Ambiente a rischio

“Consumo di Suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici, Edizione 2019”

Il Rapporto sul Consumo di Suolo ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) sarà presentato dal suo stesso curatore, ilProfessore Michele Munafò dell’Università La Sapienza di Roma.

Cultura
Manduria martedì 19 novembre 2019
di La Redazione
Locandina
Locandina © La Voce di Manduria

Giovedì 21 novembre alle ore 16.00 presso l’auditorium dell’Istituto di Istruzione Superiore “Del Prete-Falcone” di Sava si terràla conferenza di presentazione del rapporto annuale ISPRA “Consumo di Suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici, Edizione 2019”.

In considerazione dell’argomento trattato l’evento assume ancora maggior importanza ed attualitàalla luce dei gravi danni idrogeologici ed economici causati dagli eventi climatici estremi degli ultimi giorni.

Il Rapporto sul Consumo di Suolo ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) sarà presentato dal suo stesso curatore, ilProfessore Michele Munafò dell’Università La Sapienza di Roma.

L’evento sarà moderato dalla Prof.ssa Silvana Lomartire, docente di Scienze Naturali e vedrà la partecipazione tra i relatori del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Senatore Mario Turco, del direttore dell’Arpa Puglia, Avv. Vito Bruno e del Responsabile Territorio e Aree Protette di Legambiente Manduria, Dr. Fulvio Perrone.

La conferenza sarà preceduta dai saluti del Preside, Prof. Alessandro Pagano, del sindaco di Sava Avv. Dario Iaia, del presidente del circolo Legambiente Manduria, Avv. Giuseppe De Sario, dei presidenti dell’Ordine degli Architetti, Arch.Massimo Prontera e dell’ordine degli Ingegneri, Ing. Giovanni Patronelli.

Questo evento, che si svolge nell’ambito delle Giornate delle Scienze dell’IISS “Del Prete-Falcone”, è organizzato dallo stesso Istituto in collaborazione con il Circolo Legambiente Manduria, l’associazione Popularia , l’ordine provinciale degli Architetti equello degli Ingegneri di Taranto. Ai partecipanti saranno riconosciuti tre c.f.p. da parte dell’Ordine degli Architetti. Ulteriori informazioni al 349.6593140.
Lascia il tuo commento
commenti