Martedì, 16 Agosto 2022

Calcio

L'intervista all'ex Ceo del Manduria

Tommasino racconta la sua avventura nell'Ug Manduria e non esclude nuovi impegni nel calcio biancoverde

Giuseppe Tommasino Giuseppe Tommasino © La Voce di Manduria

"Non c'è ora e non c'è mai stata alcuna crisi". Così il dottor Giuseppe Tommasino, amministratore dimissionario della U.G. Manduria Sport, si confessa a cuore aperto all’indomani del suo congedo consegnato nelle mani del sindaco Gregorio Pecoraro.

Dottor Tommasino, ci dica come è iniziata questa sua avvenura?

«Giusto un anno fa mi accingevo ad iniziare un'avventura in un universo, fino ad allora, a me misconosciuto. Mai prima avevo coltivato particolare interesse per lo sport più popolare a livello universale. L'input determinante provenne dal risvolto sociale dell'iniziativa. Mi fu detto che per Manduria, ed i manduriani,  la squadra di calcio rappresentava un'iconica istituzione. Una delle poche opportunità di riscatto, anche sociale, per una realtà angustiata da ataviche problematiche».

E lei generosamente ha accettato l’incarico confermando, posto che ve ne fosse la necessità, le, unanimemente riconosciute, qualità morali e filantropiche. Poi come è andata?

«E sono assolutamente felice d'averlo fatto. Si è trattato di un’esperienza pregna di difficoltà ma che mi ha riservato soddisfazioni in misura, decisamente, maggiore. Questo grazie anche al gruppo di amici con i quali abbiamo compiuto questo esaltante percorso non solo sportivo».

Si pensava si dovesse proseguire nello stesso solco anche nel futuro.

«Ed era anche la nostra intenzione. Ci eravamo già messi all'opera per reperire ulteriori risorse economiche finalizzate a dare continuità  al progetto e ad affrontare un altro campionato, magari con meno incognite e piu certezze. Poi si è materializzata una seconda opzione. La possibilità di coltivare ambizioni, dichiarate, di vertice. Ecco noi possiamo garantire una continuità agonistica nel massimo torneo regionale, sicuramente non di lottare per il salto di categoria. È questione di onestà intellettuale. Con senso di responsabilità, lo stesso con il quale avevo accettato la presidenza, ho rimesso il titolo nelle mani del sindaco, al quale ora spetta il compito di optare per la soluzione che riterrà più idonea per il futuro del calcio biancoverde».

Qualunque sarà la decisione che assumerà il primo cittadino l'auspicio è che la sua esperienza nel cosmo calcio abbia un  seguito. Se lo augurano i tifosi ma anche lo spogliatoio, e in generale tutti coloro che, da subito anno apprezzato la sua genuinità, oltre che la sua passione e dedizione alla causa.

«Non escludo che qualora mi venisse chiesto, e in presenza di un progetto concreto e condiviso, possa accettare di continuare a dare il mio personale contributo. In che ruolo? Si vedrà, l'importante è il bene comune».

Maurizio Pasculli


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Sport
La Redazione - mer 3 agosto

Primi giorni di preparazione per il Manduria griffato Francesco Passiatore. Duro lavoro sul sintetico del “Demitri “ ...

Sport
La Redazione - lun 1 agosto

Ha preso ufficialmente il via la stagione per il Manduria. Sul sintetico del “Demitri” di Maruggio la comitiva biancoverde ...

Sport
La Redazione - dom 31 luglio

C'è stata un po' di attesa. Conseguenza logica e fisiologica della transizione societaria ...

Sport
La Redazione - gio 28 luglio

Annunciato, atteso giunge, con puntualità elvetica, il colpo ad effetto. L’U. G. Manduria Sport è lieta ...

Sport
La Redazione - mar 26 luglio

Puntuale, come preannunciato, la società messapica ufficializza un ulteriore colpo di mercato. Alla corte del tecnico Francesco Passiatore giunge Juan Ignacio ...

Ugento-Manduria anticipata a sabato: le proiezioni per la salvezza
La Redazione - ven 1 aprile

Anticipato a sabato il match fra Ugento e Manduria. Un'eccezione alla regola giacché, di norma, gli ultimi tre turni di campionato prevedono la contemporaneità degli eventi. Una deroga dettata dalla necessità ...

Ultima di campionato, la società chiama a raccolta i tifosi per il saluto alla squadra
La Redazione - mer 6 aprile

Raggiunta l'agognata salvezza è giunto il momento di celebrarla adeguatamente. Il Manduria si accinge ad affrontare l'ultimo impegno di una stagione travagliata quanto esaltante. Dopo aver blindato la ...

Il Manduria chiude con un eccellente tre a zero
La Redazione - lun 11 aprile

Concluso con un eccellente tre a zero ieri l’incontro tra Manduria e Maglie. I padroni di casa hanno condotto il match con evidente supremazia coronando così la conclusione di un campionato che gli è valsa la permanenza in Eccellenza. ...