Martedì, 25 Giugno 2024

Politica

I propositi della neo consigliera prima dei non eletti della lista "Manduria Noscia"

Silvia Mandurino, l'ereditiera di Breccia abbraccia l'indipendenza: «ascolterò tutto e tutti»

Silvia Mandurino Silvia Mandurino

«Entrerò in consiglio comunale in punta di piedi e da indipendente». A parlare è Silvia Mandurino, la sostituta del consigliere di minoranza Cosimo Breccia che qualche giorno fa ha deciso di abbandonare inaspettatamente il suo incarico comunale. «Le sue dimissioni? Mi hanno scioccato».

È una casalinga manduriana il nuovo volto politico che siederà alla poltrona “del guerriero”. Ma a quanto pare di quella combattività non resterà niente. Prenderà il posto di Breccia, ma non vuole assumere posizioni nette. «Vedró dopo il mio ingresso ufficiale e deciderò in seguito quando avrò avuto modo di confrontarmi con tutti, opposizione e maggioranza», ha voluto precisare (di già) la neonata consigliera mettendo le mani avanti non escludendo, a quanto pare, un suo ingresso in maggioranza così come la permanenza all'opposizione. Non vuole inimicarsi nessuno o entrare in aula con presunzione: «Ascolteró tanto e tutti», ha sottolineato la donna confermando una personalità pacata e assertiva, totalmente opposta dal suo ex collega.

I manduriani dovranno quindi dimenticare lo stile di Breccia: la sua empatia, emotività e semplicità comunicativa nel portare avanti battaglie e combattere ingiustizie. Mandurino sarà probabilmente molto pacata. Con Breccia però non vuole rovinare i rapporti: «Siamo molto amici e spero continueremo ad esserlo, anche se le sue dimissioni proprio non me l’aspettavo», ha detto la manduriana ancora scossa dalla notizia.

Entrerà in consiglio comunale come prima dei non eletti della lista, ma non rappresenterà “Manduria Noscia”, il movimento che resterà di Breccia suo fondatore. «Dopo l’assorbimento con Italexit decisi di prenderne le distanze. Rimango ancora coerente con questo mio pensiero», ha spiegato la Mandurino che ha poi concluso: «Sono dalla parte dei cittadini a prescindere dalle appartenenze e dagli attori politici. Saró solo un tramite generale». 

Marzia Baldari

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

7 commenti

  • Immacolata Mariggiò
    lun 22 maggio 2023 11:59 rispondi a Immacolata Mariggiò

    "Ereditiera"???🤔

  • Nessuno
    dom 21 maggio 2023 07:59 rispondi a Nessuno

    Lo sempre detto continuo a dirlo solo bla bla bla non e per lui non scorderò mai quello che disse Breccia "non mi candiderò mai come sindaco"ecco questo nemmeno come consigliere solo bla bla bla....

  • Claudio
    dom 21 maggio 2023 06:52 rispondi a Claudio

    Nel fare gli auguri alla signora Silvia, vorrei aggiungere una mia richiesta, giusto per onestà intellettuale, trasparenza e rispetto per tutti i Manduriani le chiedo di rendere pubbliche le motivazioni delle dimissioni del suo ex collega Sig. Cosimo Breccia nel momento in cui ne verrà a conoscenza sicuramente sarà cosa gradita per tutti i Manduriani.

  • Pero Modeo
    dom 21 maggio 2023 02:51 rispondi a Pero Modeo

    benvenuta, ma si sembra che a Manduria serva qualcuno che prenda in mano le situazioni ed in particolare quelle più evidenti. Le strade di Manduria sono una cosa inaccettabile, buche da tutte le parti. Nella periferia sembra di attraversare percorsi ad ostacoli. A San Pietro, che dovrebbe essere la perla del paese non esistono marciapiedi, solo il centro viene marginalmente pulito, tutte le altre strade sono lasciate a se se stesse. Durante l'alta stagione balenare le strade si riempio di sacchetti di immondizia abbandonati che nessuno raccoglie. E'vero che la colpa è della maleducazione di chi li getta, ma non esiste nessun controllo, non ci sono cestini nelle strade, solo nel corso e nella piazzetta della Chiesa. Servono persone che agiscono, non ci vuole molto tempo per rendersi conto della situazione di Manduria e della marina. Auguri ma non aspetti troppo tempo...

  • Egidio Pertoso
    dom 21 maggio 2023 02:11 rispondi a Egidio Pertoso

    Sto meditando: dopo la premier; la capo del più grosso partito d'opposizione e facessimo poker mettendo una donna governatrice della Puglia, ed una sindaca nella nostra Manduria, tutte donne, staremmo più felici e contenti ? Mettendo tutte le questioni nelle loro mani, i problemi e le cose le affronterebbero con maggior impegno senza farle girare e rigirare ?

  • Lorenzo
    dom 21 maggio 2023 11:23 rispondi a Lorenzo

    Auguri sinceri. Il discorso è un pochino simile a quelli di una volta, effettuati da Giulio Andreotti. Siamo a posto 🙏 Manduria necessita di una nuova Democrazia Cristiana, come ai vecchi tempi 😱😱 Opinioni

  • Sergio di Sipio
    dom 21 maggio 2023 11:06 rispondi a Sergio di Sipio

    Il partito del cemento sarà sempre il primo. Il mare resterà sempre l'ultima possibilità di sopravvivenza. Nel mare ci sono pesci ed altro scambiati per oggetti da mangiare.

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

“Go around Manduria” è la nuova App per gli utenti del territorio del DUC (Distretto Urbano del Commercio) di Manduria. Una mobile app che offre ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

Viene da Gioia del Colle il Primitivo da collezione più caro messo in vendita sul sito d’aste Ebay. Prezzi alti anche per due Primitivi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

Oggi i promotori del «Comitato di salvaguardia del Primitivo di Manduria» chiama nuovamente a raccolta gli addetti ai lavori del vino ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

L’Archeoclub Manduria ha inviato agli assessori e consiglieri comunali manduriani l’esito della tavola rotonda ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

Il Gal Terre del Primitivo organizza per il prossimo 27 e 28 giugno un convegno che intreccia tradizione e innovazione dal ...

I Demos chiedono le carte del Comedy Film Festival
La Redazione - ven 24 maggio

Il gruppo consiliare di opposizione, Demos, ha presentato una domanda di acceso agli atti relativi alla concessione di 65mila euro che il comune ha impegnato per finanziare il “Comedy Film Festival” che si terrà a Manduria dall’11 ...

La lista di Michele Santoro, con Rifondazione comunista, apre la campagna elettorale a Manduria
La Redazione - lun 27 maggio

Sarà il movimento politico creato dal giornalista Michele Santoro, Pace, terra e dignità” ad aprire la campagna elettorale a Manduria con un comizio. Alle ore 18 di oggi, lunedì ...

L'assessore alla cultura tra gli abiti da sposa a Milano
La Redazione - mer 29 maggio

Il responsabile dei servizi finanziari del Comune di Manduria, ha autorizzato un rimborso di 512 euro al vicesindaco e assessore alla cultura, Andrea Vito Mariggiò, per le spese da lui sostenute per la partecipazione ad un evento che si ...