Martedì, 16 Agosto 2022

Cronaca

L'allarme inascoltato della dirigente della Prudenzano

Furti seriali nella scuola, presi due minori

Scuola Prudenzano Scuola Prudenzano

Sette furti in tre mesi, sempre nello stesso posto e alla fine due minorenni sono stati acciuffati e denunciati a piede libero mentre altri due ragazzi, forze più grandi di loro, sono riusciti a fuggire. Obiettivo dei ladri sempre l’istituto scolastico comprensivo Prudenzano di Manduria che a quanto pare era diventato un bancomat per chi aveva bisogno di materiale di cancelleria, carta igienica e vettovagliamento vario custodito nel deposito situato nello scantinato del plesso che si trova sul viale della stazione ferroviaria. Un luogo senza nessuna custodia, sino a qualche giorno fa almeno, e a quanto pare dimenticato dalle autorità comunali nonostante numerosi solleciti da parte dei responsabili dell’Istituto.

Ma parliamo della cronaca. Martedì sera la banda si era nuovamente introdotta nel deposito attraverso un varco creato dalla rottura del vetro di una porta durante la prima scorribanda dello scorso mese di maggio. Questa volta l'intrusione ha messo in azione il sensore collegato con l’istituto di vigilanza Vis che lo aveva installato qualche giorno prima. Informati dell’allarme dalla centrale operativa, due agenti di vigilanza sono arrivati sul posto riuscendo a bloccare due dei quattro giovani che avevano già caricato un carrello di ogni bene pronto per portarselo via. I vigilanti hanno fatto intervenire la polizia di Stato che ha portato i minori negli uffici del commissariato dove sono stati identificati e denunciati prima di affidarli ai genitori e ai rispettivi avvocati.     

Questa la cronaca. Rimane aperta l'inerzia del comune che sarebbe stato più volte sollecitato dalla responsabile dell’Istituto, almeno ogni volta che il deposito con il varco aperto veniva visitato dalla banda di ragazzini, con la solita richiesta di provvedere a sostituire il vetro e rinforzare la finestra con una grata. Sarebbero state anche inviate delle lettere ufficiali agli organi politici e tecnici del comune ma tutte ignorate e senza risultato. L’unico a muoversi è stato l’istituto di vigilanza Vis che in forza di una convenzione con il comune che gli affida il controllo di tutte le scuole comunali, due giorni prima l’ultimo furto fallito ha installato di sua iniziativa e su invito della dirigenza dell’istituto, i sensori grazie ai quali sono stati individuati e denunciati i due minorenni intenti a rubare. Attualmente il varco è ancora aperto.   


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

L'associazione ambientalista manduriana, «Azzurro Ionio», ha avviato una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per finanziare un ricorso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

«Vi racconto il mio coming out», si chiama Leonardo Caldarola, ha 17 anni, vive a Manduria e sarà ...

Tutte le news
La Redazione - lun 15 agosto

Opere d'arte di breve durata, il tempo di un bagno, a volte sino all'arrivo dell'onda lunga che cancella il lavoro di ...

Tutte le news
La Redazione - lun 15 agosto

Sulla spiaggia di lido dei Cavalieri a Campomarino sta avvenendo la nascita di piccole tartarughe marine che ripaga ...

Tutte le news
La Redazione - dom 14 agosto

Tuffarsi dal ponte del fiume Chidro, oltre che pericolosissimo perchè l'acque è bassa, è anche stato espressamente vietato dalla ...

Manduria, ordinanze ignorate dai bagnanti che protestano e contestano il divieto
La Redazione - dom 7 agosto

Protestano i residenti e villeggianti di Torre Colimena perché contrari all’ordinanza emessa dal sindaco di Manduria che vieta la balneazione nella spiaggetta dell’insenatura naturale, uno arenile della ...

Atti vandalici alla cappella del Crocefisso di Uggiano Montefusco
La Redazione - lun 8 agosto

Nuovi atti vandalici alla cappella del Crocefisso di Uggiano Montefusco. La scorsa notte degli sconosciuti hanno sfondato la porta d’ingresso del luogo di culto danneggiandola seriamente. Era già successo in passato. ...

Commercianti in guerra: “siamo stati ingannati”
La Redazione - mar 9 agosto

E’ tutto pronto per la manifestazione prevista per dopodomani dei commercianti a posto fisso del mercatino estivo di San Pietro in Bevagna che contestano la cattiva gestione del commercio da parte dell’amministrazione Pecoraro-Baldari, sindaco ...