Martedì, 25 Giugno 2024

Salento Puglia e mondo

Operazione della polizia

"Frequentazioni pericolose", sospesi due circoli ricreativi a Taranto, a Lizzano per furto di energia elettrica

Polizia Polizia

Continuano senza sosta i servizi straordinari di controllo delle attività all’interno degli esercizi pubblici da parte della Polizia di Stato, che ha adottato, là dove si sia reso necessario, provvedimenti amministrativi finalizzati alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Il personale della Divisione Polizia Amministrativa, infatti, ha notificato ai titolari di due circoli ricreativi, siti nel centro città a poca distanza l’uno dall’altro, il decreto di sospensione ex art. 100 TULPS per 15 giorni della SCIA per la somministrazione di alimenti e bevande ai soli soci, emesso dal Questore Massimo Gambino.

Il provvedimento si è reso necessario a seguito dei controlli effettuati dai poliziotti nel corso dell’ultimo anno che hanno evidenziato in entrambi i casi la presenza all’interno dei due circoli di persone gravate da numerosi pregiudizi penali quali spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni, ricettazione, estorsione, violenza, truffa, minaccia, rapina e rissa.

Pertanto considerando che tali assidue frequentazioni possono rappresentare un pericolo grave ed attuale per l'ordine e la sicurezza pubblica dei cittadini, si è reso necessario emettere del provvedimento di sospensione.

Già nel novembre dello scorso i due circoli erano stati oggetto di un analogo provvedimento amministrativo.

Anche i colleghi del Commissariato Borgo sono stati impegnati, insieme al personale di Enel Distribuzione, in controlli ad attività commerciali per la verifica di eventuali irregolarità nei sistemi di fornitura di energia elettrica ed hanno accertato in  un bar di Lizzano un allaccio abusivo alla rete elettrica.

L’esercizio commerciale si sarebbe allacciato direttamente alla rete elettrica dell’ENEL, mentre il relativo contratto di fornitura risultava cessato da tempo.

I tecnici specializzati hanno provveduto, pertanto, a rimuovere il dispositivo per approvvigionarsi illecitamente di corrente elettrica ed i poliziotti hanno denunciato la titolare del bar perché ritenuta presunta responsabile del reato di furto aggravato di energia elettrica. Si stima che il danno causato al gestore di energia elettrica si aggiri intorno ai 90.000 euro.  All’interno del bar, inoltre, i poliziotti hanno riscontrato la presenza di una donna che svolgeva attività lavorativa in piena autonomia senza essere stata regolarmente assunta. Per tali motivi sono in corso ulteriori indagini presso l’INPS e l’Ispettorato del Lavoro. Si ribadisce che per l’indagato vige il principio della presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva. (Nota stampa della polizia)

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Salento Puglia e mondo
La Redazione - lun 24 giugno

L’ex sindaca Adriana Poli Bortone, 80 anni, presentatasi col centrodestra, è la nuova sindaca di Lecce. Ha superato il 50% di poco ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - lun 24 giugno

Tensione questa mattina a Sava tra gli ambulanti del mercato settimanale del lunedì che hanno trovato i propri posti occupati ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - sab 22 giugno

Negli ultimi giorni, nell’ambito dei controlli volti a contrastare l’evasione tributaria, i Finanzieri della Compagnia ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - ven 21 giugno

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha firmato un’ordinanza nella quale si impongono una serie di prescrizioni per ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - ven 21 giugno

Continuano da parte delle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria ...

Volontario della parrocchia muore schiacciato da un cancello della chiesa
La Redazione - dom 9 giugno

Tragica morte di un parrocchiano del Santissimo Crocifisso di Gravina Di Puglia schiacciato da un cancello del cortile della chiesa. E’ successo questa mattina nella cittadina in provincia di Bari. ...

Europee 2026 dati nazionali: primo partito Fd'I poi Pd e 5 Stelle
La Redazione - lun 10 giugno

Il dato nazionale delle europee (58. 407 sezioni scrutinate su 61. 650) vede al primo posto Fratelli d'Italia con il 28,90% dei voti. Segue il Pd che ottiene il 24,5% e il Movimento 5 Stelle con il 9,87%. Quarto e quinto posto ...

Europee 2024 dati regione Puglia: primo partito il Pd, segui Fd'I e M5S
La Redazione - lun 10 giugno

Il dato regionale in Puglia delle europee (3. 922 sezioni scrutinate su 4. 029) vede al primo posto il Pd con il 33,57% dei voti. Segue Fd'I che ottiene il 26,92% e il Movimento 5 Stelle con il 14,20%. Quarto e quinto ...