L'invito al sindaco Iazzi

"Troppi contagi, meglio rinviare l'apertura delle scuole ad Avetrana"

La richiesta del gruppo consigliare Rilanciamo Avetrana

Salento Puglia e mondo
Manduria sabato 08 gennaio 2022
di La Redazione
Avetrana, Piazza Giovanni XXIII durante la seconda ondata del 2021
Avetrana, Piazza Giovanni XXIII durante la seconda ondata del 2021 © La Voce di Manduria

«Troppi contagi, meglio rinviare l’apertura delle scuole ad Avetrana di almeno due settimane». A chiederlo sono i componenti del gruppo consiliare di minoranza, «Rilanciamo Avetrana – Conte sindaco».

«Dalla seconda metà di dicembre – si legge nella richiesta firmata dai consiglieri Luigi Conte,  Antonio Lanzo, Lucia Vacca e Rosaria Petracca -, vi è un continuo quanto esponenziale aumento  dei casi di positività nella popolazione generale; per età anagrafica – proseguono i consiglieri - gli alunni delle scuole elementari sono le fasce di popolazione  che devono essere ancora vaccinate».

Considerando, infine, che le vaccinazioni sui bambini è attiva da qualche giorno, il gruppo politico chiede al sindaco Antonio Iazzi «che venga rinviata per due settimane il rientro in classe al fine di consentire la  vaccinazione per quanto più è possibile degli alunni delle scuole elementari e medie».

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Stefania Saraceno ha scritto il 09 gennaio 2022 alle 14:23 :

    Credo che sia una proposta molto saggia piuttosto che esporre i minori non ancora vaccinati al rischio di contagio. Vorrei ricordare, ai paladini dell'istruzione a tutti i costi, che qui siamo in una condizione di pandemia che si protrae da due anni ormai e che solo con misure forti e decise possiamo davvero contrastare il continuo diffondersi del virus. Di tratta di buon senso e responsabilità. Rispondi a Stefania Saraceno

  • Anastasio ha scritto il 08 gennaio 2022 alle 07:09 :

    Ma sì, rinviamo le lezioni direttamente a marzo. Ma cos hanno esattamente in testa certi personaggi? Gli scarti dei tamponi? E questi volevano vincere le elezioni? Rispondi a Anastasio

    Lal ha scritto il 08 gennaio 2022 alle 09:04 :

    Questo, caro Anastasio, avviene proprio per proteggere i bambini. L'alternativa, soprattutto per chi ha festeggiato ed incontrato parenti ed amici durante le festività, sarebbe utile e coscienzioso farsi il tampone tutti, anche i bambini prima del rientro a scuola. Rispondi a Lal

    Pino maggi ha scritto il 08 gennaio 2022 alle 23:06 :

    Ma che dici i tamponi ai bambini... Rispondi a Pino maggi

    Pino ha scritto il 08 gennaio 2022 alle 23:04 :

    Ma che dici... Rispondi a Pino