Riprese subacquee di Rydy Guastadisegni

Quelle limpide e fresche acque del fiume Chidro - IL VIDEO

Documento video della vasca e dei fondali del fiume di San Pietro in Bevagna

Spettacolo
Manduria mercoledì 02 settembre 2020
di La Redazione
Fiume Chidro
Fiume Chidro © La Voce di Manduria

Splendide immagini dei fondali del fiume Chidro in questo breve video realizzato da Rudy Guastadisegni. Turista livornese e appassionato del mare, si è calato nei giorni scorsi nelle fresche e limpide acque del fiume manduriano regalando spettacolari scorci che la stragrande maggioranza dei manduriani non ha mai potuto ammirare dal vivo.

Il video della durata di circa quattro minuti mostra i fondali bianchi della “vasca”, la parte centrale dove nascono le sorgenti di acqua gelida con il verde scintillante della fitta foresta di vegetazione marina che dà alla superficie quel colore verde cupo che a molti fa paura.


Da Wikipedia: Il Chidro è il fiume più importante del Salento, dopo il fiume Ostone che scorre nell'intero territorio di Lizzano e si trova nei pressi di San Pietro in Bevagna, marina di Manduria.

Al Chidro si riallacciano varie leggende e tradizioni popolari. Si narra che San Pietro, mentre si raccoglieva in penitenza, attraversò il Chidro piangendo della sua grande colpa di aver tradito Gesù e le sue lacrime si sarebbero trasformate in conchiglie. Gli antichi abitanti di queste zone erano soliti raccogliere e conservare come reliquie le lacrime di S. Pietro perché considerate la pietrificazione di quelle lacrime.

La spiaggia alla foce del fiume
Un'altra leggenda narra che, all'arrivo del Santo in Bevagna, vedendo una statua di Zeus presso il Chidro e fattosi il segno della croce essa si sia frantumata, così da permettere i primi battesimi dei pagani locali in queste acque che gli ricordavano quelle del fiume Giordano.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • leonardo ha scritto il 03 settembre 2020 alle 09:35 :

    PENSARE TUTTA QUEL'ACQUA PROVIENE DAL SOTTOSUOLO E CHE SGORGA PURA E LIMPIDA è SEMPLICEMENTE FANTASTICO.DOVREMMO VALORIZZARE DI PIU TALE BELLEZZA. GRAZIE DEL VIDEO BREVE MA BELLISSIMO. Rispondi a leonardo

  • Angela ha scritto il 03 settembre 2020 alle 06:27 :

    bella buca piena d'acqua! Rispondi a Angela

  • Lorenzo ha scritto il 02 settembre 2020 alle 15:15 :

    Pochi lo amano veramente, tanti lo vedono come un impianto doccia/sciampoo all'acqua fredda. Moltissimi lo vedono come 'vespasiano' a cielo aperto. Altri come fonte inesauribile di parcheggi a prescindere che sia protetto. Per me è l'esempio vivente di quanto sia bella e da preservare la natura vera. Rispondi a Lorenzo

    Adriano Lariccia ha scritto il 03 settembre 2020 alle 06:47 :

    Pienamente d'accordo. Area protetta solo sulla carta, ma in realtà protetta e tutelata da nessuno...in piena estate è un area per campeggiare abusivamente e farne di essa ogni tipo di sfregio.. In barba a qualsiasi ordinanza e divieto, perché qui tutto si può fare e tutti si sentono autorizzati a compiere ogni scempio...spero vivamente in un futuro che abbia più a cuore questi posti paradisiaci... Rispondi a Adriano Lariccia

    Enzo ha scritto il 02 settembre 2020 alle 16:30 :

    -“...è l'esempio vivente di quanto sia bella e da preservare la natura vera.” Hai pienamente ragione, spero che la tua opinione sia uguale a quella dei nostri politici !! Rispondi a Enzo