Possibile svolta nel giallo di Mazara del Vallo

Scomparsa di Denise Pipitone, si cercano i resti nella casa di Anna Corona

Ispezione dei carabinieri e dei vigili del fuoco

Salento Puglia e mondo
Manduria mercoledì 05 maggio 2021
di La Redazione
Denise Pipitone
Denise Pipitone © Google

Una squadra del distaccamento dei vigili del fuoco di Mazara del Vallo e' giunta in via Luigi Pirandello, dove si trova l'abitazione in cui ha vissuto in passato Anna Corona, ex moglie di Piero Pulizzi, padre di Denise Pipitone. All'interno dell'immobile da questa mattina si trovano i carabinieri della Scientifica di Trapani, insieme con i colleghi della Compagnia di Mazara del Vallo.

Dopo un primo confronto con i militari, tre vigili del fuoco sono entrati all'interno di uno dei due garage dell'abitazione al cui interno vi e' una botola. L'area attorno all'immobile e' presidiata dai carabinieri. All'interno è stata portata un idrovora usata per lo svuotamento di pozzi o cisterne.

La stanza in cui potrebbe essere stata nascosta la piccola Denise Pipitone: è quanto stanno cercando gli investigatori che indagano sulla scomparsa della bambina. Sulla base di alcune segnalazioni - negli ultimi giorni in Procura ne sono arrivate diverse - gli inquirenti stanno verificando se nella casa dell'ex moglie del padre naturale di Denise siano stati fatti lavori edilizi. Piantine catastali alla mano, i carabinieri perlustrano l'appartamento per capire se su un muro ci siano segni di intonaco più recente o tracce di una stanza murata dove qualcuno ha potuto tenere nascosto la bambina.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti