Obbligo di bonifica

I carabinieri sequestrano una discarica abusiva del Comune

Un sito diventato pericoloso oltre che indecente a vedere anche per i ripetuti incendi che hanno bruciato quintali e quintali di spazzatura liberando nell’aria sostanze pericolose

Cronaca
Manduria venerdì 17 maggio 2019
di La Redazione
Discarica
Discarica © La Voce di Manduria

Icarabinieri della stazione di Manduria hanno sequestrato un’area adibita a discarica abusiva di proprietà comunale. La zona interessata è quella adiacente la pineta di San Pietro in Bevagna destinata a parcheggio. Il provvedimento è stato adottato ieri mattina. I militari dell’Arma al comando del maresciallo Elio Errico hanno sigillato l’area delimitata da una rete rossa che impedisce l’accesso a quella che è diventato il luogo di smaltimento di rifiuti di ogni genere.

Un sito diventato pericoloso oltre che indecente a vedere anche per i ripetuti incendi che hanno bruciato quintali e quintali di spazzatura liberando nell’aria sostanze pericolose per la salute umana. Il comune id Manduria nella persona dell’amministrazione straordinaria che ha ricevuto il provvedimento di sequestro, dovrà ora provvedere a liberarla e renderla fruibile non prima di aver chiesto il dissequestro al tribunale.Un opera da fare in fretta perchè nel piazzale in questione, ora inaccessibile per il sequestro, si trova l’isola ecologica con i cassonetti della differenziata. A San Pietro non è ancora partita la raccolta porta a porta.

Lascia il tuo commento
commenti