Domenica, 2 Ottobre 2022

Cronaca

I tecnici confermano il danno alla pensilina: "prima i vandali, poi il vento"

«Atto vandalico abbatte la fontana», la denuncia del sindaco

La fontana divelta La fontana divelta © La Voce Di Manduria

Un altro atto vandalico è stato evidenziato dal sindaco di Manduria che ha pubblicato le immagini di una fontana divelta che si trova a San Pietro in Bevagna. 

Nel comunicato il primo cittadino elenca i precedenti casi di danneggiamento della cosa pubblica (rottura del vetro della cripta di San Pietro Mandurino, lo sfondamento della porta della cappella del Crocefisso a San Pietro in Bevagna), confermando quello presunto della pensilina della fermata di Sant'Antonio e smentendo la testimonianza oculare di alcuni passeggeri presenti nel momento in cui una folata di vento ha buttato giù le lastre di plastica. «Come confermato dall’Ufficio Tecnico - scrive Pecoraro -, è stata danneggiata dai vandali prima ancora che dal forte vento».

Il primo cittadino conclude così la sua nota: «Nessuna strumentalizzazione ma solo constatazione di tali accadimenti. Si ritiene giusto sottolineare che nonostante gli sforzi profusi ci sono elementi della nostra comunità che non vogliono vivere secondo le regole del rispetto della cosa pubblica e della civile convivenza». 


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

9 commenti

  • Gregorio
    ven 12 agosto 06:06 rispondi a Gregorio

    PERIZIA!¡!!!! Altra cazzata, gli serve x pararsi delle chiacchiere che dice..Io direi materiale scadente. Opinione .

  • Realtà
    gio 11 agosto 18:10 rispondi a Realtà

    Sinnucuuuj....le TELECAMERE son soldi giustificati

  • Vincenzo
    gio 11 agosto 18:00 rispondi a Vincenzo

    Gesto increscioso e deprecabile che comporterà inevitabilità grossi disagi a chi si recava alla fontana per soddisfare le proprie esigenze di rifornimento. La foto comunque mette in evidenza l'obsolescenza della fontana e l'abbandonò del sito. A quando anche una generale riqualificazione di tutte le fontane del territorio?

  • Stanko
    gio 11 agosto 17:55 rispondi a Stanko

    Bravoooo! Battimu li mani a lu sinducu ca scrivi...! Ma vedi che è proprio allucinante questo! Scrive...lui scrive! E ce scrivi: NONOSTANTE GLI SFORZI PROFUSI ecc ecc...Ma c'è ni sta piji pi c..u! E neanche tre articoli dopo si legge di una signora che è da settimane che denuncia che hanno manomesso un segnale stradale e ha difficoltà a portare suo figlio disabile al mare e nessuno fà niente. Ma lui scrive...ce è nienti? Cricò,li controlli Cricò! Solo a le striscie blu avete messo gli ausiliari a fare le multe? Dà stonnu li soldi no! Facci un piacere,non scrivere più,ca ogni fiata ca liggimu cuddu ca scrivi ni torcunu li 'ntrami. Non puoi chiamare alla responsabilità i cittadini e poi permettere che si voltino le spalle a chi chiede aiuto o a chi fa una segnalazione.Hai deciso di non fare niente?! Facci un piacere NON SCRIVERE NEANCHE.

  • Maria
    gio 11 agosto 13:13 rispondi a Maria

    Ma le telecamera installate su tutto il territorio servono a qualcosa?

  • cittadino
    gio 11 agosto 12:25 rispondi a cittadino

    beh! dare del bugiardo a chi è stato testimone del fatto è davvero il colmo , che poi sia l'ufficio tecnico a certificarlo, lo stesso ufficio tecnico che su tutto il territorio comunale spiagge comprese certifica gli scivoli dei disabili.... stenderei un velo davvero pietosissimo

  • Graziano Massari
    gio 11 agosto 12:23 rispondi a Graziano Massari

    Il territorio di Manduria e San Pietro ha bisogno di più presenza di forze dell'ordine, mi riferisco Polizia, Carabinieri, Guardi di Finanza oltre naturalmente alla Polizia Vigili Urbani, se ci spostiamo di qualche chilometro troviamo la pattuglia dei Carabinieri fissa al centro della Piazza. Forse il Sindaco deve insistere con più energia (lo può fare) nel richiamare queste forze dell'ordine a una maggiore attenzione.

  • Egidio Pertoso
    gio 11 agosto 12:19 rispondi a Egidio Pertoso

    Ma non è che si gira il sequel, parte 2, del film "Le invasioni barbariche", sotto stretta sorveglianza delle forze deputate alla sicurezza e ordine con tutte le pattuglie impegnate sul set ?

  • Lorenzo
    gio 11 agosto 12:03 rispondi a Lorenzo

    Assuma più personale nella Polizia Locale ed acceda ai finanziamenti con progetti seri, alle telecamere di sorveglianza. Faccia il sindaco moderno e la smetta di frignare. Sia all' altezza del suo incarico istituzionale e guardi ogni tanto al di là del suo naso. Faccia tavoli di collaborazione con Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale. Giri il suo paese e si convinca che non tutti i Comuni in Italia hanno 4 corpi di forze dell' ordine con sedi nel proprio comune. Sveglia Cumpa'!! Le cose e i fatti si programmano molto tempo prima, specie alla Marina e se è il caso, vada lei al Chidro di persona a far rispettare quello che lei ORDINA. Opinioni

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 2 ottobre

Con una recente sentenza il Giudice di Pace di Lecce ha accolto il ricorso di un automobilista manduriano che si era visto contestare ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Lei di Manduria, lui di Torricella. Teresa Dimonopoli e Yari Motolese sono i loro nomi e questa sera ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

I vigili urbani di Manduria hanno circoscritto con il nastro un tratto di marciapiede di via Salvatore Gigli per impedire il passaggio pedonale ...

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro, ha pubblicato ieri sul suo profilo Facebook il video della polizia locale che riprende le scene di 8 “sporcaccioni” ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il Comune di Manduria è chiamato ad esprimersi sulla realizzazione di un mega impianto fotovoltaico di circa 30 ettari ...

Furti nel cimitero, una piaga eterna
La Redazione - mer 14 settembre

Furti nel cimitero ...

Crolla il solaio un operaio morto un altro ferito
La Redazione - gio 15 settembre

A Lizzano è crollato il solaio di una palazzina di un piano in ristrutturazione di via Ariosto 5, travolgendo due operai - in quel momento a lavoro - che sono rimasti a lungo sotto le macerie.  Uno dei due è morto, l’altro ...

"Al boss della Cupola interessava il business dei rifiuti"
La Redazione - ven 16 settembre

«La cupola» era interessata al business dei rifiuti. Lo rivelano le motivazioni della sentenza con cui a giugno scorso il giudice del Tribunale di Lecce ha condannato 32 persone, quasi tutti manduriani, accusati di far parte di un'organizzazione ...