Quando le vittime del razzismo siamo noi

Oggi terminata la mia giornata lavorativa ed ho assistito all’ennesima e retrograda scenata Nord contro Sud. Io sono molto aperta con i turisti, gentile, simpatica e cordiale...

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - sabato 17 agosto 2019
Razzismo
Razzismo © Google

Oggi terminata la mia giornata lavorativa ed ho assistito all’ennesima e retrograda scenata Nord contro Sud. Io sono molto aperta con i turisti, gentile, simpatica e cordiale, li aiuto volentieri nelle spiegazioni ma oggi all’ennesimo “ma va la’ terun di merda” non ci ho visto più.

Io penso che abbiamo tanti problemi, ma farci trattare così proprio no e oltre alle classiche campagne turistiche io lancerei anche delle “campagne solidali” di rispetto verso il prossimo perché davvero nel 2020 non si può sentire che il Nord disprezzi il Sud e poi da grandi incoerenti quelli del Nord vengono a fare le loro vacanze qui. Questo post è rivolto a voi cari miei amici del Nord dotati di buona intelligenza: quando parlate di noi, una volta rientrati dalle vostre vacanze, ricordateci per il nostro bel sorriso, per la nostra contagiosa allegria e per la nostra generosa accoglienza e soprattutto abbattete gli stereotipi perché già viviamo in un mondo pieno di odio verso il prossimo e di ignoranza, distinguetevi dalle masse e soprattutto vogliamoci tutti bene!

Angela Dimonopoli

Altri articoli
Gli articoli più letti