Il dramma questa mattina

Femminicidio a Manduria, taglia la gola alla compagna e si ferisce

L’arma, un grosso taglierino, è stata trovata e sequestrata dai carabinieri accorsi sul posto

Cronaca
Manduria martedì 12 ottobre 2021
di La Redazione
Carabinieri Manduria
Carabinieri Manduria © La Voce

Femminicidio con tentato suicidio questa mattina a Manduria. L’uomo di 75 anni ha ucciso la sua compagna settantenne con dei profondi tagli alla gola per poi ferirsi a sua volta alle braccia e al collo. L’arma, un grosso taglierino, è stata trovata e sequestrata dai carabinieri accorsi sul posto. La coppia conviveva da diversi anni in un appartamento di edilizia popolare della città Messapica.

Delle indagini si occupano i carabinieri della locale stazione e del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Manduria.

La donna sarebbe morta quasi subito mentre l’omicida che avrebbe confessato, è stato trasportato dall’ambulanza all’ospedale Marianna Giannuzzi dove si trova piantonato e sottoposto a fermo.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Fabiana ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 10:34 :

    Qui si sta perdendo davvero il senso del cervello... Mio Dioooo Rispondi a Fabiana

  • Raffaele Dargenio ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 10:17 :

    Situazione stressante x tutti questi periodi spero che passi subito, sconcertante il tutto che Dio c’è la mandi buona. Rispondi a Raffaele Dargenio

    Maria ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 17:54 :

    Se tutti gli stressati dovessero ammazzare ,ma per dire queste cose pensate prima di dare fiato alla vostra bocca? Rispondi a Maria

    Silvia Saracino ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 11:53 :

    Stress? Adesso lo stress è un movente? Magari un’attenuante per il povero accoltellatore stressato? Questa superficialità nell’analisi dell’accaduto è grave quanto l’accaduto stesso. Ci pensi. Rispondi a Silvia Saracino