Giovedì, 23 Maggio 2024

Ambiente

L'atto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

Depuratore, Ok valutazioni ambientali, i lavori possono riprendere

Depuratore Depuratore © Google

Il piatto è servito per l’Acquedotto pugliese ha ottenuto le procedure di Valutazioni d’impatto ambientale necessari a completare i lavori del depuratore di Urmo Specchiarica e degli scarichi complementari in località Masseria Marina a San Pietro in Bevagna e nel bacino Arneo di Torre Colimena.  L’atto è stato già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Puglia a firma del dirigente della Sezione Autorizzazioni Ambientali, architetto Gaetano Sassanelli.

Salvo impedimenti giudiziari (pende un ricorso al Tar di Lecce) e di un improbabile freno di natura politica (il Consiglio comunale di Manduria deve ancora ratificare una variante urbanistica che modifica la destinazione agricola dove è previsto lo scarico al suolo), l’impresa appaltatrice potrà riavviare i motori delle ruspe che erano ferma da due anni, da quando, cioè, gli enti con competenza autorizzativa in materia ambientale, hanno espresso dubbi e presentato obiezioni e correttivi ai piani di Aqp.

Le autorizzazioni ottenute contengono delle prescrizioni che riguardano sia la fase di cantiere e termine lavori che l'esercizio vero e proprio dell’opera. Niente di particolarmente ostativo per i progetti di Aqp, semmai più oneroso dovendo applicare una serie di accorgimenti e mitigazioni ambientali nella fase di realizzazione degli scavi e di posa in opera delle condotte e, in seguito, rispettare i controlli biochimici e batteriologici sui reflui depurati da scaricare in parte al suolo, in parte nel circuito della reta irrigua agricola e infine in mare. Tra gli impegni che Aqp dovrà rispettare, c'è quello imposto dalla Sezione Risorse Idriche della stessa Regione Puglia che lo obbliga , prima dell’avvenuto completamento degli interventi del primo stralcio funzionale già sottoposto ad autonoma verifica di assoggettabilità a Via (collegamento tra vecchio e nuovo depuratore), dovrà trasmettere autonoma istanza di autorizzazione allo scarico definitiva, unitamente al piano di gestione comprensivo di tutti i disciplinati compreso quello di avviamento». Prima di versare un solo litro di reflui al suolo, insomma, i progettisti dovranno acquisire regolare e definitiva autorizzazione allo scarico.

Per quanto riguarda lo scarico complementare nel mare di Torre Colimena attraverso il bacino di Arneo con cui è collegato, le uniche prescrizioni riguardano la fase di cantiere (conservazione dell’esistente), mentre per l’esercizio si dovrà rispettare la raccomandazione dell’Arpa preoccupata delle possibili variazioni improvvise e consistenti del livello dell’acqua nel bacino di Colimena che potrebbe esondare nei terreni circostanti prima di raggiungere il mare.

Nazareno Dinoi

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

  • Gregorio
    mar 7 febbraio 2023 10:50 rispondi a Gregorio

    Spero che i tecnici abbiano effettuato i tutti i controlli possibili e immaginabili per dare l’ok ! La teoria sono una cosa e, la pratica è un’altra cosa !

  • Lorenzo
    mar 7 febbraio 2023 08:20 rispondi a Lorenzo

    Ci sarà da ridere in futuro, quando questi Enti gestori dei depuratori ma di fatto società, per contenere i costi ed aumentare i profitti ( le nomine politiche e le poltrone dei consigli di amministrazione hanno costi abnormi), mi immagino come potrebbero essere i controlli e chi li farà 🤣😂🤣😂🤣. Portatemi un depuratore al sud d' Italia, costato un patrimonio ai cittadini, che funzioni regolarmente, specialmente quelli con tecnologia superata ma ancora proposta ed installata. Buone puzze in futuro e controlli a '' capocchia ''. ItalSider/ilva insegnano. Opinioni

    • Strada per maruggio
      mar 7 febbraio 2023 03:07 rispondi a Strada per maruggio

      Appunto Ilva non ha insegnato niente quella costruita negli anni 70 che non si sapeva ora si sa e ancora peggio

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nuova bufera in vista nel Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria alla vigila del rinnovo delle cariche. La nube minacciosa ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nel 2011 il comune di Manduria aveva ottenuto un finanziamento di 500mila euro per il palazzetto dello sport. Provvidenze che ha poi perso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L'appello del newyorkese Don Thornot che ha scritto al nostro giornale in cerca di notizie sul suo antenato Ferdinando De Grassi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L’Ufficio servizi legali del comune di Manduria ha emesso un’ordinanza di sgombero nei confronti dell’unico ambulante ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Si è riunito ieri alla presenza del coordinatore provinciale, onorevole Vito De Palma e del vice coordinatore, il consigliere ...

Ampliamento Manduriambiente, la Asl contraria per "rischi sanitari"
La Redazione - mer 6 dicembre 2023

Oltre all’Arpa e al comune di Manduria, anche la Asl di Taranto ha posto dei freni all’ampliamento della discarica Manduriambiente. Nella conferenza dei servizi che si è tenuta ieri per il rilascio del Paur, il Provvedimento ...

Ampliamento della discarica, il nodo da sciogliere sul "nuovo lotto"
La Redazione - gio 7 dicembre 2023

La conferenza di servizio sulla richiesta di ampliamento della discarica di Manduria, fissata per il 21 dicembre, sarà preceduta da una riunione tecnica tra i responsabili del Provvedimento autorizzatorio unico regionale e i ...

ESCLUSIVO: Manduriambiente sull'opposizione all'ampliamento «pretestuosa» e causa «di scarsa competenza»
La Redazione - dom 17 dicembre 2023

«Pretestuose» e causa «di scarsa competenza». Così la società Manduriambiente definisce i motivi di opposizione all’ampliamento della discarica presentate ...