L'impegno

Regionale 8, provincia e consiglieri regionali ionici: “compatti per il Sì"

Far diventare realtà questa opera ritenuta strategica per lo sviluppo della provincia di Taranto

Politica
Manduria martedì 23 marzo 2021
di La Redazione
L'incontro in remoto
L'incontro in remoto © La Voce

All’esito della riunione tenutasi ieri pomeriggio tra il presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti, l’assessore regionale Donato Pentassuglia e i consiglieri regionali ionici Giacomo Conserva, Vincenzo Di Gregorio, Gianfranco Lopane, Michele Mazzarano, Renato Perrini e Massimiliano Stellato, convocati dalla Provincia per analizzare lo stato dell’arte della realizzazione della strada litoranea interna Taranto - Avetrana - cosiddetta Regionale 8 -, si è manifestata la ferma volontà di tutti i rappresentanti istituzionali di Terra Ionica, senza alcuna distinzione di campanile e di colore politico, nel far diventare realtà questa opera ritenuta strategica per lo sviluppo della provincia di Taranto, attesa da oltre trent’anni, per la quale, è stato detto, è necessario impegnare la Regione Puglia nel garantire la copertura finanziaria per la realizzazione dell’intera tratta.

I rappresentanti istituzionali di Terra Ionica si riservano ulteriori iniziative a margine dell’audizione in V Commissione consiliare della Regione Puglia, in programma giovedì 25 marzo alle ore 12, con la partecipazione anche degli assessori regionali ai trasporti, all’ambiente e al bilancio, oltre che del partenariato economico sociale.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gregorio ha scritto il 24 marzo 2021 alle 22:41 :

    Carissimi consiglieri regionali, in questo tragico momento della pandemia , ci sono tantissime aziende che stanno ( tutt’ora) soffrendo per la grave crisi economica e VOI ? A cosa state pensando?! A come sperperare i soldi per un PESSIMO progetto !!! Ma per favore !! Siate realisti !!! Rispondi a Gregorio

  • Lorenzo ha scritto il 23 marzo 2021 alle 15:27 :

    Lo Statista, fa politica guardando alle generazioni future. Il politico ( oggi un vero mestiere), fa politica, nemmeno più per il Partito a cui dice (lui) di appartenere, ma lo fa solo per sé stesso. Pensare per il futuro, comporta seminare un progetto, attendere che questi si sviluppi e poi un giorno forse essere ricordato per il bene fatto a tutti. Una super strada, ( ovviamente senza pedaggi) dove, paga 'pantalone' magari che costa 5/6 volte più del previsto, anche distruggendo il territorio, da al politico quel godimento istantaneo, suo, egoisticamente strategico. Ecco perché al sud, i finanziamenti europei, non vengono utilizzati. Tanti politici che pur di avvantaggiarsi in solitaria, piuttosto bloccano tutto con la burocrazia. I loro burattini. Ecco perché il sud è il sud. Opinione Rispondi a Lorenzo

  • Egidio Pertoso ha scritto il 23 marzo 2021 alle 12:54 :

    Bravi ! A parte il fatto che non si sa chi rappresentano questi illustri sconosciuti signori, ma certamente rappresentano gli interessi di pochi amici del cuore ai quali sì che arrivera' progresso economico, mentre per la salute dei cittadini mancano persino le supposte. Rispondi a Egidio Pertoso

  • Willy G. ha scritto il 23 marzo 2021 alle 08:29 :

    E la Taranto-Lecce (che è più importante) quando? Rispondi a Willy G.

    Enzo ha scritto il 23 marzo 2021 alle 13:14 :

    Purtroppo caro Willy, i consiglieri provinciali pensano SOLO ad aprire NUOVI cantieri, intascare delle “piccole” percentuali dalle IMPRESE “sottomano “ e ahimè, lasciando il progetto INCOMPIUTO ( vedi la fine della strada Bandanico Salentina) . Per quello che penso io, la regionale 8 è INUTILE, sarà solo un spreco di danaro pubblico e tanto inquinamento (esproprio di macchia mediterranea)!!! Rispondi a Enzo