Piaga sociale

“Noi diciamo no", flash mob contro la violenza sulle donne

Dagli studenti dell'Istituto Michele Greco

Attualità
Manduria mercoledì 24 novembre 2021
di La Redazione
Il flash mob
Il flash mob © La Voce Di Manduria

Un grido spontaneo e corale ha “risuonato” questa mattina nella palestra scoperta del plesso “Marugj-Frank” dove si è tenuto il flash mob “Noi diciamo no, sulle note della canzone “Break the chain,” per dire no alla violenza sulle donne. L’estemporanea iniziativa, partita dagli insegnanti e fortemente condivisa dal Dirigente scolastico, prof.ssa M.R. Pisarra,  ha visto la partecipazione degli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado.

Questo è un argomento che risulta, purtroppo, essere ancora molto attuale. Nonostante la nostra sia una società civile, democratica e avanzata, le cronache  continuano a  riempirsi di articoli e notizie che riguardano atti di abuso, stupri e violenza sulle donne. Con un semplice gesto, gli alunni, hanno voluto fare squadra e far sentire la loro voce per condannare in maniera assoluta e irremovibile la brutalità della violenza sulle donne e protestare contro tutti gli atteggiamenti di indifferenza.

La violenza contro le donne, intesa come ostacolo al conseguimento degli obiettivi di uguaglianza , sviluppo e pace, è un fenomeno tutt’altro che sconfitto, per questo occorre alimentare una cultura che lavori sulle coscienze, per contrastare il fenomeno attraverso la promozione  di comportamenti che portino al rispetto delle persone. Perciò l’ Istituto Comprensivo “M. Greco”,  sempre attento ai problemi e alle esigenze dei nostri ragazzi, ha deciso di promuovere tali iniziative ponendo attenzione su questa importante problematica.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti