Martedì, 16 Agosto 2022

Cronaca

Una rapina in pieno giorno alla gioielleria interna all’Auchan di Taranto ha seminato terrore tra i numerosi clienti e il personale dell’esercizio preso di mira. E’ successo poco fa.

Rapina alla gioielleria dell'Auchan di Taranto LA DIRETTA IN UN VIDEO

Una rapina in pieno giorno alla gioielleria interna all’Auchan di Taranto ha seminato terrore tra i numerosi clienti e il personale dell’esercizio preso di mira. E’ successo intorno alle 17.

Un commando composto da quattro o cinque malviventi tutti con il volto coperto da passamontagna e maschera, ha infranto le vetrine con dei bastoni tentando di arraffare i gioielli. L’allarme che è scattato ha fatto intervenire il personale di vigilanza che ha ingaggiato una vera e propria lotta corpo a corpo con i rapinatori ancora all’interno. Almeno uno di loro è stato preso, altri sarebbero riusciti a fuggire. Urla e rumori simili a colpi d’arma da fuoco hanno contribuito a rendere ancora più drammatica la scena che è stata ripresa da un cliente con il proprio telefonino. Sul posto auto delle forze dell’ordine e un0’ambulanza del 118. Non ci sarebbero feriti. Secondo alcune testimonianze i rapinatori sarebbero del brindisino. Un secondo rapinatore sarebbe stato bloccato all'esterno dalla polizia che lo ha portato in Questura.

Sull'episodio ha diffuso una nota la segreteria provinciale dell’Unione sindacale imprenditori e coltivatori di Taranto attraverso Cisberto Zaccheo che oltre a commentare l’episodio di cronaca richiama all’unità di tutte le forze in campo.

«Prima di tutto un plauso agli agenti di vigilanza che - si legge - che hanno mantenuto il sangue freddo e in un gesto di grande coraggio hanno preservato la vita di operatori commerciali e cittadini e hanno assicurato alla giustizia alcuni dei responsabili di una rapina. Poi l’appello all’unità in una delle stagioni più delicate della vita della nostra comunità e in cui proprio la categoria del commercio resta uno dei fronti estremi in cui si entra in contatto con il disagio e la violenza».

«E’ necessario – continua Zaccheo – non lasciare soli i commercianti, cominciando dal gesto più semplice di vicinanza al settore legato al riconoscimento e al ruolo svolto dal piccolo e medio commercio in tutto il territorio urbano e nei grandi centri commerciali. Su questo come UNSIC proveremo a lavorare attraverso una piattaforma rivendicativa generale e unitaria, che tenga conto dei problemi legati ad eventi delinquenziali come quello di oggi, ma anche ai fenomeni come l’abusivismo, il dumping commerciale, la rilettura dei tributi e il miglioramento dei servizi».



Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

  • rossi andrea
    ven 22 giugno 2018 04:17 rispondi a rossi andrea

    La mancanza di lavoro porta l'aumento di atti come questo.

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

L'associazione ambientalista manduriana, «Azzurro Ionio», ha avviato una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per finanziare un ricorso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

«Vi racconto il mio coming out», si chiama Leonardo Caldarola, ha 17 anni, vive a Manduria e sarà ...

Tutte le news
La Redazione - lun 15 agosto

Opere d'arte di breve durata, il tempo di un bagno, a volte sino all'arrivo dell'onda lunga che cancella il lavoro di ...

Tutte le news
La Redazione - lun 15 agosto

Sulla spiaggia di lido dei Cavalieri a Campomarino sta avvenendo la nascita di piccole tartarughe marine che ripaga ...

Tutte le news
La Redazione - dom 14 agosto

Tuffarsi dal ponte del fiume Chidro, oltre che pericolosissimo perchè l'acque è bassa, è anche stato espressamente vietato dalla ...

Manduria, ordinanze ignorate dai bagnanti che protestano e contestano il divieto
La Redazione - dom 7 agosto

Protestano i residenti e villeggianti di Torre Colimena perché contrari all’ordinanza emessa dal sindaco di Manduria che vieta la balneazione nella spiaggetta dell’insenatura naturale, uno arenile della ...

Atti vandalici alla cappella del Crocefisso di Uggiano Montefusco
La Redazione - lun 8 agosto

Nuovi atti vandalici alla cappella del Crocefisso di Uggiano Montefusco. La scorsa notte degli sconosciuti hanno sfondato la porta d’ingresso del luogo di culto danneggiandola seriamente. Era già successo in passato. ...

Commercianti in guerra: “siamo stati ingannati”
La Redazione - mar 9 agosto

E’ tutto pronto per la manifestazione prevista per dopodomani dei commercianti a posto fisso del mercatino estivo di San Pietro in Bevagna che contestano la cattiva gestione del commercio da parte dell’amministrazione Pecoraro-Baldari, sindaco ...