Martedì, 23 Luglio 2024

Attualità

"Certe decisioni vanno spiegate e possibilmente concordate con i cittadini"

Abbattimento degli alberi del viale, Archeoclub chiede un dibattito allargato

Un viale di Ginkgo Biloba Un viale di Ginkgo Biloba

L'Archeoclub Manduria esprime in un documento grande perplessità sul progetto di riqualificazione del Viale Mancini relativamente all’abbattimento degli alberi presenti. «Interventi che mutano il volto di una città costituiscono sempre operazioni complesse e delicate» e per questo, spiegano gli attivisti dell’associazione culturale nel cui interno operano esperti del settore, «vanno spiegati e possibilmente concordati con i cittadini, che, non a caso, in questo frangente stanno esprimendo tutta la loro contrarietà».

Archeoclub Manduria riteniamo pertanto necessario «un incontro pubblico, nel corso del quale ascoltare, da parte di esperti botanici, quali siano le ragioni che hanno indotto ad optare per l'abbattimento delle piante esistenti e per la loro sostituzione con specie non autoctone , di grande impatto visivo, sicuramente, ma che renderanno il viale altro rispetto a quello che tutti i Manduriani sentono come proprio».

I nuovi alberi previsti nel progetto comunale sono Ginkgo Biloba maschi, essenza di origine orientale ad alto fusto a lenta crescita che in autunno perde le foglie.

 

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

11 commenti

  • Gregorio
    mar 21 maggio 16:41 rispondi a Gregorio

    Se il problema è l’autunno, a questo punto bisogna impiantare alberi di PLASTICA ! 🤣

  • Leonardo C.
    lun 20 maggio 14:59 rispondi a Leonardo C.

    Anche io sono rimasto sorpreso da tale progetto, per non dire dei costi... Ma anche qualora l'abbattimento degli alberi esistenti fosse necessario trovo completamente sbagliata la scelta di alberi a foglia caduca, crescita lenta e alto fusto per non parlare del fatto che non siano certo della nostra zona. Ci vogliono alberi sempreverdi dalla media altezza e che crescano sani e prima dei nostri nipoti... Insomma azzeccate 0... Prevedo un viale spoglio per decenni

  • Un cittadink
    lun 20 maggio 14:47 rispondi a Un cittadink

    Manduriani mazza e corni... Sempre e solo a speculare su quello che fanno o non fanno gli altri... Una testata giornalistica facinorosa, in tutti i casi pronta a diffondere improbabili malcontenti invece di elogiare l'inversione di un immobilismo cronico della politica Manduria

  • Adm
    lun 20 maggio 11:03 rispondi a Adm

    È proprio vero ! Qualcuno che parla a vanvera lo trovi sempre... Per esempio quelli contrari ai lavori sul viale Mancini : o hanno problemi di vista oppure parlano per partito preso. Per essere obiettivi comunque c'è sempre tempo : basta farsi quattro passi su entrambi i lati del ns. viale e rendersi conto che dopo un dispendioso intervento mautentivo si salverebbe a maapena un albero su dieci. Per non parlare poi di tutto il resto: pavimentazione precaria, illuminazione scarsa E panchine fatiscenti. Dai , forza , continuate a dare di vanvera.

  • Maria
    lun 20 maggio 08:35 rispondi a Maria

    Ma perché fare opposizione a qualsiasi idea,le robinie presenti alcune sono malandate. il viale in in autunno è più triste del solito.prima di parlare studiatevi il ginko biloba e poi capirete l'importanza di questa pianta e la bellezza,fate lavorare in pace

  • Ntuninu
    dom 19 maggio 15:37 rispondi a Ntuninu

    Nel testo: -“Abbattimento degli alberi del viale, Archeoclub chiede un dibattito allargato”… .. ma per la nostra amministrazione tutto questo è irreale, è contraria ai dibattiti pubblici, .. piace “lavorare” a porte chiuse !!

  • Egidio Pertoso
    dom 19 maggio 15:12 rispondi a Egidio Pertoso

    ...e diciamo pure della " ciclovia". Inutile in centri abitati tra mezzi inquinanti; pur rendendo meta' urbe a traffico limitato. Dalle periferie far iniziare percorsi, con bici, verso le nostre campagne e raggiungere luoghi, edifici, che possono, e devono, essere conosciuti per cultura e per diletto dello spirito e della mente. Abbazia, a Bagnolo, con vicina masseria - da utilizzare x ogni genere di attivita', senza lasciarla in rovina -; ed il santuario di San Cosimo, possono essere tra i suggerimenti per ben spendere in modo intelligente ed onesto la notevole somma, 5 milioni ( in vecchie lire 10 miliardi ) di moneta europea. Si'...siamo in Europa, dimostriamo d' essere europei.

  • Gianni
    dom 19 maggio 14:58 rispondi a Gianni

    I cittadini in questo paese devono tassativamente pagare i tributi al resto pensa Nerone🤔🤔🤔,opinione????

  • Gregorio
    dom 19 maggio 14:18 rispondi a Gregorio

    Ma se l’amministrazione ha questa volontà di BRUCIARE i soldi del PNRR , perché non impiantano alberi in altre zone della città? Tipo : -1) Viale Piceno ( altezza stazione di servizio/semaforo) -2) Via Dalmazia ( continuare dietro il muro confinante la ferrovia) -3)Via Santo Stasi ( altezza via Locri) -4) Via Meschinella ( altezza ufficio di collocamento/ semaforo) -5) Via Magna Grecia spiazzo con via Pitagora -6) Via Giancane ( alle spalle del campo sportivo) -7 )RIPIANTARE gli alberi ( disfatti prima per capriccio del nuovo asilo in via F.Crispi/ Via P.Pasanisi) -8) Via Uggiano ( in parallelo di Via Cassino) -9) Viale Aldo Moro ( altezza Via Cosimo Moccia, zona x soste auto inutili e alberi esistenti ,ma abbattuti dalla tromba d’aria) -10) Via x Maruggio ( altezza muro confinante scuola E.Fermi ), ecc…. mi fermo qui, ma c’è ne sono ancora !

  • Gregorio
    dom 19 maggio 13:26 rispondi a Gregorio

    Quando l’interessi non rispettano l’ambiente* Tutti sanno che gli alberi e tutte le altre piante hanno un valore estetico ma pochi sanno che, oltre ad abbellire l’ambiente e il paesaggio, le piante purificano l’aria, agiscono come barriere acustiche e visive, producono ossigeno, riducono l’anidride carbonica, catturano polveri, particolati e PM10 e ci aiutano a risparmiare energia grazie al potere rinfrescante in estate ed alla protezione dai freddi venti in inverno. …basta RIFLETTERE guardando tutto il Viale Mancini dalla stazione ferroviaria, .....chiaramente la domanda nasce spontanea :-"SECONDO ME, L’ARCHITETTO PROGETTISTA, GREGORIO ATTANASIO NÓ NCÌ STAI BBUENU CÙ LA CAPU !! P.S. I soldi del pnrr si possono spendere diversamente, E' NONI BRUSCJATI A CAPOCCHIA !!

  • Dino Conta
    dom 19 maggio 13:04 rispondi a Dino Conta

    Ma scusate è tanto difficile fare i lavori che prevede il progetto evitando di abbattere gli alberi? Mah chi li capisce gli ingegneri moderni... Questi che abbiano avranno comprato i titoli alla Cepu 🤷‍♂️

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - lun 22 luglio

Situazione esplosiva al pronto soccorso dell’ospedale di Manduria dove da questa mattina si sta concentrando un numero di ambulanze che la ...

Tutte le news
La Redazione - lun 22 luglio

Gran lavoro ieri per i vigili urbani di Manduria presenti nelle marine per un servizio speciale di controllo del territorio e per il rispetto ...

Tutte le news
La Redazione - lun 22 luglio

Legambiente, Cooperativa Spirto Salentino e Proloco sono le uniche associazioni apartitiche manduriane tra quelle più radicate nel tessuto sociale con ...

Tutte le news
La Redazione - dom 21 luglio

Un breve e violento acquazzone con forti raffiche di vento si è abbattuto oggi pomeriggio su alcuni tratti della costa ionica. A Campomarino ...

Tutte le news
La Redazione - dom 21 luglio

Una tromba d'aria che si è fortunatamente sgonfiata è stata registrata nell'entroterra della costa manduriana in contrada Scorcora. ...

Il Comitato mobilita la città in difesa degli alberi del Viale
La Redazione - sab 13 luglio

Giovedì prossimo, 18 luglio, alle ore 19,30, il “Comitato cittadino per Viale Mancini” invita tutta la cittadinanza a partecipare ad una manifestazione in difesa dei 150 alberi di Robinia, adulti ma vivi e vegeti e due ...

Il maestro Guida spegne 103 candeline, autorità assenti IL VIDEO
La Redazione - dom 14 luglio

Centotre candeline oggi per il maestro Pietro Guida, artista manduriano originario di Santa Maria Capua Vetere le cui opere scultoree sono state ospitate in diverse mostre in tutta Italia. La più recente, nel 2022, per il periodo ...

I cittadini preparano la manifestazione in difesa degli alberi ma il comune avvia i lavori per il cantiere
La Redazione - lun 15 luglio

Un segnale di sfida, forse, sicuramente non di distensione alla luce dell’annunciata manifestazione di giovedì prossimo organizzata dal comitato cittadino contro i tagli degli alberi ...