Zio Michele senza freni

'Così ho nascosto il corpo di Sarah', il video-racconto di quel 26 agosto di 9 anni fa

In questo eccezionale servizio video, realizzato dal giornalista Nazareno Dinoi per La Voce di Manduria, è lo stesso Michele Misseri, due anni dopo l’omicidio, a raccontare dettagliatamente...

Cronaca
Manduria lunedì 26 agosto 2019
di La Redazione
Il racconto di Michele Misseri
Il racconto di Michele Misseri © La Voce di Manduria

Il 26 agosto di nove anni fa, la piccola Sarah Scazzi, quindici anni, di Avetrana, fu uccisa nella villetta di Via Grazia Deledda dalla cugina Sabrina Misseri e dalla zia Cosima Serrano (condannate entrambe all’ergastolo, i loro avvocati hanno presentato ricorso alla Corte Europea). Secondo la sentenza, il corpo senza vita di Sarah fu affidato dalle due donne allo zio Michele Misseri, marito e padre delle assassine, che lo gettò in un pozzo in contrada “Mosca”, nelle campagne tra Avetrana e Erchie. Dopo 42 giorni zio Michele fece ritrovare il corpo.

In questo eccezionale servizio video, realizzato dal giornalista Nazareno Dinoi per La Voce di Manduria due anni dopo gli eventi, è lo stesso Michele Misseri (attualmente in carcere dove sconta una pena di 8 anni) a raccontare dettagliatamente quel terribile pomeriggio quando con la sua Seat Marbella rossa portò il corpo della nipote in contrada Mosca per sopprimerlo.

Nell'esclusivo documento, il contadino di Avetrana spiega con fredda lucidità, minuto per minuto, tutti i movimenti di quel terrificante atto.


© Riproduzione riservata
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Dimaggio Gaetano ha scritto il 27 agosto 2019 alle 09:10 :

    Come mai porta i fiori al pozzo dove e' stata gettata la povera Sarah Scazzi insieme alla giornalista ??.Se tanto ci tiene, perche' nn li porta al cimitero,ho forse li nn ci sono telecamere ?? Rispondi a Dimaggio Gaetano

  • Dimaggio Gaetano ha scritto il 27 agosto 2019 alle 06:25 :

    Porta i fiori in campagna insieme alla giornalista.Mi chiedo,perche' nn porta i fiori direttamente al cimitero ??,se tanto ci tiene.Forse li nn ci sono telecamere?? Rispondi a Dimaggio Gaetano

  • Pino Cuturi ha scritto il 27 agosto 2019 alle 05:43 :

    E basta parlare ancora di quel terribile delitto. Lasciamo riposare in pace la povera Sarah. Rispondi a Pino Cuturi