Domenica, 2 Ottobre 2022

Gli articoli

Le ragioni spiegate dai giovani

Programma estivo no genZ

GenZ GenZ © La Voce di Manduria

È uscito il programma estivo Pecoraro-De Marco e, ancora una volta, con questi eventi, hanno dimostrato un non interesse nei confronti della genZ. Incontri e manifestazioni retrò che costringono i ragazzi a trovare divertimento altrove, avvalendosi di navette e trasporti funzionanti. Manduria, nei mesi estivi, è vuota, bisognerebbe puntare sulle marine, su San Pietro, introducendo attività e manifestazioni che possano divertire una generazione ormai esclusa dall'amministrazione comunale contribuendo, inoltre, al buon funzionamento dei trasporti pubblici. Ferragosto e vigilia allo sbando, saremo costretti ad andare altrove, dove c'è una discoteca o un dj sulla spiaggia. Ci sposteremo verso Campomarino e Gallipoli, abbiamo bisogno di divertirci e di stare con i nostri coetanei, non isolati in riva al mare.

Tra i vari eventi estivi Pecoraro-De Marco non potevamo non notare la presentazione di libri-autori, sconosciuti a noi genZ. Nel 2022 non ci sarà mai alcun ragazzo che si presenterà ad un evento del genere, non perché alla mia generazione non piaccia leggere, ma perché, ormai, la maggioranza ha Wattpad, un'app dove chiunque può scrivere dei racconti e leggerli, romanzi rosa e Fanfiction (ricordiamoci la famosa saga di Anna Todd, After) sono all'ordine del giorno, di dirette online di autori famosi ce ne son tante e preferiscono stare comodi, a casa, dietro ad un computer o a un telefonino scrivendo per un club del libro. Possiamo citare il grande sito web di J.K. Rowling, "Wizarding World", l'ex "Pottermore", che, nel 2017, ha aperto il più grande club del libro "social" dove i ragazzi, di tutto il mondo, dopo aver letto o riletto i libri di Harry Potter ne discutono su Twitter, comodi sul divano.

Siamo nell'era del metaverso non negli anni 80. Il cinema all'aperto, organizzato dalla Parrocchia dell'annunciazione, opterà per film vecchi, con temi consoni all'ambiente di Chiesa, abolendo i film più recenti e famosi, come "Matrix Resurrections" o "Uncharted", ispirato al famoso videogioco per PS4 e PS5 in collaborazione con Fortnite nel febbraio 2022. Finiamo col parlare delle varie serate jazz, genere musicale che a noi ragazzi non piace. Potevano dar spazio a più generi musicali, invitando, magari, qualche cantante seguito dalla genZ come Salmo, Gemitaiz, Nitro, Villabanks, Madame, etc. Ma chi amministra tutti questi eventi, ci parla con i propri figli o nipoti? A noi non sembra. Quest'estate sarà un vero fiasco e questo programma  contribuirà alla fuga dei giovani da Manduria. Continuate così e la nostra città si svuoterà completamente. Vogliamo voce anche noi!

La Dora


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
La generazione Z porta per la prima volta il Pride a Manduria
La Dora Voce alla generazione Zeta - gio 30 giugno

Claim: generaZione queer. Siamo arrivati a fine giugno e, io, LaDora, insieme a un gruppo di circa 30 ragazzi abbiamo constatato che è arrivato il momento di celebrare il primo Pride a Manduria. Probabilmente è la prima volta ...

Parla Cristina la Drag Queen madrina del primo pride manduriano
La Dora Voce alla generazione Zeta - sab 2 luglio

Cristina Prenestina, Francesco all’anagrafe, sarà la «fata madrina» del Manduria Pride 2022. Grottagliese di nascita ma residente a Roma, racconta in quest’intervista targata LaDora, com’è nata ...

Noi manduriani della generazione Z vi spieghiamo delle cose
La Dora Voce alla generazione Zeta - sab 9 luglio

La mia generazione, la generazione Z, comprende tutti quei ragazzi nati approssimativamente tra il 1995 e il 2010, la fascia degli adolescenti e dei neoadulti. È una generazione global oriented, si interessa a cosa accade nel mondo ed ...