Comuni in allarme e scuole chiuse

Maltempo, massima allerta nel tarantino dove si teme un tornado

Le previsioni meteo, infatti, non promettono niente di buono almeno a sentire le previsioni meteo diffuse dalla Protezione civile della Puglia...

Attualità
Manduria martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
Previsioni
Previsioni © La Voce di Manduria

Scuole chiuse oggi a Manduria e invito a tutta la cittadinanza a non spostarsi se non per necessità. Le previsioni meteo, infatti, non promettono niente di buono almeno a sentire le previsioni meteo diffuse dalla Protezione civile della Puglia. Per questo il comune di Manduria ha disposto per oggi la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio. L’ordinanza è stata firmata ieri dal commissario straordinario Vittorio Saladino e pubblicata sul sito istituzionale dell’ente.

Nell’ordinanza commissariale si invita la cittadinanza a prestare particolare attenzione a tutte le strutture soggette alla sollecitazione dei venti (pali di pubblica illuminazione, strutture provvisorie, gazebo) e alle aree alberate del verde pubblico. Inoltre di «non accedere né occupare i locali a piano strada o sottostanti il piano strada o locali inondabili; non transitare su passerelle e ponti o nei pressi degli argini dei torrenti e nei sottopassi; e limitare gli spostamenti a quanto di effettiva necessità». Anche il comando di polizia municipale, affidato provvisoriamente alla tenente Maria Mancarella, ha diffuso ieri una nota in cui si invita la popolazione «ad uscire solo in casi di estrema necessità adottando comunque – si raccomanda – tutte le cautele necessarie per la propria ed altrui incolumità».

Secondo il bollettino meteo della Protezione Civile della Puglia che ha assegnato il codice di gravità arancione, le avverse condizioni metereologiche si verificheranno fino alla mezzanotte di oggi con forti venti e raffiche sino a 100 chilometri orari seguiti da intensi temporali e abbondanti rovesci.

L' evoluzione vedrà interessati prima i settori meridionali Ionici e poi i comparti Tirrenici e Adriatici. Nel dettaglio: un livello di rischio 3 è stato emesso per la fascia costiera Ionica Calabra, Basilicata e Puglia con particolare riferimento alle zone del golfo di Squillace, Corigliano e Taranto dove appare plausibile lo sviluppo di un severo outbreak tornadico con locali eventi vorticosi di forte intensità. Medesimo livello di rischio per quanto riguarda la possibilità di cumulate precipitative abbondanti e diffusi episodi di flash flood. Più bassa la possibilità di grandinate e raffiche di vento, sia convettive che sinottiche. Tale zona risentirà degli effetti maggiori durante le prime ore della giornata mentre i restanti fenomeni pomeridiano-serali risulteranno più contenuti in intensità.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Ale ha scritto il 13 novembre 2019 alle 11:15 :

    Per domani le scuole che faranno ancora chiuse? Spero che qualcuno ci avvisi Rispondi a Ale