigliosa piazza San Giorgio ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Ieri mattina due autovetture si sono scontrate all’incrocio tra la provinciale “Tarantina” e la strada che conduce alla marina di Borraco. ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Dopo l’incendio doloso che cinque anni fa distrusse la sua umilissima casa, Cosimo Manduriano, da tutti a Manduria conosciuto ...

“No al depuratore sulla costa”, la speranza in due ricorsi al Tar
La Redazione - gio 8 febbraio

“Attendiamo la risposta del TAR che avrà un mese per prendere in esame la documentazione che abbiamo portato”. L’avvocato milanese Claudio Linzola ha da poco discusso in pubblica udienza al Tar della Puglia sezione ...

"Troppe discariche a Manduria", l'on De Palma interroga il ministro
La Redazione - sab 10 febbraio

“La Regione Puglia, nonostante i tanti pareri contrari degli altri enti, ha dato l’ok all’ampliamento della discarica di Manduria e noi siamo preoccupati per l’impatto che questa decisione potrebbe avere sulla ...

Quel mostro di plastica sulla spiaggia martoriata
La Redazione - sab 10 febbraio

Io che resto ancora basito allo spiccare del volo di un Fenicottero, che ancora chiudo gli occhi nell'ascoltare il vento tra le fronde del mirto, che mi sento come Robinson Crousue quando guardo il nostro bellissimo mare, io che mi commuovo alla ...