Botta e risposta

Cattivi odori, Sammarco smaschera Pecoraro: un sindaco firma le ordinanze, non commissiona esposti

Il consigliere comunale dei Progressisti, Domenico Sammarco, risponde così alla delibera della giunta Pecoraro in cui si dà mandato all’ufficio legale dell’ente di individuare i responsabili della puzza

Politica
Manduria martedì 12 ottobre 2021
di La Redazione
Domenico Sammarco
Domenico Sammarco © La Voce di Manduria

«Il Sindaco, se è vero che aveva individuato gli asseriti responsabili dei cattivi odori, ora deve assumersi l’onere degli atti amministrativi conseguenziali e non fare come gli struzzi, perché questa città ha bisogno di certezze, di legalità e di una buona guida amministrativa». 

Il consigliere comunale dei Progressisti, Domenico Sammarco, risponde così alla delibera della giunta Pecoraro in cui si dà mandato all’ufficio legale dell’ente di individuare i responsabili della puzza e presentare un altro esposto alla magistratura.   

«Lo strumento che ha in mano il sindaco – sottolinea Sammarco - è quello delle ordinanze e se davvero ritiene di avere individuato il responsabile dei cattivi odori, così come lui stesso ha dichiarato il 9 settembre, allora emetta l’ordinanza e la smetta con i giochetti che non ingannano più nessuno».  

Sammarco si riferisce alla nota stampa con cui Pecoraro annunciava di avere individuato la sorgente di tali odori nauseabondi facendo intendere che, con una serie di lavori di adeguamento, nell’arco di 15 giorni, si sarebbe definitivamente posto fine al problema. «Un mese dopo – prosegue Sammarco – il sindaco si “rimangia” tale rivelazione e ci fa sapere che la sua amministrazione farà esposti e denunce al fine della individuazione dei soggetti responsabili delle immissioni».

Il consigliere infine si chiede: «possibile che vi sia così tanto pressapochismo ed impreparazione da non rileggere nemmeno i comunicati precedentemente pubblicati prima di inviarne un altro e, soprattutto, conferire incarichi ed emettere atti amministrativi? Dopo le tante denunce e l’esposto in procura firmato anni or sono da tantissimi cittadini, movimenti ed associazioni, è davvero questo l’unico ruolo che il Comune di Manduria può svolgere per la soluzione di questo orribile problema? Inviare ulteriori esposti? Una cosa è certa – conclude il consigliere Sammarco - il sindaco e la sua giunta, ottenebrati dal furore verso chi svolge il proprio ruolo istituzionale di opposizione, evidenziando la marea di errori, sviste ed atti politicamente insensati con cui giornalmente affossano questa città, si affrettano talmente a rispondere a tali giuste obiezioni da perdere di vista la sensatezza di ciò che scrivono».

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Maurizio ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 10:01 :

    Il Gatto dei 7 spiriti. Accumula denuncie dappertutto, ma sempre sulla poltrona sta. Maaa Rispondi a Maurizio

  • Gregorio ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 09:57 :

    Sindaco, precedentemente comunichi che ha breve si metterà a norma. Quindi oggi è un fuorilegge senza avere le carte in regola?? O sbaglio, e quindi va subito Chiuso. Sindaco sei Complice di questa attività Irregolare . Il mio pensiero Rispondi a Gregorio

  • Marco Mazza Santomartino ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 08:39 :

    Ormai ne combinano una al giorno. Occupare certe poltrone implica l'onere di prendere decisioni.... Non mi pare sia stato obbligato a fare il sindaco. Rispondi a Marco Mazza Santomartino

  • Enzo Caprino ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 08:16 :

    Da quel che si legge sembra proprio che la Giunta Comunale vada cambiata in toto: come può essere che l'Ufficio Legale individui i responsabili della Puzza? L'Ufficio legale? Sono altri gli Uffici deputati ad un compito del genere. E poi , dal comunicato emesso tempo addietro ,veniva fuori che il responsabile era stato individuato. Io credo che questo atto ( si parla di delibera) sia stato fatto perchè c'è chi ha avuto paura della denuncia di Durante Rispondi a Enzo Caprino