Mercoledì, 5 Ottobre 2022

Cronaca

Hanno svuotato sulla gente uno degli estintori presenti nelle carrozze

Panico sul treno Manduria Lecce per la bravata di alcuni balordi

L L'interno del vagone inondato di polvere | © La Voce

Viaggio da incubo ieri per i passeggeri del treno Sud Est nella tratta Manduria Lecce, ultima corse delle 20. Prima della stazione di Salice Salentino dei ragazzi hanno svuotato sulla gente uno degli estintori presenti nelle carrozze seminando il panico.

La confusione e le urla di persone spaventate hanno fatto pensare ad un attentato scatenando così un pericoloso fuggi fuggi generale che avrebbe potuto provocare feriti.

Il personale di servizio ha chiesto una sosta a Salice dove i passeggeri sono stati invitati a scendere ed attendere l’arrivo di una carrozza sostitutiva. Nel frattempo gli autori della bravata si sarebbero dileguati facendola franca.

Drammatica la testimonianza della manduriana Stefania Martina Blasi che ha raccontato così quegli attimi di paura. «Una tragedia, una cosa orribile, siamo fuggiti ed abbiamo aspettato il cambio del vagone; un vero e proprio attentato – prosegue la ragazza che era trai passeggeri - e questo non deve passare inosservato perché rompere un estintore del treno e spruzzarlo sulla gente è stato davvero scioccante». I responsabili delle Ferrovie Sud Est hanno segnalato l’episodio alle forze dell’ordine che sono alla ricerca di immagini di telefonini o di telecamere di sorveglianza che potrebbero aver ripreso gli autori della stupida bravata.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Nemesi
    gio 26 settembre 2019 04:29 rispondi a Nemesi

    Sono d'accordo con C.F, deve cambiare la legge o le cose andranno sempre peggio.

  • C.F.
    gio 26 settembre 2019 08:09 rispondi a C.F.

    Iniziamo a non chiamarla bravata e a non classificare come balordi questi figli di madre molto occupata. Si chiama "attentato alla sciurezza dei trasporti" e "interruzione di pubblico servizio" e "danneggiamento". Poi ricordiamoci che gli orfanelli sono tutti a piede libero e in vacanza, e capiamo quale messaggio passa e dove cercare.

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 5 ottobre

Tornano i dirigenti al comune di Manduria, uno per il momento, poi chi sa. Dopo la soppressione decisa dalla precedente amministrazione commissariale che ha ridisegnato ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 5 ottobre

Torna a far parlare di sè Nicola Maggi, un ragazzino originario del Vietnam ma ormai dall'età di 7 mesi residente ...

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 5 ottobre

Una raccolta di giorni di ferie per Fabiola Molendini, mamma di Ludo - il ragazzo affetto da una sindrome genetica rara - che di ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 5 ottobre

A Berlino aprirà a breve un asilo nido pensato per tutti i bambini di genitori che vogliono un contesto che mostri, ...

Tutte le news
La Redazione - mar 4 ottobre

Torna la festa dell’uva al Parco Malorgio e torna anche la sua ospite d’eccezione, la chef ...

Furti nel cimitero, una piaga eterna
La Redazione - mer 14 settembre

Furti nel cimitero ...

Crolla il solaio un operaio morto un altro ferito
La Redazione - gio 15 settembre

A Lizzano è crollato il solaio di una palazzina di un piano in ristrutturazione di via Ariosto 5, travolgendo due operai - in quel momento a lavoro - che sono rimasti a lungo sotto le macerie.  Uno dei due è morto, l’altro ...

"Al boss della Cupola interessava il business dei rifiuti"
La Redazione - ven 16 settembre

«La cupola» era interessata al business dei rifiuti. Lo rivelano le motivazioni della sentenza con cui a giugno scorso il giudice del Tribunale di Lecce ha condannato 32 persone, quasi tutti manduriani, accusati di far parte di un'organizzazione ...