Ricoverato prima a Galatina poi al Fazzi di Lecce

Ucciso dal Covid a 28 anni, non soffriva di nessuna malattia

Per l’aggravarsi delle sue condizioni è stati poi trasferito nella rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce

Salento Puglia e mondo
Manduria sabato 01 maggio 2021
di La Redazione
Emanuele Stefano
Emanuele Stefano © Google

E’ morto a soli 28 anni per Covid. Emanuele Stefano, di Matino in provincia di Lecce, aveva contratto il virus alcuni giorni prima di Pasqua e il lunedì di pasquetta era stato ricoverato nell’ospedale di Galatina.

Per l’aggravarsi delle sue condizioni è stati poi trasferito nella rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove i suoi polmoni non hanno più retto.

L'addio sui social: «Ciao Vincenzo» Ora un paese è sotto choc per la sua morte. «Stentiamo a crederci - commenta il sindaco del paese, Giorgio Toma - Tutti noi eravamo legati a Emanuele e dispiace non potergli tributare il giusto ricordo che avrebbe meritato». Emanuele Stefano è la più giovane vittima di Covid del Salento.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti