Un vero delirio

Notte di ferragosto con mega discoteca sulla spiaggia a San Pietro in Bevagna

Alcol tanto, mascherine zero

Cronaca
Manduria sabato 15 agosto 2020
di La Redazione
Notte al Rio De Mar
Notte al Rio De Mar © La Voce di Manduria

Una notte di ferragosto senza freni e nessuna regola anti Covid quella passata ieri su alcuni punti del litorale manduriano. In alcuni stabilimenti balneari, poi, c’è stato un libera tutti con migliaia di giovani che hanno ballato ammassati in quella che è diventata una maxi discoteca all’aperto. In alcuni lidi attrezzati (esemplare quello da cui provengono le immagini che vi mostriamo), c'è stato un vero e proprio delirio di folla, musica ad alto volume e birra a fiumi. In questa mega festa regolarmente autorizzata dal Comune di Manduria, diversi ragazzi hanno avuto problemi per l’eccessiva assunzione di alcol. A quanto pare, comunque, l'ente pubblico non ha dato autorizzazioni perchè non dovute per eventi così come è stato dichiarato dagli organizzatori che hanno presentato una Scia ( Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per una festa con meno di cento persone del pubblico. Dagli uffici comunali, inoltre, sarebbe anche stata inviata una raccomandazione agli organizzatori sul rispetto della recente ordinanza regionale. Evidente a questo punto la mancanza di controlli.

Di seguito il contenuto dell’ultima ordinanza regionale contenente gli obblighi e i comportamenti che avrebbero dovuto rispettare partecipanti e organizzatori.

«Con decorrenza dal 13 agosto, gli utenti di discoteche, sale da ballo e locali assimilati hanno l’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine con le caratteristiche di cui all’art.1 co.2) sempre, anche all’aperto, laddove non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di 2 metri sulla pista da ballo e di 1 metro nelle altre zone dei locali, afferendo il prescritto obbligo all’esclusiva responsabilità personale dei medesimi utenti;


Gli esercenti, all’ingresso dei predetti locali, hanno l’obbligo di rilevare la temperatura corporea impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°, nonché di predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità, sia mediante l’ausilio di apposita segnaletica e cartellonistica e/o sistemi audio-video, sia ricorrendo a eventuale personale addetto, incaricato di monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Camy ha scritto il 17 agosto 2020 alle 09:02 :

    Questi ragazzi sono figli degli adulti che ogni giorno non rispettano le distanze tra gli ombrelloni, lasciano la spazzatura e i mozziconi di sigaretta in spiaggia, parcheggiano in modo tale che i pedoni dovrebbero saper volare per poter passare. Niente di nuovo sotto il sole. Rispondi a Camy

    Anikamina ha scritto il 17 agosto 2020 alle 10:40 :

    Appunto...e molti di loro si lamentano che non ci sono i controlli...autocontrollatevi Ca va ta fatti belli cranni Rispondi a Anikamina

  • Flavio. ha scritto il 16 agosto 2020 alle 18:59 :

    Sono tutte cavolate perché io stavo alla festa e stava tutto sotto controllo misure di prevenzione al massimo,non parliamo così giusto per parlare e per dire cavolate Rispondi a Flavio.

  • Anikamina ha scritto il 16 agosto 2020 alle 15:15 :

    O questi ragazzini sono tutti orfani,oppure i primi a fallire sono i genitori; e sono sicuro che molti di questi stanno scrivendo "e i controlli dove stanno????"....e ui dddo'' stati? Ma veramente serve un poliziotto/carabiniere/politico a dire che non è annata per andare in discoteca o in posti affollati? Se vale lo stesso ve lo dico io...suppativi na frisa e sci curcativi prestu pi st' annu,l' anno prossimo sci faciti li Tony Manero ca no siti otri. Sono sicuro che il mondo della musica e del balletto andrà avanti anche senza le vostre fantastiche movenze. Rispondi a Anikamina

  • Jien Antara ha scritto il 16 agosto 2020 alle 09:17 :

    Personalmente penso che questa notizia sia sbagliata, ero presente all’evento, tutto ciò non vero. Anzi non ho mai visto tanto controllo !! Magari fossero tutte così. Fornivano mascherine, misuravano la febbre e non era permesso l’accesso a i minori. Ps. Nel mare non si può avere controllo nonostante la sicurezza .. non bisogna scrivere a cazzo solo per fare notizia. Rispondi a Jien Antara

    Garibaldi ha scritto il 16 agosto 2020 alle 14:59 :

    Infatti c sono le foto che parlano quello che scrive a c###o 6 tu! Rispondi a Garibaldi

    Marco ha scritto il 16 agosto 2020 alle 12:44 :

    Dalle stories su Instagram di minori c'è ne erano a tonnellate...ma mi faccia il piacere 🧟 Rispondi a Marco

  • tarantino walter ha scritto il 16 agosto 2020 alle 06:30 :

    questa gente non ha il diritto di asocialità , ma ancora peggio di loro chi ha permesso tutto questo , si spera che a settembre non si balli nelle terapie intensive .. Rispondi a tarantino walter

  • Domenico ha scritto il 15 agosto 2020 alle 19:49 :

    Non possiamo certo discutere i gusti degli altri: a tanti ragazzi piace questo modo di socializzare e di passare il tempo. È bene, però che imparino a rispettare le regole (non sono facoltative), che vengano fatte rispettare da chi organizza, da chi vende cibi e bevande in maniera legale (igiene e tasse incluse), produce rifiuti e modifica destinazione di luoghi, anche temporaneamente. Ci sono regole, di sicurezza pubblica e sanitaria, che appositi organi statali e locali hanno la funzione di far rispettare. I loro vertici sono responsabili: non dobbiamo aspettare che accada un fattaccio per vedere capi e comandanti scaricare responsabilità agli "irresponsabili" che non si sanno gestire. Nessun Prefetto chiuda gli occhi e renda, in casi come questo, le poltrone di comando... Instabili. Rispondi a Domenico

  • Antonio Marzio Derinaldis ha scritto il 15 agosto 2020 alle 18:13 :

    Non me la prendo con il popolo..Con i controlli..Magari ti vedono chiaccherare in due rompono le scatole..Quando c'e fiume di Gente Fanno Finta di non vedere Rispondi a Antonio Marzio Derinaldis

  • CR ha scritto il 15 agosto 2020 alle 17:07 :

    Ho passato 3 settimane a San Pietro in Bevagna per la prima volta. Oggettivamente, non notavo da anni una località in cui il rispetto delle regole fosse così basso. Dai divieti di sosta bellamente ignorati, agli assembramenti di notte e di giorno, agli esercizi tipo bar in cui la mascherina era un oggetto sconosciuto, all'occupazione selvaggia di posto pubblico con file di ombrelloni prenotate dalle 7 di mattina,ai rifiuti da spiaggia prodotti a profusione. La strada principale del paese è un inferno di macchine, bus, autospurghi e inquinamento vario dalle 9 di mattina alle 2 di notte. Peccato. Una località baciata dalla fortuna di avere chilometri di spiagge e coste bellissime, rovinata dall'incuria e sopratutto dal lasciar fare al turista quello che gli pare. L'anno prossimo anche no. Rispondi a CR

  • Raffaela schiena ha scritto il 15 agosto 2020 alle 16:41 :

    Bisognerebbe scrivere con la verità....non fare solo articolo.le spiagge libere erano piene di gente...ma non c'è stato nessun controllo....a rio de mar...si sono rispettate le regole cov19 ....con misurazione della temperatura e mascherine....prima di fare un articolo sri pregato di informarti....e scrivere la verità.... Rispondi a Raffaela schiena

  • FDB ha scritto il 15 agosto 2020 alle 16:30 :

    Mi aspettavo di leggere, tra i 18 commenti presenti, almeno uno dei partecipanti alla festa. Ma festa di che? Ah già, la festa del ritorno del Coronavirus visto l'aumento dei casi giorno dopo giorno. Auguri. Rispondi a FDB

  • Giusy ha scritto il 15 agosto 2020 alle 16:29 :

    Questa è l'Italia ecco xchè n funziona nulla bastasse un po' di civiltà in più, un po' più di consapevolezza e tanto altro... purtroppo l'unione fa la forza ma n ci stiamo rendendo conto che fra poco ci chiuderanno dinuovo e poi voglio vederli tutti quelli che ieri hanno festeggiato senza fregarsene di nulla cosa faranno...faranno il loro sballo tra le 4 mura di casa!!! Rispondi a Giusy

  • Camillo Benso ha scritto il 15 agosto 2020 alle 16:11 :

    Mi piace leggere i commenti dei moralisti :) Rispondi a Camillo Benso

    Garibaldi ha scritto il 16 agosto 2020 alle 15:00 :

    A me non piace il tuo sarcasmo! Rispondi a Garibaldi

    Domenico ha scritto il 17 agosto 2020 alle 21:02 :

    Non te la prendere Garibá; no sacciu ci campa ancora, ma ni tiniumu n'otru Camillu cussini... Solamenti ca a custu li piaci com'eti: no biti c'è nomi s'è scapatu? Rispondi a Domenico

    Camillo Benso ha scritto il 17 agosto 2020 alle 10:55 :

    Peccato, a me piace :) Rispondi a Camillo Benso

  • diddio ha scritto il 15 agosto 2020 alle 15:56 :

    Mannaggia a quel porco! Rispondi a diddio

  • Schifo Piuschifo ha scritto il 15 agosto 2020 alle 14:43 :

    Che schifo, ho visto i video che quei deficienti stanno anche pubblicando....ubriachi, appiccicati gli uni agli altri a sbavare appresso a tre ragazze col culo da fuori che scodinzolano sulla console.....vergognoso. Poveri noi, che mondo di ignoranza. Saranno felici i genitori se dovranno vederli in video da un reparto di isolamento o terapia intensiva. Ad un noto lido, alcuni genitori hanno chiamato per sapere della fattibilità della festa e gli è stato risposto che era tutto ok, non avevano avuto nessun divieto e che orgogliosi stavano scaricando i camion delle bevande...... umiliante!!! Prepariamoci al peggio! Rispondi a Schifo Piuschifo

  • Io y ha scritto il 15 agosto 2020 alle 14:20 :

    Scusate ma i gestori di questo posto e gli organizzatori di questo evento la passeranno liscia? Rispondi a Io y

  • Rossi mauro ha scritto il 15 agosto 2020 alle 14:11 :

    Personalmente sono stato al Rio de Mar e giuro di non aver mai visto tanti uomini preposti alla sicurezza con servizio d’ordine impeccabile ed accesso al lido solo se muniti di mascherina in più ciliegina sulla torta termoscanner in ogni angolo per il controllo della temperatura non oso immaginare quanto sia costato al gestore del lido tutto questo complimenti per l’impegno profuso Rispondi a Rossi mauro

    Antonella pizzaleo ha scritto il 16 agosto 2020 alle 15:41 :

    Conosci qualcuno dei ragazzi della sicurezza che stavano quella sera a rio de mar mi interessa uno di loro ma non so come fare Rispondi a Antonella pizzaleo

    Antonella pizzaleo ha scritto il 16 agosto 2020 alle 15:40 :

    Conosci qualcuno dei ragazzi della sicurezza che stavano quella sera a rio de mar mi interessa uno di loro ma non so come fare Rispondi a Antonella pizzaleo

  • CB ha scritto il 15 agosto 2020 alle 12:56 :

    Dimenticato tutti i morti di poco tempo fa. Egoismo e ignoranza pura. Povero mondo Rispondi a CB

  • Pietro Scrimieri ha scritto il 15 agosto 2020 alle 12:44 :

    È RISAPUTO il problema che attanaglia l'Italia e il Mondo intero! Possibile che x ogni evento o checchessia occorre un Carabiniere o Poliziotto? Io vi consiglio una balia! Rispondi a Pietro Scrimieri

  • Maria ponaria ha scritto il 15 agosto 2020 alle 12:15 :

    Ma come cavolo scrivete? Rispondi a Maria ponaria

  • Perrucci Anna ha scritto il 15 agosto 2020 alle 11:52 :

    Come si fa fa a manduria si sbaglia sempre per me hanno fatto bene non si vedeva movimento da una vita da quando ero ragazzina io anzi a me non mi hanno fatto andare da nessuna parte in questa era se lo potevo fare lo farei e non credo a ste prese in giro di covid:sincera Rispondi a Perrucci Anna

    Luisa ha scritto il 18 agosto 2020 alle 05:45 :

    L'orrore nel suo modo di ragionare é secondo solo al suo modo di scrivere. Rispondi a Luisa

    Elisa ha scritto il 16 agosto 2020 alle 06:59 :

    Quanta superficilita'!ne parli con chi ha combattuto in prima linea contro il covid,ne parli con medici,infermieri,con chi ha perso una persona cara,con chi non ha potuto rivedere per mesi i suoi cari! È una grave emergenza sanitaria!Poi pretendete le cure,pretendete una sanità impeccabile,ci hanno chiesto buon senso e spirito civico per la nostra salute!quanto menefreghismo ed egoismo,nessuno è immune da ciò e non lo capite!! Rispondi a Elisa

    Ines ha scritto il 15 agosto 2020 alle 16:39 :

    Il "movimento", che dice lei, ora non era proprio il caso di crearlo. Che poi lei sposi le teorie dei complottisti, non significa che debba sentirsi in diritto di mettere a repentaglio la salute altrui, giustificando simili gesti e iniziative. Rispondi a Ines

    Greg. Pichierri ha scritto il 15 agosto 2020 alle 13:18 :

    Ma alla tua ERA c'erano le scuole? O a Manduria non si insegnasse l'italiano? Rispondi a Greg. Pichierri

    Gia Morr ha scritto il 15 agosto 2020 alle 14:12 :

    Sign Picchieri lei invece in quale scuola prestigiosa faceva il professore d’Italiano? Rispondi a Gia Morr

  • Erario fabio ha scritto il 15 agosto 2020 alle 11:36 :

    E si ci vuole uno sempre per controllare perché altrimenti non capiamo in che situazione ci troveremo tra poco Rispondi a Erario fabio

  • Marco ha scritto il 15 agosto 2020 alle 10:51 :

    La notte degli zombie... 🧟‍♂️💊🚬 Rispondi a Marco

  • Manduriano ha scritto il 15 agosto 2020 alle 10:49 :

    Ieri alle ore 19 vicino la chiesa di San Pietro erano presenti due furgoni della polizia antisommossa, due auto della polizia, due dei carabinieri e tre auto della polizia locale ovviamente con adeguato personale. Alle ore 20 sono ripassato non c’era più nessuno, mi sono detto sicuramente hanno iniziato i controlli in spiaggia. Purtroppo anche questa volta mi sono sbagliato, i risultati sono stati già ben evidenziati nell’articolo e ognuno può giudicare. È vero che c’è menefreghismo da parte della gente, ma i controlli perché non sono efficienti? Rispondi a Manduriano

    betty ha scritto il 15 agosto 2020 alle 15:01 :

    io non voglio essere controllata.. meglio così Rispondi a betty

    betty ha scritto il 15 agosto 2020 alle 14:58 :

    I controlli servono a poco quando migliaia di persone fanno festa...e pure voi, divertitevi ogni tanto!! Rispondi a betty

    Garibaldi ha scritto il 16 agosto 2020 alle 15:07 :

    Divertirsi non significa mettere a repentaglio la salute di un popolo! Se ragioni così più che divertirmi io al posto tuo farei una visita da uno bravo! Rispondi a Garibaldi

  • mr x ha scritto il 15 agosto 2020 alle 10:37 :

    ci meritiamo un'altro lockdown piu lungo di quello marzo cosi magari impareremo meglio il rispetto per gli altri.... Tanto se si continua cosi la cosa è alle porte! Poi non lamentiamoci! Il governo si è affidato al nostro senso di responsabilità e a quanto si vede ha sbagliato! Tutti chiusi ntra casa arretu a settembri e citti vata sta! Rispondi a mr x

  • Fiore ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:44 :

    Roba da matti !!! Tra 1 mese ci richiuderanno nuovamente . I controlli e i controllori dov'erano ? Poi gente che lavora veramente deve portare la mascherina anche 12 ore al giorno . Siamo stati bravissimi in quei 3 mesi di chiusura totale, ma adesso siamo proprio incoscienti !!! Rispondi a Fiore

  • Tiziano ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:31 :

    Era tutto sotto controllo! I vigili urbani di Manduria avevano la situazione in mano. Rispondi a Tiziano

  • ANTONELLA ANDRISANO ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:30 :

    E i controlli dove stavano??? A noi in comitiva di 8 persone hanno vietato di arrostire con un barbecue a pellet senza sporcare e senza rovinare nulla, in un posto isolato da tutti e da tutto xke' sarebbero potuti arrivare i controlli e questi invece autorizzati dal comune hanno solo fatto schifo. Complimenti al comune ai suoi rappresentanti e alle forze dell'ordine x aver permesso tutto ciò. Con questo voglio comunicare che il prossimo sabato farò un mega falò sulla spiaggia vicino a tutti i frutti. Vi aspetto a braccia aperte x il verbale. Buon ferragosto Rispondi a ANTONELLA ANDRISANO

    betty ha scritto il 15 agosto 2020 alle 15:02 :

    signó il barbecue in spiaggia è vietato da una vita Rispondi a betty

    Elisa ha scritto il 16 agosto 2020 alle 11:47 :

    Anche fare assembramenti!lei ha rispettato?visto che invita tutti a divertirsi! Rispondi a Elisa

  • Ale ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:23 :

    A che cosa e servito, tante forze dell'ordine a san Pietro in Bevagna se si e permesso di far ammassare tanti giovani per ballare, solo sprego di denaro pubblico, ed anche il comune che ha autorizzato l'evento ha le sue colpe Rispondi a Ale

  • Nessuno ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:19 :

    Buongiorno 15 agosto ...e poi a noi ci dicono di non fare rispettare le distanze sulla spiaggia da questa mattina alle,alba stiamo lottando con ignoranza delle persone con ausilio protezione civile ma nulla e i vigili dove sono oggi?e c,e chi fa discoteca senza nessuna regola da rispettare Rispondi a Nessuno

  • ... ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:18 :

    Dov'è erano i controlli? A sequestrare gli ombrelloni in prima fila? Gente senza testa Rispondi a ...

  • Luciana torrano ha scritto il 15 agosto 2020 alle 09:05 :

    E noi stiamo a lavoro con mascherine anche per 8 ore di seguito,stando attenti per evitare contagi e multe ...non aggiungo altro...sono schifata da tutto cio che leggo..... Rispondi a Luciana torrano

  • Gregorio di Manduria ha scritto il 15 agosto 2020 alle 08:25 :

    Tanto non esiste il covid 19 vero? Se dovesse accadere al sud,quello che è successo al nord, moriremo tutti!!! Perché non abbiamo posti di terapia intensiva sufficienti a, ricoverare più di 100 persone!!! Evviva il divertimento senza precauzioni. Rispondi a Gregorio di Manduria

  • Francesco ha scritto il 15 agosto 2020 alle 08:12 :

    Vergognateviiiiii Rispondi a Francesco