Bilancio

Sette arresti e 14 denunce nell'attività dei carabinieri della compagnia di Manduria

Le attività delle stazioni dei comuni

Cronaca
Manduria mercoledì 04 agosto 2021
di La Redazione
Carabinieri Manduria
Carabinieri Manduria © La Voce di Manduria

(Nota stampa dei carabinieri) - Sette arresti, 14 denunce a piede libero e 9 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti, sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Manduria finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere con particolare riguardo all’assunzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Le Stazioni di Sava, San Marzano di San Giuseppe e Pulsano, nel corso di tali attività hanno tratto in arresto:

-     un 22enne di Sava, in esecuzione decreto di sostituzione della misura degli arresti domiciliari con la custodia cautelare, poiché riconosciuto colpevole di evasione;

-     un 41enne di Sava, in esecuzione decreto di provvisoria sospensione della misura alternativa della esecuzione della pena presso il domicilio, poiché riconosciuto colpevole di evasione;

-     un 32enne di Sava, in ottemperanza all’ordinanza di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare di anni  2 e mesi 8 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di evasione, corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio, pene per il corruttore, accesso abusivo ad un sistema informatico e telematico, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici;

-     un 51enne di Sava, in ottemperanza all’ordinanza di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare di mesi 11 e gg.20 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di minacce, porto abusivo di armi e lesione personale;

-     un 32enne di San Marzano di San Giuseppe, dovendo espiare la pena di anni 2 e mesi 8 di reclusione poiché riconosciuto colpevole di concorso in furto aggravato, in ottemperanza all’ordinanza di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare;

-     un 36enne di Pulsano, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per evasione;

-     un 52enne di Pulsano, dovendo espiare la pena di anni 2 e mesi 9 di reclusione poiché riconosciuto colpevole di furto aggravato ed evasione, in esecuzione all’ordinanza di carcerazione per l’espiazione della pena.

Nel medesimo contesto 14 persone sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria Tarantina, poiché ritenute responsabili di diversi reati: n. 3 per responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, n.2 per guida in stato di ebrezza alcoolica, n.3 responsabili di abusi edilizi, n.1 per truffa, n. 2 per  lesioni personali con uso di oggetti atti ad offendere e minacce, n. 1 per danneggiamento seguito da incendio n.1 per porto di armi od oggetti atti ad offendere e n. 1per omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale. Inoltre venivano segnalati alla Prefettura di Taranto quali assuntori n. 9 persone  poiché trovate in possesso complessivamente di gr. 8,10 di cocaina; gr.13,67 di hashish e gr. 10,80 di marijuana, sostanze sequestrate e sottoposte ad accertamenti analitici presso il L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti