Venerdì, 9 Dicembre 2022

Politica

Ma il consigliere Capogrosso Se ne accorge e la salva dalla vergogna  

La maggioranza cerca di approvare un regolamento con leggi non più in vigore

Il consigliere Capogrosso Il consigliere Capogrosso

Diverse riunioni della competente commissione consigliare con relativo tempo impiegato e gettoni pagati ai componenti. Più consulti con il comandante dei vigili urbani, Teodoro Nigro e studi a tavolino per preparare il regolamento rurale del comune di Manduria. Un lavoro di mesi coordinato dal presidente di Commissione, Vito Perrucci e pronto per l’approvazione, ma è bastato un intervento di due minuti del consigliere Agostino Capogrosso, nella seduta consigliare dell’altro ieri, per buttare tutto, è il caso di dire, alle ortiche. Motivo? La proposta di regolamento portata in aula per il voto, in diversi suoi articoli conteneva riferimenti legislativi non più in vigore perché superati da più recenti norme della stessa materia.

Nell’uso dei prodotti fitosanitari, ad esempio, si rimandavano gli obblighi stabiliti da una vecchia legge del 1999 che il legislatore ha modificato nove anni dopo. Ancora più vecchia e non più applicabile la legge richiamata nella stessa proposta di regolamento, quello sulle caratteristiche dei ricoveri zootecnici (case rurali, depositi agricoli, pozzi e così via): si chiedeva il rispetto di una legge del 1956 quando esiste quella più attuale del 2008.

L’ingegnere Capogrosso ha poi sottolineato in rosso altri errori e incongruenze della bozza gelosamente conservata dal presidente di commissione, il grillino Vito Perrucci.  Come quel generico e stranissimo obbligo, nella realizzazione di pozzi sorgivi, di “evitare comunicazioni tra falde diverse”. Oppure con il divieto dell’uso di acqua dell’acquedotto per innaffiare orti e giardini privati. “Così costringete ogni famiglia che possiede anche delle semplici piante a realizzarsi una cisterna da riempire con le autobotti”, ha fatto notare Capogrosso che alla fine ha chiesto il ritiro della proposta. Preso atto dell’abbaglio il presidente del Consiglio ha proposto il ritiro del punto all’odine del giorno con l’invito rivolto ai componenti della commissione di rivedere per bene il regolamento prima di riportarlo in aula. Così si è votato per il ritiro con l’accordo unanime dei consiglieri e con il disappunto del presidente Vito Perrucci che prima dell’intervento del consigliere Capogrosso aveva recitato le lodi del regolamento chiedendone l’immediata approvazione.    


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

7 commenti

  • Vittorio
    ven 25 novembre 17:31 rispondi a Vittorio

    Il Mondo ha fatto progressi i Primitivi sono rimasti all'era della Pietra

  • tiziano
    gio 24 novembre 19:28 rispondi a tiziano

    vito perrucci è la mente pensante per i problemi dell'ambiente, nonchè mentore della fusco.

  • Gregorio 1
    gio 24 novembre 14:28 rispondi a Gregorio 1

    Certo che con questi (politici) pezzi … da 90, (e non aggiungo altro) …Mmhhhh, comincio a preoccuparmi !!!

  • Vincenzo
    gio 24 novembre 13:35 rispondi a Vincenzo

    Mi spiace constatare che il mondo pullula di dilettanti allo sbaraglio. Qualora l'atto fosse stato adottato, privo dei principi di legalità essenziali, non solo sarebbe stato inefficace ma, per dirla alla Fantozzi, sarebbe stata una c..... pazzesca. Eppure in Comune gli addetti ai lavori avranno facile accesso a Banche Dati dedicati, su cui trovare i riferimenti normativi appropriati e vigenti. Se così non fosse, Normattiva e Documentazione Economica e Finanziaria, più aggiornata della prima, disponibili sul Web sono alla portata di tutti. Ovviamente occorre applicarsi.

  • Antonio
    gio 24 novembre 10:30 rispondi a Antonio

    Per uno che si "professa strenuo difensore" delle pratiche che riguardano la tutela dell'Ambiente,come il Presidente della Commissione Consigliare Vito Perrucci;dovrebbe quanto meno, fare ammenda per aver portato un Regolamento così carente! Mi meraviglia il fatto che anche il Presidente del Consiglio abbia insistito sul ritiro dell'argomento e invitando il consigliere Capogrosso a presenziare nella Commissione che discuterà l'argomento! Per dire:"State attenti, che oltre a Sammarco, c'è anche Capogrosso che "si legge le carte"! O no?😂

  • cittadino
    gio 24 novembre 08:54 rispondi a cittadino

    Mammamia, che livello infimo di incapacità e di supponenza. #POVERINOI. Questa gente ci sta portando sempre più nel baratro!

    • Giuseppe
      gio 24 novembre 10:59 rispondi a Giuseppe

      Sig. Cittadino questo succede ai professionisti da quando hanno chiuso i corsi serali di Recupero.Opinione?

Tutte le news
Proclamato lutto cittadino Avetrana in lutto per la piccola Viola
La Redazione - gio 8 dicembre

Avetrana in lutto per la morte di una giovanissima di appena 5 anni. Viola Buccoliero il suo nome, era ricoverata in un ospedale romano per combattere una malattia ...

Tutte le news
La Redazione - gio 8 dicembre

I due consiglieri comunali di minoranza, Domenico Sammarco e Gregorio Gentile, hanno ufficialmente aderito al Partito democratico e costituiscono ...

Tutte le news
La Redazione - mer 7 dicembre

Implementare l’intermodalità marittima per diminuire il tasso di incidentalità sulle strade e le ...

Tutte le news
La Redazione - mer 7 dicembre

La comunità di Uggiano Montefusco e di Manduria può tirare un sospiro di sollievo: don Giovanni Marraffa non è morto per causa violenta. ...

Tutte le news
La Redazione - mer 7 dicembre

«Chi controlla la regolarità dei lavori di bitumazione a Manduria». Se lo chiede il consigliere comunale ...

Camera, i risultati a Manduria, a Iaia il 43,39% dei voti, Breccia si ferma al 15%
La Redazione - lun 26 settembre

A Manduria i candidati e le liste all’Uninominale Puglia Taranto alla Camera hanno preso questi voti definitivi. ...

Dati nazionali, il Cd al 44%, Cs 27%, Di Maio fuori dal Parlamento
La Redazione - lun 26 settembre

Fratelli d'Italia primo partito, Movimento 5 Stelle davanti alla Lega, maggioranza assoluta per il centrodestra in entrambe le camere. La coalizione del centrodestra si attesta intorno al 44% mentre quella di centrosinistra ...

Dario Iaia eletto alla Camera dei deputati
La Redazione - lun 26 settembre

Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Dario Iaia, è tra i primi candidati della provincia di Taranto ad avere la certezza di un posto in Parlamento. Con circa 74mila voti personali il nome dell’ex sindaco di Sava è tra i ...