Martedì, 4 Ottobre 2022

Il manduriano

Quando la casa dei nonni si chiude, per sempre..

Quando la casa dei nonni si chiude, per sempre.. Quando la casa dei nonni si chiude, per sempre.. | © n.c.

È uno dei momenti più tristi della nostra vita quando la porta della casa dei nonni si chiude per sempre. Una volta chiusa quella porta non ci saranno più i pomeriggi felici con cugini, genitori fratelli e sorelle. Ve lo ricordate? Non era necessario andare al ristorante la domenica. Si andava a casa dei nonni. A Natale la nonna friggeva mentre il nonno si dedicava all’arrosto. La tavola era lunghissima e veniva apparecchiata nella stanza più grande. Adesso la casa è chiusa ed è rimasta soltanto la polvere. Un cartello vendesi.

Nessuno la voleva quella casa. Era vecchia. Va ristrutturata. Costa troppo. Ma che ne sapete di quanto vale la casa dei nonni. La casa dei nonni non ha un valore. E così sono passati anni. Quando la casa dei nonni si chiude ci ritroviamo adulti senza capire quando abbiamo smesso di essere bambini. I nonni avevano sempre il caffè pronto. La pasta. Il vino. Le caramelle. Poi finisce tutto. Non si fa più la pasta fatta in casa. La nonna non friggerà più le patatine e io non potrò più rubarle di nascosto dal forno o le cozze cieche da sotto il letto, nello scatolo di scarpe con la terra, che il nonno coltivava.

Siete andati via troppo presto porca miseria. Io volevo fare la salsa ancora una volta. Grazie per gli insegnamenti sulla vita.. Ora quando passo guardo quella casa e mi viene sempre l’abitudine di parcheggiare. E di buttare giù il campanello.  Ma, non suonerò più il campanello. Ora è stata venduta e ben presto sarà ristrutturata. Al massimo, quando mi capiterà di pensarvi di nuovo, come ora, canterò una canzone.

Katia Minerva (di Antonio Cotardo) 


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

5 commenti

  • gregorio bru.
    ven 11 febbraio 19:47 rispondi a gregorio bru.

    Sembra strano ma e' la storia di tutti!

  • Giuseppina Massafra
    ven 11 febbraio 11:55 rispondi a Giuseppina Massafra

    Ciao Katia, non ci conosciamo e non so neppure dove si trovi la casa in vendita dei tuoi nonni, ma mi hai profo fame te commossa. Bravissima, canta una canzone, più di una canzone per i tuoi nonni che non ci sono più. Saranno felici di ascoltarti ed io con loro. Un forte abbraccio e stammi bene

  • Lorenzo
    ven 11 febbraio 08:16 rispondi a Lorenzo

    😢😢😢 Drammaticamente vero.

  • Gregorio 1
    ven 11 febbraio 07:54 rispondi a Gregorio 1

    Bè sì ! Diciamo che è una triste realtà, mmhh, purtroppo è quasi simile per tutti, pensando sempre con una certa nostalgia !!😥

    • Gregorio Buccolieri
      sab 12 febbraio 05:47 rispondi a Gregorio Buccolieri

      Tutto fin troppo vero...e quando, oltre che il tempo, anche lo spazio ti separa dalle tue radici, i ricordi sono ancora più preziosi e sentiti...

Scumpitari – scupirchjari
La redazione - mer 28 giugno 2017

Scumpitari – scumpitài – scumpitatu v. tr. , scomputare, pagare un debito. ...

Scupittari – scurutu
La redazione - gio 6 luglio 2017

Scupittari – scupittài – scupittatu v. tr. , spazzolare, mangiare con appetito fino all'ultima briciola. ...

Scurzoni – secutasurgi
La redazione - mar 25 luglio 2017

Scurzoni – scurzuni s. m. , biacco, serpente innocuo comune nelle nostre contrade: terra ti scurzuni, terreno incolto e abbandonato. ...