Attenzione al Sud tra lunedì sera e martedì

3bmeteo.com: “Ciclone mediterraneo in arrivo, severa ondata di maltempo con tempesta di vento”

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: “settimana con frequente maltempo sull’Italia; attese ulteriori piogge, temporali e neve a tratti copiosa sulle Alpi.

Salento Puglia e mondo
Manduria domenica 10 novembre 2019
di La Redazione
Prospetto
Prospetto © La Voce

CICLONE MEDITERRANEO NELLA NUOVA SETTIMANA, ANCORA MALTEMPO – “Ci attende una nuova settimana difficile sul fronte meteorologico per l’Italia, a causa di un ciclone mediterraneo che tra lunedì e martedì riporterà maltempo su gran parte della Penisola” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “Piogge e temporali risaliranno dalle regioni meridionali verso il Centronord, accompagnato da un deciso rinforzo dei venti e mari molto mossi o agitati. Il maltempo si riproporrà a più riprese su diverse aree d’Italia, concentrandosi soprattutto al Centronord nella seconda parte della settimana”.

ATTENZIONE AL SUD, SEVERA ONDATA DI MALTEMPO IMMINENTE – “Da attenzionare in particolare le regioni meridionali tra lunedì e martedì, quando è attesa una severa ondata di maltempo con piogge e temporali anche molto intensi, in particolare tra Sicilia, Calabria jonica, Basilicata e Puglia dove non escludiamo violenti nubifragi e picchi pluviometrici complessivi anche superiori ai 150-200mm” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “il tutto accompagnato da venti anche tempestosi di Scirocco con raffiche di oltre 100lkm/h in particolare su versanti ionici e Salento. I mari saranno così molto mossi, agitati o anche grossi al largo, con onde di oltre 4-5 metri, specie sullo Ionio, e violente mareggiate sulle coste esposte. Possibili disagi, danni e criticità idrogeologiche.”

ALTRA NEVE ANCHE COPIOSA SULLE ALPI – “Ulteriori nevicate sono altresì attese sulle Alpi, che in questo novembre stanno sperimentando un periodo particolarmente felice per la neve, con accumuli già abbondanti in alta quota. Neve in particolare nella seconda parte della settimana, anche copiosa, fino alle quote medie ma a tratti ancora sotto i 900-1000m. Ulteriori nevicate torneranno ad interessare a tratti anche l’Appennino settentrionale alle quote medio-alte. Novembre ha tutta l’intenzione di mantenersi molto dinamico, con nuove perturbazioni in prospettiva anche nel lungo termine accompagnate da un ulteriore calo delle temperature” – concludono da 3bmeteo.com

Lascia il tuo commento
commenti